Vai al contenuto
alvaruccio

Questione pagamento affitto ed eredi

Vi spiego la situazione e spero qualcuno possa darmi qualche dritta.

 

io sono l'inquilino ed abito con i miei genitori.

 

fatto contratto 4+4 ( i secondi 4 anni a cedolare secca che sono iniziati a giugno 2015 fino al 2019)

 

Ad agosto 2016 muore la proprietaria.

 

ora non sto a raccontarvi tutto ma i pronipoti mi mandano per mail il testamento in cui c'è scritto che la casa è andata a loro....e forse ingenuamente iniziamo a pagare loro...

 

ora ci arriva dall'agenzia delle entrate una sanzione per mancato pagamento di imposta del registro di locazione ed effettivamente è cosi...fu pagata solo quando fu fatto il contratto.

 

il punto è un altro però....mi reco all'agenzia delle entrate per essere sicuro che anche gli altri anni non siano stati pagati in modo di pagarli prima ed evitare ulteriori sanzioni....e qui chiedendo spiegazioni mi dicono che a loro la casa risulta ancora intestata alla persona decessa.

 

ora le mie preoccupazione sono molteplici nel senso che leggo che si può essere cacciati di casa anche per un ritardato pagamento di 20 giorni dell'affitto...

 

cosa posso fare per tutelarmi ed essere certo che la casa sia la loro?

 

devo chiedere una copia della ricevuta dell'agenzia delle entrate di avvenuta cessione del contratto?

 

per evitare di diventare moroso magari devo fare la richiesta per raccomandata?

 

eventualmente gli eredi alla fine siano altri questi canoni versati con bonifico e in buona fede da settembre a gennaio che succede?

 

spero di aver spiegato bene la situazione!

 

ps l'affitto fino ora è stato versato dopo comunicazione telefonica e poi per email (normale) del nuovo iban di questi pronipoti che mi hanno mandato come dicevo su il testamento

Vi spiego la situazione e spero qualcuno possa darmi qualche dritta.

 

io sono l'inquilino ed abito con i miei genitori.

 

fatto contratto 4+4 ( i secondi 4 anni a cedolare secca che sono iniziati a giugno 2015 fino al 2019)

 

Ad agosto 2016 muore la proprietaria.

 

ora non sto a raccontarvi tutto ma i pronipoti mi mandano per mail il testamento in cui c'è scritto che la casa è andata a loro....e forse ingenuamente iniziamo a pagare loro...

 

ora ci arriva dall'agenzia delle entrate una sanzione per mancato pagamento di imposta del registro di locazione ed effettivamente è cosi...fu pagata solo quando fu fatto il contratto.

 

il punto è un altro però....mi reco all'agenzia delle entrate per essere sicuro che anche gli altri anni non siano stati pagati in modo di pagarli prima ed evitare ulteriori sanzioni....e qui chiedendo spiegazioni mi dicono che a loro la casa risulta ancora intestata alla persona decessa.

 

ora le mie preoccupazione sono molteplici nel senso che leggo che si può essere cacciati di casa anche per un ritardato pagamento di 20 giorni dell'affitto...

 

cosa posso fare per tutelarmi ed essere certo che la casa sia la loro?

 

devo chiedere una copia della ricevuta dell'agenzia delle entrate di avvenuta cessione del contratto?

 

per evitare di diventare moroso magari devo fare la richiesta per raccomandata?

 

eventualmente gli eredi alla fine siano altri questi canoni versati con bonifico e in buona fede da settembre a gennaio che succede?

 

spero di aver spiegato bene la situazione!

 

ps l'affitto fino ora è stato versato dopo comunicazione telefonica e poi per email (normale) del nuovo iban di questi pronipoti che mi hanno mandato come dicevo su il testamento

Se sei stato avvisato del decesso della proprietaria come da comunicazione (Telefonica e via mail) ed in più ti è stata inviata una copia del testamento, per cui gli eredi sono ben identificati e soprattutto hai pagato i canoni secondo le disposizioni ricevute non hai nulla da temere. Ti suggerisco di pagare in maniera tracciabile (bonifico e/o assegno) o fatti rilasciare apposita ricevuta. Le eventuali beghe ereditarie non ti devono interessare nè potranno inficiare il rapporto locativo.

L'imposta di registro è dovuta in solido fra le parti, per cui se è arrivato anche a te da pagare tale imposta pagala e fatti rimborsare la metà della quota. Per la "cessione del contratto" devono pensarci gli eredi.

Il fatto che ancora all'agenzia delle entrate non risultino ancora i nuovi proprietari è giustificabile, giacchè la successione va presentata entro un anno dal decesso. In ogni caso tale aspetto non ti riguarda.

Continua a pagare regolarmente chi ti ha dato le opportune direttive e stai tranquillo.

ok grazie innanzitutto della risposta.

 

tutte queste problematiche nascono anche del fatto che io sono del sud e gli eredi del nord quindi non è possibile neanche un contatto di persona.

il commercialista mi ha detto che mail normale e il testamento non hanno valore legale e mi dovrebbero mandare per raccomandata o pec la ricevuta dell'agenzia delle entrate di avvenuta cessione del contratto.

 

quindi ora la mia domanda è questa.

Quello che ho in mano testamento mandato per mail classica è sufficiente?

Altresi cosa dovrei chiedere per stare tranquillo dal punto vista legale che sto pagando alle persione giuste?

Loro hanno dieci anni di tempo per accettare o meno l'eredità

 

a volte alcune persone manco presentano la dichiarazione di sucessione

 

Il testamento dovrebbe essere stato pubblicato dal notaio, nel quale caso l'unica cosa che ti interessa è questa. Se invece ti è arrivato un foglietto senza nessun crisma allora potrebbe pure essere non il testamento vero e proprio (magari uno fatto ma poi cambiato) .

Chiedi il testamento pubblicato se non è quello che ti hanno inviato.

Che la casa sia intestata a Tizia o agli eredi è ininfluente, non è affar tuoe on influisce sul contratto.

mi hanno mandato il testamento "visto dal notaio"

 

all'inizio recita verbale di pubblicazione di testamento olografo e poi tutto il resto

 

e in ultimo il foglietto scritto della de cuis che dice le stesse cose...

 

che mi è stato mandato per mail normale e non raccomandata può essere un problema?

 

ps se magari posso mandarvelo in privato e lo potete vedere un secondo e farmi stare tranquillo ve ne sarei grati!

mi hanno mandato il testamento "visto dal notaio"

 

all'inizio recita verbale di pubblicazione di testamento olografo e poi tutto il resto

 

e in ultimo il foglietto scritto della de cuis che dice le stesse cose...

 

che mi è stato mandato per mail normale e non raccomandata può essere un problema?

 

ps se magari posso mandarvelo in privato e lo potete vedere un secondo e farmi stare tranquillo ve ne sarei grati!

Il testamento è stato pubblicato da un notaio e quindi è ufficiale... in pratica il notaio ha dattiloscritto ciò che la de cuius ha disposto, si chiama testamento olografo e per questo viene allegato dal notaio al verbale di pubblicazione.

Il tuo contratto comunque proseguirà sino a naturale scadenza e potrà essere anche rinnovato dagli eredi testamentari. Le beghe tra eredi a te non riguardano pertanto attieniti a ciò che questi ti hanno comunicato per mezzo della mail... il resto sono seghe mentali... Se proprio vuoi un originale del testamento, visto che hai i riferimenti del notaio, potrai chiederlo direttamente a questi, ma personalmente ritengo che siano soldi buttati al vento.

infatti alla mia richiesta fatta a loro per mail

 

Altresi avrei bisogno ,al piu presto, di una copia del subentro e/o voltura del contratto che avete effettuato all'agenzia delle entrate in quanto,sempre all'egenzia delle entrate, mi hanno detto che la casa è intestata ancora al "de cuius" xxxx

 

loro mi hanno risposto sulla tua falsariga...

 

Per quanto riguarda l'intestazione della casa è ancora a nome della zia perchè non è ancora stata presentata dichiarazione di successione, per quello c'è tempo un anno, ed è da presentare con gli altri eredi. Comunque questo non è un problema che riguarda voi. Già parecchio tempo fa vi abbiamo fatto avere copia della pubblicazione del testamento dove si può vedere la proprietà della casa....

×