Vai al contenuto
Annaimmobile

Recesso immediato contratto affitto commerciale

Buongiorno sono presidente di un associazione sportiva dilettantistica e abbiamo un contratto d'affitto commerciale e vorremmo rescindere il contratto immediatamente senza i 6 mesi di preavviso. O almeno vorremmo darne recesso immediato e avere 2 mesi di tempo (pagando l'affitto ovviamente per questi 2 mesi) per poter organizzare il cambio di sede. Principalmente per queste 2 motivazioni:

 

1. problema di muffe che continuano a sopraggiungere e rendono l'ambiente poco salubre (oltre ai continui disagi per sistemare che richiedono lavori che disturbano o impediscono la nostra attività)

2. la nostra necessità di ingrandirci in quanto non abbiamo gli spazi idonei per accogliere i nostri soci e vorremmo subentrare in un posto più grande a partire da settembre per garantire ai nostri soci la frequenza delle lezioni e uno spazio sufficiente per tutti (spesso dobbiamo rifiutare la partecipazione dei corsi ai nostri soci perchè non ci stanno fisicamente nella sala). Non so se questo è motivo valido ma vorremmo aprire una nuova sede a settembre e per noi pagare 2 affitti assieme sarebbe insostenibile, d'altronde non possiamo "congelare" un altro immobile per 6 mesi nell'attesa che scadano i termini di preavviso.Ho inoltre letto che era possibile fare un recesso anticipato del contratto di locazione qualora ci sia "una maggiore domanda di mercato, tale da costringere l'imprenditore o a incrementare le attrezzature e i macchinari di produzione o ad uno spazio lavorativo previsto dalla normativa di tutela della salute e dell'ambiente per i lavoratori dipendenti di cui al D.Lgs. 9.4.2008 n. 81 (Cass. 7 aprile 2008 n. 88970; Trib. Milano 18 novembre 1996 n. 1195)."

Per quanto riguarda invece il punto 1 mi spiego meglio. Quando siamo entrati c'erano delle muffe nei bagni, ma al momento della firma del contratto ho fatto firmare dal proprietario una lettera in cui dichiarava che avrebbero sistemato tutto quanto prima. La situazione è peggiorata sempre di più tra mille scuse per rimandare i lavori (bisogna aspettare che smetta di piovere, si deve asciugare bene il muro, l'amministratore deve dare l'ok essendo dovuto a delle infiltrazioni della facciata esterna ecc.) Insomma se la sono presa per le lunghe e il tutto è stato sistemato dopo un anno e mezzo! Poi sono venuti altri problemi di muffa in uno spogliatoio che sono stati risolti dall'assicurazione (stavolta a quanto pare causati da una perdita del appartamento adiacente).

Ora è venuta fuori un'altra muffa molto grande nell'ufficio. Ho avvisato il proprietario ma mi ha detto che stava a me occuparmene e sollecitare l'amministratore per far fare sopralluoghi ecc. Ovviamente l'amministratore è irraggiungibile e quando riesco quelle rare volte a parlare con lui mi dice che può parlare solo col proprietario e non con me.

La puzza è davvero forte (oltre al fatto che non è affatto salubre stare in una piccola stanza con una muffa del genere!) e si continua ad espandere, oltretutto il proprietario non si sta adoperando più di tanto per risolvere il problema.

Ora facendola breve, visto che le muffe sono giganti (il muro è proprio bagnato) e oltretutto sono nella parte dell'ufficio dove sto io senza neanche una finestra posso richiedere il recesso immediato del contratto dando solo 2 mesi di preavviso? Posso quindi mandargli una lettera di recesso per gravi motivi senza dover rispettare i 6 mesi di preavviso ma prendendomi solo 2 mesi per spostare la nostra sede?

Grazie anticipatamente!

Il recesso immediato, o altra forma intermedia di recesso, diversa dal preavviso di 6 mesi contrattualmente previsto e sottoscritto, è possibile solo col consenso del locatore.

×