Vai al contenuto
ciz

Rappresentante al Supercondominio

Buongiorno a tutti,

La prossima settimana dovremo nominare il "rappresentante" della nostra torre per le assemblee di Supercondominio (7 torri x 280 famiglie).

Mi dicono che sarà una figura importante con evidenti responsabilità. Potete immaginare le perplessità che ne derivano considerando che già qualcuno si candida ed " altri " controcandidano. Io penso che in assemblea dovremmo definire alcune regole di mandato in modo che l'eletto si rapporti con tutti i condomini allo stesso modo senza distinzioni. Per favore potreste suggerirmi alcuni paletti comportamentali da indicare ai candidati e verbalizzare.Per esempio : la durata del mandato - come valutare e decidere le varie iniziative coinvolgendo chi ha interesse a seguire la vita condominiale.

Grazie in anticipo dell'aiuto -

Cordiali saluti.

Il rappresentante interviene all'assemblea per la gestione ordinaria delle parti comuni a più condominii e per la nomina dell'amministratore.

Ogni limite o condizione al potere di rappresentanza si considera non apposto.

Il rappresentante risponde con le regole del mandato e comunica tempestivamente all'amministratore di ciascun condominio l'ordine del giorno e le decisioni assunte dall'assemblea dei rappresentanti dei condominii.

Grazie Kurt Cobain, dell'informazione - : ma proprio perché i suoi poteri di rappresentanza si considerano non apposti vorremmo stabilire prima della nomina alcune regole, al ns. interno, al suo mandato. Questo per evitare che faccia "comunella" cosa che già succede con i consiglieri e decidono loro senza coinvolgere gli altri condomini a cui interessa la vita del condominio. Quali suggerimenti mi consigliate di proporre all'assemblea al momento della nomina : per es. la durata dell'incarico - avvisi-comunicazioni ecc.ecc.

Grazie per l'aiuto.

E' nebulosa la dottrina, basti pensare che non si sa neanche quanto duri il suo mandato, c'è chi dice un anno, chi dice che segue la durata del mandato dell'amministratore.

×