Vai al contenuto
Dino40

QUESTIONE MOLTO INGARBUGLIATA

Scusate se inserisco ancora una volta un quesito, ma la questione é sempre più ingarbugliata e non so come é meglio agire.

Cerco di essere il più chiaro possibile. Riepilogo. Nel 2016 il condomino A fa una mediazione con varie richieste e in una di esse c'é di mezzo l'uso di un garage all'epoca definito condominiale. All'inizio del 2019, dopo la mediazione, esce fuori ( come non lo so perché ero in ospedale) che il garage é proprietà di una condomina B che non l'ha mai reclamato ed è stato utilizzato continuamente, pacificamente, pubblicamente da sempre da vari condomini ( io dall'estate 1982 avendo acquistato l'appartamento nel novembre 1981) e illuminato con  corrente allacciata al contatore condominiale. Nell'assemblea del 27 giugno 2019 io, tramite delega perché impossibilitato ad essere presente per un impegno preso in precedenza, ho proposto di poter continuare ad utilizzare il garage prevedendo semmai una turnazione in caso di posti insufficienti e per evitare le spese dell'usucapione. Nel verbale si legge che l'amministratrice fa presente che, constatato che la proprietaria del garage è la condomina B, i condomini non possono prendere decisioni sulla turnazione. I condomini all'unanimità, salvo.......... ( la mia delegata ) che si astiene, si dichiarano sfavorevoli a qualsiasi azione giudiziaria per l'usucapione del garage.

Che cosa posso fare ora?  1) Devo andare in mediazione per contestare la delibera anche se risulta che mi sono astenuto per decisione della mia delegata? 2) Posso richiedere il rimborso della parte della spesa per la corrente elettrica pagata dal condominio per illuminare il garage? 3) Posso continuare ad utilizzare il garage fino a che la condomina B non faccia azione legale contro di me visto che alla mediazione la proprietaria non ha fatto nulla e non ha rivendicato la proprietà del garage?   4) Devo segnalare ( anche se mi sembra brutto) al comune se la condomina B ha pagato regolarmente  l'imu?

Mi rendo conto che le domande sono tante e perciò vi chiedo scusa, ma vichiedo di darmi un aiuto e vi ringrazio in anticipo.

Dino40 dice:

Scusate se inserisco ancora una volta un quesito, ma la questione é sempre più ingarbugliata e non so come é meglio agire.

Cerco di essere il più chiaro possibile. Riepilogo. Nel 2016 il condomino A fa una mediazione con varie richieste e in una di esse c'é di mezzo l'uso di un garage all'epoca definito condominiale. All'inizio del 2019, dopo la mediazione, esce fuori ( come non lo so perché ero in ospedale) che il garage é proprietà di una condomina B che non l'ha mai reclamato ed è stato utilizzato continuamente, pacificamente, pubblicamente da sempre da vari condomini ( io dall'estate 1982 avendo acquistato l'appartamento nel novembre 1981) e illuminato con  corrente allacciata al contatore condominiale. Nell'assemblea del 27 giugno 2019 io, tramite delega perché impossibilitato ad essere presente per un impegno preso in precedenza, ho proposto di poter continuare ad utilizzare il garage prevedendo semmai una turnazione in caso di posti insufficienti e per evitare le spese dell'usucapione. Nel verbale si legge che l'amministratrice fa presente che, constatato che la proprietaria del garage è la condomina B, i condomini non possono prendere decisioni sulla turnazione. I condomini all'unanimità, salvo.......... ( la mia delegata ) che si astiene, si dichiarano sfavorevoli a qualsiasi azione giudiziaria per l'usucapione del garage.

Che cosa posso fare ora?  1) Devo andare in mediazione per contestare la delibera anche se risulta che mi sono astenuto per decisione della mia delegata? 2) Posso richiedere il rimborso della parte della spesa per la corrente elettrica pagata dal condominio per illuminare il garage? 3) Posso continuare ad utilizzare il garage fino a che la condomina B non faccia azione legale contro di me visto che alla mediazione la proprietaria non ha fatto nulla e non ha rivendicato la proprietà del garage?   4) Devo segnalare ( anche se mi sembra brutto) al comune se la condomina B ha pagato regolarmente  l'imu?

Mi rendo conto che le domande sono tante e perciò vi chiedo scusa, ma vichiedo di darmi un aiuto e vi ringrazio in anticipo.

Il garage, che per errore è stato considerato bene comune condominiale sino alla data della mediazione , invece appartiene al condomino B, che sino ad oggi non ne ha rivendicato il possesso da te detenuto dalla data di costituzione del condominio sino ad oggi.

Pertanto, se il condomino B intende rientrare in possesso del suo bene deve agire legalmente nei tuoi confronti citandoti in giudizio e non nei confronti del condominio.

In tal caso dovrai costituirti per rivendicare l’acquisto per usucapione del garage.

Pertanto, continua ad occupare il garage e a pagare regolarmente il consumo elettrico al condominio.

Per quanto riguarda l’IMU, mi porrei il problema dei pagamenti solo in caso di acquisto della proprietà.

Il mio parere deriva a una esperienza simile per essere proprietario di un fondo agricolo avuto in eredità, nel possesso di un soggetto terzo che ne ha rivendicato l’acquisto per usucapione. (nel mio caso e ponendolo a confronto col tuo, la mia posizione coincide con quella del condomino B).

Pareri qualificati potranno essere espressi dagli avvocati che frequentano il forum.

Dino40 dice:

Che cosa posso fare ora?

...per ottenere cosa? Penso che sia da chiarire prima di tutto quale sia il fine che ti proponi:

1) l'usucapione? Al condomìnio il bene non interessa, sei interessato tu? In questo caso consulta un legale

2) utilizzare comunque il bene come è successo sino ad ora? Sino a che il proprietario non rivendica l'uso del bene, continuate ad utilizzarlo (non è corretto, ma d'altra parte il proprietario non ha detto nulla sino ad ora....)

3) non utilizzarlo piu' e quindi non pagare piu' la luce? benissimo, liberatelo e in assemblea stabilite di togliere l'allaccio della luce condominiale

4) la questione IMU non è di pertinenza condominiale, è un problema fra comune e contribuente; eviterei di sollevare la questione, anche perchè non vedo quali vantaggi potrebbe portare a te o al condomìnio

 

G.Ago dice:

Pertanto, continua ad occupare il garage e a pagare regolarmente il consumo elettrico al condominio.

mentre

Danielabi dice:

2) utilizzare comunque il bene come è successo sino ad ora? Sino a che il proprietario non rivendica l'uso del bene, continuate ad utilizzarlo (non è corretto, ma d'altra parte il proprietario non ha detto nulla sino ad ora....)

Certamente a me interessa poter usufruire, come è avveuto fino ad ora, del garage e perciò

Danielabi dice:

l'usucapione? Al condomìnio il bene non interessa, sei interessato tu? In questo caso consulta un legale

Certamente come mi suggerisce  @Danielabi  consulterò un legale fornendogli il verbale dell'assemblea 27 giugno.

Grazie per le risposte.

Dino40 dice:

Grazie

di nulla Dino 😊

Dino40 dice:

mentre

Certamente a me interessa poter usufruire, come è avveuto fino ad ora, del garage e perciò

Certamente come mi suggerisce  @Danielabi  consulterò un legale fornendogli il verbale dell'assemblea 27 giugno.

Grazie per le risposte.

Se ho ben compreso ciò che hai scritto, hai detenuto esclusivamente il possesso del garage pensando che fosse condominiale.

Nè il condominio, pur non essendo legittimato all’azione di rivendicazione del garage, né il legittimo proprietario, il condomino B, hanno proposto la suddetta azione.

Pertanto, se intendi continuare a servirti del garage come se fossi il proprietario devi prevedere un’azione di rivendicazione da parte del condomino B e di conseguenza la tua richiesta di dichiarazione di avvenuta usucapione e a tale scopo non devi interromperne il possesso.

Ho precisato che la mia risposta deriva da una esperienza personale e ti ho consigliato di attendere il parere degli avvocati del forum in altri termini ti ho consigliato di consultare un legale.

G.Ago dice:

Se ho ben compreso ciò che hai scritto, hai detenuto esclusivamente il possesso del garage pensando che fosse condominiale.

Nel garage abbiamo ( io e diversi altri condomini) rimesso le bici senza osservazioni da parte di nessuno. Tutti hanno sostenuto che fosse condominiale compreso il condomino A che così si é  espresso nella sua mediazione. Ora leggendo attentamente il verbale ho scoperto che hanno delibertao di far costruire una rastrelliera con un solo posto per ciascun appartamento senza poter lasciare le bici dove capita senza che possano disturbare. E' stata mia figlia a farmelo notare; a me era sfuggito per cui penso che io debba contestare il verbale per le decisioni prese.  Poi si vedrà, ma certamente continuerò ad usare il garage per non interrompere il suo utilizzo. E' ovvio che i condomini residenti avendo tutti un garage hanno preso la decisione più utile per loro a discapito degli altri.

Spero che gli avvocati frequentatori del forum diano il loro parere, ma ho pensato di attrezzarmi per non far passare i 30 giorni.

 

Dino40 dice:

Nel garage abbiamo ( io e diversi altri condomini) rimesso le bici senza osservazioni da parte di nessuno. Tutti hanno sostenuto che fosse condominiale compreso il condomino A che così si é  espresso nella sua mediazione. Ora leggendo attentamente il verbale ho scoperto che hanno delibertao di far costruire una rastrelliera con un solo posto per ciascun appartamento senza poter lasciare le bici dove capita senza che possano disturbare. E' stata mia figlia a farmelo notare; a me era sfuggito per cui penso che io debba contestare il verbale per le decisioni prese.  Poi si vedrà, ma certamente continuerò ad usare il garage per non interrompere il suo utilizzo. E' ovvio che i condomini residenti avendo tutti un garage hanno preso la decisione più utile per loro a discapito degli altri.

Spero che gli avvocati frequentatori del forum diano il loro parere, ma ho pensato di attrezzarmi per non far passare i 30 giorni.

 

Scusami, ma rileggendo il tuo messaggio iniziale mi rendo conto ora che ho mal interpretato il tuo scritto fra parentesi:

ed è stato utilizzato continuamente, pacificamente, pubblicamente da sempre da vari condomini ( io dall'estate 1982 avendo acquistato l'appartamento nel novembre 1981) ove io sta per da me utilizzato…..

Pertanto l’utilizzo è stato e continua ad essere condominiale.

G.Ago dice:

Scusami

Niente scuse, non servono assolutamente e grazie per il consiglio che certamente seguirò.  👍

×