Vai al contenuto
leale

Registro amministratori.

Buon giorno in questi giorni ho letto un articolo sul' istituzione del registro degli amministratori e già qualche associazione non è molto favorevole. Si stanno organizzando dei " convegni" per poter illustrare tale iniziativa. La mia domanda è il motivo del dissenso da parte di alcune associazioni di amministratori. Grazie.

Questo va chiesto alle associazioni

Ok, sicuramente , ma il forum cosa ne pensa?

Ok, sicuramente , ma il forum cosa ne pensa?
Caso mai dovresti chiederlo ai forumisti (il forum non decide, ne pensa), comunque da quando frequento questo forum si sente parlare di Albo degli amministratori, ma mai il legislatore ha deciso in merito, per cui credo, a parer mio, che nessuno ha voglia o il desiderio di questo Albo o registro come lo chiami tu.
Caso mai dovresti chiederlo ai forumisti (il forum non decide, ne pensa), comunque da quando frequento questo forum si sente parlare di Albo degli amministratori, ma mai il legislatore ha deciso in merito, per cui credo, a parer mio, che nessuno ha voglia o il desiderio di questo Albo o registro come lo chiami tu.

Salve, si forumisti a volte ci sono errori di battute nello scrivere velocemente. Per quanto riguarda albo o registro, non lo chiamo io in questo modo ma bensì è un articolo ricavato da un giornale.

Salve, si forumisti a volte ci sono errori di battute nello scrivere velocemente. Per quanto riguarda albo o registro, non lo chiamo io in questo modo ma bensì è un articolo ricavato da un giornale.
I giornali alle volte includono degli articoli per riempire le pagine, comunque sarà anche vero che certe associazioni non vedono di buon occhio questo Albo o registro, ovvero non si sente la necessità di modificare lo stato attuale.

Salve, in realtà l'articolo dice che al congresso che si terrà ...... e fanno capire che come dici tu non vedono di buon occhio. Appena posso vi riporto il trafiletto dell'articolo.

Buon giorno in questi giorni ho letto un articolo sul' istituzione del registro degli amministratori e già qualche associazione non è molto favorevole. Si stanno organizzando dei " convegni" per poter illustrare tale iniziativa. La mia domanda è il motivo del dissenso da parte di alcune associazioni di amministratori. Grazie.

Meglio facciano nulla, visto la p....ta della riforma 2012..

in Italia peggiora sempre tutto

lo capiranno/rete quando rimarranno/rete solo statali, e extras

Buon giorno in questi giorni ho letto un articolo sul' istituzione del registro degli amministratori e già qualche associazione non è molto favorevole. Si stanno organizzando dei " convegni" per poter illustrare tale iniziativa. La mia domanda è il motivo del dissenso da parte di alcune associazioni di amministratori. Grazie.

Come hai scritto, alcune associazioni dissentono, per cui la cosa positiva è che altre sono favorevoli, tra queste c'è chi un registro amministratori lo ha già e pubblica i nominativi degli associati in regola con i corsi obbligatori.

La cosa che mi convince meno è la quota obbligatoria da versare se passasse la proposta, non vorrei che fosse un ulteriore modo di battere cassa.

Se volessero, un elenco parziale lo hanno già dalle informazioni dell'agenzia delle entrate.

Per contrastare l'evasione fiscale potrebbero arrivare all'obbligo della figura di un amministratore con regolare partita iva per tutti i condomini, la cosa creerebbe non pochi problemi, soprattutto ai condòmini.

Ma di cosa stiamo parlando?

Da dove esce questa notizia?

E' possibile avere un link di quello di cui si sta parlando oppure qualcuno ha letto fischi ed ha capito fiaschi?

L'unico link che io ho trovato è quello in calce, ma si riferisce al solo registro di un'associazione, così come altre hanno i loro elenchi pubblicati anche sul web

https://www.confedilizia.it/amministratori-di-condominio/registro-nazionale-amministratori-confedilizia/

LA MIA OPINIONE (di parte) è che visto che circa 240mila edifici sono amministrati da un singolo amministratore (presumo interno) rispetto ai 120mila amministratori professionisti, qualcuno ha interesse a scoraggiare gli amministratori interni (che in Italia hanno una grandissima fetta di mercato) perchè per i professionisti non c'è più spazio di espansione se non facendosi concorrenza sleale al ribasso di compenso e poichè c'è crisi di lavoro, nascono più nuovi amministratori che nuovi edifici da amministrare (comincia davvero a mancare il terreno sotto i piedi se non si studia qualcosa di nuovo).

Personalmente, io, che sono amministratore interno gratuito e vivo della mia pensione, non avrò problemi ad iscrivermi al registro finchè la Legge mi consentirà di amministrare con i miei requisiti (non ho il diploma ma non ce l'hanno nemmeno tanti professionisti che amministravano prima del 2013 mentre non ho problemi e tanto tempo libero per tornare tra i banchi per seguire gli aggiornamenti).

Non vedo, però, quale evasione fiscale si potrà contrastare con l'istituzione di questi registri.

Non sono certo i 6/8 euro/mese a porta le cifre che l'amministratore evade.

Le fonti di guadagno (in nero) per sopperire al basso compenso, a mio avviso non solo continueranno ad esserci ma aumenteranno (per sopravvivere) se aumenteranno gli amministratori senza che aumentino gli amministrati (la fetta di torta si fa sempre più piccola perchè gli invitati aumentano).

 

Più che un registro di amministratori a me piacerebbe che fosse istituito un PUBBLICO registro, costantemente aggiornato, nel quale per ogni amministratore c'è l'elenco dei condominii amministrati, in modo da poter meglio incrociare il reddito dichiarato con il tenore di vita.

Forse scopriremmo che io da pensionato avrei difficoltà a comprarmi un'auto nuova e qualche amministratore che guadagna meno di me può permettersi di sostituire un SUV ogni 2 anni e di farsi le ferie ogni anno alle Bahamas.

 

P.S. Nel sondaggio al link manca l'opinione di ANACI che è la più grande associazione di categoria. Cosa ne pensa ANACI?

Meglio facciano nulla, visto la p....ta della riforma 2012..

in Italia peggiora sempre tutto

lo capiranno/rete quando rimarranno/rete solo statali, e extras

Salve, la 2012 funziona se noi tutti condomini la facciamo rispettare . Nel contesto trovo il disaccordo maggioritario nelle assemblee per cui non si ha volontà di farsi rispettare.

Salve, la 2012 funziona se noi tutti condomini la facciamo rispettare . Nel contesto trovo il disaccordo maggioritario nelle assemblee per cui non si ha volontà di farsi rispettare.

il fatto è che l'Amm doveva e poteva essere dotato di poteri superiori (senza bisogno di passare dall'AG) inoltre andava rivista tutta la disciplina por ca ta sulla UNI

poi andava rivista la solidarietà condominiale (ci arriveremo) non è possibile che un gruppo di s....nzi che non paga le spese campa a sbafo (coperti dall'avere una ipoteca bancaria) quindi il condominio non procede con DI e pignoramento _ tanto non hanno nulla da perdere-

Buon giorno in questi giorni ho letto un articolo sul' istituzione del registro degli amministratori e già qualche associazione non è molto favorevole. Si stanno organizzando dei " convegni" per poter illustrare tale iniziativa. La mia domanda è il motivo del dissenso da parte di alcune associazioni di amministratori. Grazie.

Tutte le associazioni si sono schierate contro, tranne qualcuna, vogliono che i panni sporchi restino a casa loro, un registro di pubblico dominio non certamente è gradito a chi non può farne parte.

http://www.quotidianocondominio.ilsole24ore.com/art/il-condominio/2017-06-15/registro-amministratori-vista-istituira-ministero-giustizia-183315.php?uuid=AELKrFfB&refresh_ce=1

Dove si puo' trovare un documento ove si affermi che ufficialmente le associazioni sarebbero contrarie ?

A me sembra che siano tutte a favore e solo due contrarie (anzi una sola visto che la confedilizia non e' un associazione di amministratori ma di proprietari )

A me sembra che siano tutte a favore e solo due contrarie (anzi una sola visto che la confedilizia non e' un associazione di amministratori ma di proprietari )

mi sembra che la confedilizia tiene anche i corsi ed e rappresentante di amministratori.Inoltre la confedilizia raggruppa più categorie come l'ape.

Confedilizia – Confederazione italiana proprietà edilizia – è un’Associazione di secondo grado costituita nel 1945 da tutte le Associazioni territoriali dei proprietari di casa, diretta erede – caduto l’ordinamento corporativo – della Federazione Associazioni dei proprietari di casa, costituita fra organizzazioni con primi nuclei associativi sorti nel 1883.

Quindi non e' un associazione di amministratori di condominio ,ovviamente e' liberissima di dare una propria opinione sul " registro amministratori " ma non la si puo' definire come opinione di associazione di amministratori .

P.s. anche se organizza corsi non significa che sia un' associazione di amministratori . I corsi non sono un' esclusiva Delle associazioni di amministratori .

Confedilizia – Confederazione italiana proprietà edilizia – è un’Associazione di secondo grado costituita nel 1945 da tutte le Associazioni territoriali dei proprietari di casa, diretta erede – caduto l’ordinamento corporativo – della Federazione Associazioni dei proprietari di casa, costituita fra organizzazioni con primi nuclei associativi sorti nel 1883.

Quindi non e' un associazione di amministratori di condominio ,ovviamente e' liberissima di dare una propria opinione sul " registro amministratori " ma non la si puo' definire come opinione di associazione di amministratori .

P.s. anche se organizza corsi non significa che sia un' associazione di amministratori . I corsi non sono un' esclusiva Delle associazioni di amministratori .

Comunque non è da sottovalutare e in tante circostanze ha fatto valere la propria voce nelle sedi opportune.

... ma il forum cosa ne pensa?

Io ho espresso la mia opinione.

Ma tu cosa ne pensi?

Comunque non è da sottovalutare e in tante circostanze ha fatto valere la propria voce nelle sedi opportune.

Il discorso se non erro era relativo all' ipotetico disaccordo Delle associazioni di amministratori non se la confedilizia e' contraria o meno ,poi si cita un sondaggio che invece attesta il contrario (tutte le associazioni che hanno risposto sono d' accordo tranne una )

penso sia cosa buona e giusta che gli amministratori siano tutti in regola con la comunicazione dei loro dati come lo sono tutti i piccoli proprietari. Dovrebbe esserci anche un tariffario nazionale, prestazione per prestazione, non a caso la trasmissione dei dati dell'anagrafe condominiale all'A.d.E. c'è chi si è fatto pagare quanto un super commercialista (vedi post).

×