Vai al contenuto
manric48

Quesito su installazione telecamere

Buongiorno abito in un appartamento che fa parte di un complesso condominiale composto da tre edifici quindi da n.3 distinti numeri civici.Ogni edificio/numero civico ha un ingresso come dire "personale "sia fronte che retro( sul cortile). Le assemblee condominiali sia ordinarie che straordinarie riguardano dunque tutti i tre edifici/numeri civici di cui sopra e le relative spese( ordinarie e straordinarie) sono suddivise in millesimi fra tutti i condomini che abitano nei tre edifici.

 

Dietro sollecitazione di alcuni condomini, l'Amministratore ha consegnato nelle tre diverse portinerie un foglio con l'indicazione dei nominativi dei singoli condomini ( allegando un preventivo di spesa) per l'installazione di impianto di videosorveglianza (front e retro) , chiedendo di sottoscrivere il consenso ad ognuno dei condomini; ovviamente questa spesa sarebbe poi suddivisa fra i condomini di ogni singolo numero civico e non fra tutti icondomini del complesso.

 

Arrivo alla domanda:

 

1) trattandosi di spese straordinarie è legittima questa prassi ? Non bisognava fare una regolare assemblea straordinaria?Se non lo fosse come ci si può opporre?

2) qualora lo fosse ( legittima)che maggioranza sarebbe necessaria ?

 

Ricordo che questa spesa sarebbe comunque suddivisa fra i singoli condomini di ogni edifico.

 

Grazie

Non è una prassi regolare, i fogli firmati dai condomini non sostituiscono l'assemblea "sovrana", ed anche se l'iniziativa risulterà sottoscritta dalla maggioranza, sarà necessaria una conferma in assemblea con delibera valida.

Grazie per la pronta risposta..a questo punto come mi devo/posso comportare affinchè non si inizinoi lavori di installazione delle telecamere?

Grazie.

Grazie per la pronta risposta..a questo punto come mi devo/posso comportare affinchè non si inizinoi lavori di installazione delle telecamere?

Grazie.

I lavori possono iniziare indipendentemente dalla delibera o no, sempreche la privacy sia rispettata, il discorso, secondo il mio punto converge sul pagamento del lavoro che può non attuarsi sino a che non ci sarà la regolare approvazione di una delibera anche a ratifica della spesa già effettuata.

Ma scusa tu dici che i lavori possono iniziare e magari anche terminare ..e se poi non c'è l'approvazione della delibera assembleare che succede? chi paga il lavoro?

Se non ci sarà la delibera pagherà chi ha ordinato il lavoro. Perciò è sempre meglio approvare un lavoro prima di procedere alvo non si tratti di spesa urgente

 

cc art. 1134. Gestione di iniziativa individuale

Il condomino che ha assunto la gestione delle parti comuni senza autorizzazione dell’amministratore

o dell’assemblea non ha diritto al rimborso, salvo che si tratti di spesa urgente.

Scusami tanto eh ma proprio non riesco a seguire il tuo ragionamento..proma mi dici che non è una prassi regolare quella seguita dall'amministratore ..che sarà necessaria comunque una conferma in assemblea.....poi che i lavori posso iniziare indipendentemente dalla delibera sempre che sia rispettata la privacy ( ma su questo non c'è dubbio alcuno chi è quell'azienda che installa telecamere senza sapere le norme rleative alla privacy? ) poi dici ancora che il pagamento del lavoro non può effettuarsi fino a che non ci sarà la regolare approvazione e che alla fin fine se non ci sarà la delibera pagherà chi ha ordinato il lavoro ( ?????)

 

Boh non ho capito tutto sto ragionamento..pieno di contraddizioni.

 

Vabbè attenderò qualcuno che mi possa dare spiegazioni/ delucidazioni più precise o meglio "concrete".

I lavori possono iniziare in virtù di questo articolo del cc;

 

1134. Gestione di iniziativa individuale

Il condomino che ha assunto la gestione delle parti comuni senza autorizzazione dell’amministratore

o dell’assemblea non ha diritto al rimborso, salvo che si tratti di spesa urgente.

Ed il pagamento se non ci sarà la delibera a conferma o ratifica, chi ha anticipato, non avrà nessun rimborso dagli altri condomini.

'Amministratore ha consegnato nelle tre diverse portinerie un foglio con l'indicazione dei nominativi dei singoli condomini ( allegando un preventivo di spesa) per l'installazione di impianto di videosorveglianza (front e retro) , chiedendo di sottoscrivere il consenso ad ognuno dei condomini; ovviamente questa spesa sarebbe poi suddivisa fra i condomini di ogni singolo numero civico e non fra tutti icondomini del complesso.

 

Questo è quello che ho scritto nel mio primo topic... l'amministratore è stato solo sollecitato da alcuni condomini..mai detto che qualche condomino si abbia preso l'iniziativa di una gestione individuale.

'Amministratore ha consegnato nelle tre diverse portinerie un foglio con l'indicazione dei nominativi dei singoli condomini ( allegando un preventivo di spesa) per l'installazione di impianto di videosorveglianza (front e retro) , chiedendo di sottoscrivere il consenso ad ognuno dei condomini; ovviamente questa spesa sarebbe poi suddivisa fra i condomini di ogni singolo numero civico e non fra tutti icondomini del complesso.

 

Questo è quello che ho scritto nel mio primo topic... l'amministratore è stato solo sollecitato da alcuni condomini..mai detto che qualche condomino si abbia preso l'iniziativa di una gestione individuale.

Ok, ma avevi anche chiesto;
Grazie per la pronta risposta..a questo punto come mi devo/posso comportare affinchè non si inizinoi lavori di installazione delle telecamere?

Grazie.

Per cui la mia risposta è stata che i lavori possono iniziare ugualmente spiegandoti anche come, se nessuno vuole iniziare i lavori di installazione, meglio per te.

Ok adesso è più chiara la cosa....comunque non penso che qualche condomino si assuma eventulamente l'onere ( e il relativo rischio) di far iniziare i lavori senza prima approvazione assembleare dato che l'importo è di circa € 5000...In ogni caso quello che volevo sottolineare è la non prassi da parte dell'amministratore di procedere come ho detto all'inizio: insomma di fatto l'amministratore ha toppato alla grande in questa circostanza su una prassi molto semplice che non ha seguito a parer mio.

Toppato, non direi, ha semplicemente sondato il terreno per vedere se i condomini saranno d'accordo a questa videosorveglianza.

×