Vai al contenuto
gianluca78

Regione Lazio - Roma - Ampliamento piano casa in condominio

Salve a tutti,

 

sono nuovo del forum e spero di scrivere nella sezione giusta.

 

Ho da poco acquistato un'appartamento a Roma al terzo piano di una palazzina di quattro.

 

Vi spiego la mia situazione.

Stiamo facendo i lavori di ristrutturazione del palazzo (rifacimento facciate e lastrico solare che in parte coincide coi terrazzi di proprietà di due condomini che hanno gli attici del IV° piano). Fin qui nessun problema.

 

Ora il condomino dell'ultimo piano (quello che sta proprio sopra di me), ha chiesto che si convocasse una riunione straordinaria, scrivendo testuale:

 

"Per esigenze personali e con il consenso di tutti, vorremmo proporre di aumentare la superficie utile di alcuni appartamenti nel condominio e per fare ciò vorremmo suggerire due possibili soluzioni: 1 ampliamento a mezzo del piano casa secondo Legge Regionale n° 10/2011; 2 aumento con volumi accessori da P.R.G. o con Legge Regionale n° 6/2008"

 

Non è specificato quali lavori intenda fare (lo capirò dopo l'assemblea) ma credo voglia ampliare il suo terrazzo (oggetto dei lavori condominiali in quanto tetto dell'edificio).

 

Credo voglia coinvolgere anche l'altro condomino che è nella sua stessa situazione e che possiede l'altro attico.

 

La domanda è: per poter ampliare la metratura/cubatura di casa sua usufruendo del Piano Casa della Polverini questo condomino ha bisogno dell'assenso unanime di tutta l'assemblea?

 

Io credo di sì, perchè da quanto ne so si deve presentare un progetto unico per tutto l'edificio e perchè il massimo ampliabile per tutto l'edificio è di 70mq.

 

Ora facendo una rozza divisione millesimalee lui avrebbe diritto in proporzione solo a 5 di quei 70 me. In teoria non può ampliare precludendo il diritto ad altri a meno che questi altri condomi non gli vendano il diritto.

 

Inoltre anche ammesso che lui compri il diritto da molti condomini e che magari si voglia ampliare di soli 20 mq, per me non lo può fare lo stesso, perchè comunque presentandosi al comune e richiedendo l'aumento previsto dal Piano Casa precluderebbe a me di tornarci una seconda volta per richiedere i miei 4 mq di ampliamento in più. Questo perchè da quanto ne so io non si può andare due o tre volte al comune per chiedere ampliamenti sullo stesso edificio.

 

Quindi voi che dite? Gli serve l'unanimità dell'assemblea oppure no? Se io da solo mi oppongo posso impedirgli di fare questi ampliamenti?

 

Un'ultima cosa se lui cambia la metratura di casa sua cambiano tutte le tabelle millesimali.

 

Anche questa è una cosa che vorrei capire se può essere decisa dalla maggioranza o dall'unanimità dei condomini (ho letto che la Cassazione ha cambiato idea ultimamente).

 

Lo so tante domande, ma sono sicuro che mi saprete rispondere.

Grazie.

 

Ciao.

 

G.

Gianluca78

ho letto giorni fa questo tuo messaggio del 2012, sperando di trovare indicazioni utili. Però non ci sono state reazioni. Ora vorrei chiederti un favore. Forse puoi dare agli altri quell'aiuto che non hai ricevuto tu. In sostanza mi trovo in un caso analogo al tuo. Un condomino ha fatto richiesta del piano casa senza avvertire gli altri, senza un progetto unitario, senza calcoli di fabbricato, ecc. e sembra abbia avuto il consenso dal Comune. Eppure le norme sono diverse. Se leggi questo messaggio, puoi raccontare come è andata a finire la storia che hai raccontato nel tuo messaggio del giugno 2012?

Grazie. Luigi14

Dato che la presentazione da parte di uno o più condomini di un progetto comune contenente interventi realizzabili sfruttando la legge piano Casa impedirebbe agli altri di poterlo fare in futuro e quindi toglierebbe loro un diritto e' necessario il consenso unanime.

Per poi trasferire ad altri la propria quota parte o a seguito di compravendita o di cessione gratuita serve un atto notarile.

Infine, relativamente agli interventi proposti spetta solo al giudice l'eventuale valutazione sul decoro architettonico o sul danno alla stabilità

Grazie a Matteo della risposta. Vorrrei chiedere a Matteo e a chiunque fosse informato, cosa vuol dire "progetto unitario" richiesto nel Piano Casa Regione Lazio per edifici plurifamiliari. Vuol dire a) presentare le piantine di tutti gli appartamenti e poi fare calcolo e richiesta solo per il proprio? Oppure vuol dire b) fare il calcolo dell'ampliamento spettante ai singoli condomini nel max di 70 metri quadri e poi presentare il calcolo spettante al proprio appartamento e richiedere l'ampliamento? Oppure c) presentare piantine, calcolo per ogni appartamento e anche progetto di ampliamento per ogni appartamento? Molti pareri parlano di consenso dei condomini. Qualcuno conosce qualche riferimentoo a sentenze o a regolamenti o a casi concreti di applicazione del Piano Casa per edifici plurifamiliari in cui sia specificato che ci voglia il consenso esplicito dei condomini (scritto o meno, unanime o meno)?

 

Ringrazio in anticipo per risposte, pareri, suggerimenti.

 

Luigi14

Prego

Nel caso di condominio, per progetto unitario si intende una pratica edilizia presentata per tutto lo stabile, firmata da tutti e quindi riguardante tutti gli appartamenti presenti, anche se non interessati da alcun intervento (in questo caso chiaramente le planimetrie ante e post operam coincidono). Per questo e' molto difficile usufruire di questa legge.

Può essere che possa essere considerato sufficiente, in presenza di delibera all'unanimità, riportare solo gli appartamenti interessati dalle opere con le firme dei relativi proprietari e quella dell'amministratore in rappresentanza dei rimanenti condomini

Infatti.

L'uso ideale è quello relativo ad una parte comune. Ti consiglio di interpellare anche l'UOT del tuo municipio per verificare le modalità interpretative e applicative della norma. Ricordare anche le particolarità relative alle diverse zone del piano regolatore.

 

--link_rimosso--

--link_rimosso--

Salve, io mi sono rivolto prima al portale Edilnet.it per avere delucidazioni in merito, lo puoi fare anche tu sulla sezione domanda ad un esperto, ti rispondono quasi subito dei professionisti della tua zona, e in più ho trovato questo link per saperne di più. Ciao

--link_rimosso--

×