Vai al contenuto
ChiaraF76

Regolamento condominiale deroga codice civile

Buongiorno, ho una questione da proporre,

nel condominio che amministro ci sono stati dei lavori urgenti ad una colonna fecale, per i quali ho effettuato una ripartizione spese in base ai millesimi generali di proprietà, in quanto il regolamento di condominio dice chiaramente che per quanto riguarda i canali di scarico delle acque bianche e nere rientrano nelle parti comuni e le spese di riparazione vanno pertanto ripartite in base alla proprietà di ciascun condomino.

Una condomina arrivata da qualche anno si rifiuta di pagare sostenendo che questa spesa non le spetta perchè non fa parte di quella verticale.

Hanno pagato tutti, manca solo lei, come mi devo comportare?

Grazie mille e buona giornata

Ha ragione, si deroga al cod. civ. che impone il pagamento a coloro che se ne servono, il regolamento è contrattuale o assembleare? E' stato trascritto in caso di RdC contrattuale?

Allora la nuova proprietaria deve rispettarlo, appunto perchè trascritto e quindi opponibile a terzi.

Quel regolamento non specifica,che se si rompe il tubo sotto il lavandino è proprietà privata.Pertanto rimango perplesso,ritengo in forte contrasto ciò che contiene l'ultimo comma dell'art.1117cc.

Il regolamento di condominio così cita:

" Sono di proprietà ed uso comune e indivisibili a tutti i condomini...tra le altre cose che non riporto....i canali di scarico delle acque bianche e nere fino ai punti dove si staccano le diramazioni per le singole proprietà..."; "le spese per la conservazione e la manutenzione delle cose comuni (ordinaria e straordinaria), saranno ripartite tra tutti i condomini in proporzione ai millesimi corrispondenti al valore della proprietà di ciascuno"

×