Vai al contenuto
cairo

Recupero sottotetti e modifica tabelle millesimali di proprieta'

Buongiorno,

 

l'impresa costruttrice del mio condominio ha intenzione di dividere in due in senso orizzontale gli appartamenti con sottotetto per poterli vendere più agevolmente.

 

Visto che i sottotetti sono agibili ma non abitabili si configura un cambio di destinazione d'uso di portata importante visto che i sottotetti interessano oltre il 20% del condominio stesso.

Alcuni condomini, visto l'importanza del cambio di destinazione, chiedono di modificare le tabelle di proprietà perché diversamente i sotto tetti pagherebbero una percentuale di spese inferiore ad appartamenti di dimensioni molto più piccole.

 

Hanno ragione questi condomini oppure no?

Se per questo fatto viene alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare anche di un solo condomino hanno ragione questi condomini

 

Dacc Art. 69.

I valori proporzionali delle singole unità immobiliari espressi nella tabella millesimale di cui all'articolo 68 possono essere rettificati o modificati all'unanimità. Tali valori possono essere rettificati o modificati, anche nell'interesse di un solo condomino, con la maggioranza prevista dall'articolo 1136, secondo comma, del codice, nei seguenti casi:

1) quando risulta che sono conseguenza di un errore;

2) quando, per le mutate condizioni di una parte dell'edificio, in conseguenza di sopraelevazione, di incremento di superfici o di incremento o diminuzione delle unità immobiliari, è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare anche di un solo condomino. In tal caso il relativo costo è sostenuto da chi ha dato luogo alla variazione.

Buongiorno,

 

nonostante abbia fatto diverse ricerche, non ho trovato esempi di cosa voglia dire "alterare il valore proporzionale dell'immobile".

 

Potrebbe fare degli esempi?

 

La ringrazio, e saluto cordialmente.

Visto che si tratta di un cambio di destinazione e se questo comporterà un aumento o diminuzione dei millesimi delle unità immobiliari dello stabile per più di 1/5 rispetto alle altre u.i. si tratta di una alterazione del valore proporzionale minimo per poter richiedere la modifica delle tabelle millesimali.

Visto che si tratta di un cambio di destinazione e se questo comporterà un aumento o diminuzione dei millesimi delle unità immobiliari dello stabile per più di 1/5 rispetto alle altre u.i. si tratta di una alterazione del valore proporzionale minimo per poter richiedere la modifica delle tabelle millesimali.

 

p.es. se una unità oggi ha 100 mlm e dopo il cambio di destinazione avrà 120 mlm o 80 mlm ecco che sarà alterato il valore proporzionale.

×