Vai al contenuto
Mirila

Rappresentanti condominio in supercondominio

Buongiorno a tutti, in merito alla recente legge sulle rappresentanze di Condomini nel supercondominio; premesso che siamo tre Condominii raggruppati in un supercondominio con circa 480 Condomini.

Desideravo conoscere a) la durata del mandato di detti "rappresentanti" dei singoli Condominii (3 fabbricati); b) possono costoro avvallare la firma di un contratto pluriennale (5 anni) di manutenzione ordinaria, per pulizia strade e gestione del verde, senza il preventivo assenso dei Condomini in assemblea generale e senza avere offerte confrontabili di altri possibili fornitori, ma di uno solo portato nella loro riunione ristretta dall'Amm.re? c) può un singolo Condomino chiedere di partecipare alle loro riunioni con Amm.re, non avendo mai rilasciato alcuna delega di propria rappresentanza in tal senso?

Fiducioso in Vs. animate e puntuali osservazioni e consigli, saluto cordialmente.

ho letto, grazie. Scusi ma quanto rimango in carica? come l'amministratore? (di norma 1 anno...), se costoro non comunicano l'ordine del giorno e noi Condomini non veniamo a conoscenza di alcuna delibera o decisioni prese a insaputa di tutti come possiamo eventualmente impugnare delle decisioni, che almeno in apparenza, appaiono alquanto "pilotate"; sa le "tangenti" non esistono solo nelle grandi opere...(a pensar male si fa peccato...ma alcune volte ci si azzecca...) Buon fine settimana

C ) il condomino puo' partecipare solo all' assemblea strordinaria . il rappresentante non rappresenta i singoli condomini ma il condominio Difatti viene nominato dall'assemblea . ovvero il rappresentante non viene delegato dai singoli condomini ma nominato dall' assemblea .

In nessun articolo della legge 220/2012, che si occupa di disciplinare la fattispecie di cui trattasi, risulta chiaramente la durata dell'incarico del rappresentante. Pertanto, a mio avviso, si deve fare riferimento all'orientamento classico che prevede la durata annuale.

Per il resto, si deve fare riferimento all'art. 67 d.a.c.c.

Il rappresentante risponde con le regole del mandato e comunica tempestivamente all'amministratore di ciascun condominio l'ordine del giorno e le decisioni assunte dall'assemblea dei rappresentanti dei condominii. L'amministratore riferisce in assemblea".

"In nessun articolo della legge 220/2012, che si occupa di disciplinare la fattispecie di cui trattasi, risulta chiaramente la durata dell'incarico del rappresentante. Pertanto, a mio avviso, si deve fare riferimento all'orientamento classico che prevede la durata annuale."

Quindi desumo che non vi è certezza o non vi siano state nel tempo sentenze che chiariscano in modo certo questo quesito...Anche io la penso così ma .... non L'amministratore del Fabbricato che, purtroppo è anche l'Amm.re del Super...; infatti nell'ordine del giorno scrive " Nomina Consiglieri e (solo...) CONFERMA (non nomina...) del Rappresentante ai sensi dell'art. 21 della legge 220/12"

Grazie della pronta risposta...Cordiali saluti.

×