Vai al contenuto
cuba49

Quorum per revoca e nomina nuovo amministratore

Finalmente dopo tre anni l'amministratore ha convocato l'assemblea ordinaria per il bilancio e la nomina dell'amministratore. Noi vorremmo revocargli il mandato e abbiamo già contattato una persona disponibile a farlo. Il problema è il quorum.

L'art. 1136 infatti recita:

"Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell'amministrazione o le liti attivi e passive relative a mantenere che esorbitano dalle attribuzioni dell'amministratore medesimo, nonché le deliberazioni che concernono la ricostruzione dell'edificio o riparazioni straordinarie di notevole entità devono essere sempre prese con la maggioranza stabilita dal secondo comma."

E il secondo comma:

"Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli interventi e almeno la metà del valore dell'edificio."

Se non dovessimo raggiungere i 5001 millesimi di proprietà e la metà + uno dei presenti potremo approvare il bilancio, ma non procedere nè alla riconferma né allo nomina del nuovo amministratore! Che si fa in un caso come questo? Ho letto che ci sono sentenze contrastanti a riguardo.

https://www.condominioweb.com/la-conferma-dellamministratore-in-carica-nomina-e-revoca-casi-giurisprudenziali.241

Grazie per l'attenzione

Margherita Maggiore

 

Spostata in Leggi

Il semplice fatto che l'amministratore si presenti per l'approvazione del bilancio dopo 3 anni è causa grave per la sua rimozione.

 

Art. 1129 Nomina e revoca dell'amministratore:

.....(omissis)....

Può altresì essere revocato dall'autorità giudiziaria, su ricorso di ciascun condomino, oltre che nel caso previsto dall'ultimo comma dell'art. 1131, se per due anni non ha reso il conto della sua gestione, ovvero se vi sono fondati sospetti di gravi irregolarità (att. 64).

Scritto da screpo il 21 Set 2012 - 10:28:51: Il semplice fatto che l'amministratore si presenti per l'approvazione del bilancio dopo 3 anni è causa grave per la sua rimozione.

 

Art. 1129 Nomina e revoca dell'amministratore:

.....(omissis)....

Può altresì essere revocato dall'autorità giudiziaria, su ricorso di ciascun condomino, oltre che nel caso previsto dall'ultimo comma dell'art. 1131, se per due anni non ha reso il conto della sua gestione, ovvero se vi sono fondati sospetti di gravi irregolarità (att. 64).

la maggioranza dei presenti che rappresentino almeno 500 mill e la maggioranza dei condomini

Scritto da clarampd il 21 Set 2012 - 11:54:25:

la maggioranza dei presenti che rappresentino almeno 500 mill e la maggioranza dei condomini

Mi sembra che questa cosa cuba49 l'avesse capita, tant'è che ha riportato per intero il 2° comma dell'art.1136.

Quello su cui aveva preoccupazione era l'ipotesi nella quale quel quorum non fosse raggiunto e che ahiloro avrebbero dovuto tenersi ancora quell'amministratore. Quindi visto il lassismo di quest'ultimo lei stessa potrebbe già fare richiesta al giudice di rimozione

Ma posso fare richiesta al giudice anche dopo l'assemblea (in caso non riuscissimo a raggiungere il quorum dei 501 mill.) o devo necessariamente farlo prima?

×