Vai al contenuto
Corraf.

Quesito complesso su condomini con un proprietario della intera palazzina

salve, io vivo in una palazzina che è di un unico proprietario che ne possiede diverse.  Non ci ha mai mostrato un regolamento condominiale ne tantomeno la documentazione delle spese condominiali che sosteniamo mensilmente. E' normale?

Inoltre le spese condominiali non sono riportate sul contratto di locazione e pretende che il canone d'affitto che da contratto è a domicilio ...debba essere corrisposto in contanti e pure entro i primi del mese. I cedolini che rilascia non hanno firma a mano ma scritta a PC. 

Se qualcuno vuole rispondermi in merito ne sarei grata,grazie.

 

Allora mi domando se in ogni caso sia obbligatorio per legge l'amministratore e che ne sia fatto il nome chiaramente. nonchè se sia obbligo mostrare un regolamento di condominio. Grazie

Corraf. dice:

salve, io vivo in una palazzina che è di un unico proprietario che ne possiede diverse.  Non ci ha mai mostrato un regolamento condominiale ne tantomeno la documentazione delle spese condominiali che sosteniamo mensilmente. E' normale?

Inoltre le spese condominiali non sono riportate sul contratto di locazione e pretende che il canone d'affitto che da contratto è a domicilio ...debba essere corrisposto in contanti e pure entro i primi del mese. I cedolini che rilascia non hanno firma a mano ma scritta a PC. 

Se qualcuno vuole rispondermi in merito ne sarei grata,grazie.

 

Allora mi domando se in ogni caso sia obbligatorio per legge l'amministratore e che ne sia fatto il nome chiaramente. nonchè se sia obbligo mostrare un regolamento di condominio. Grazie

Non siete un Condominio perché il proprietario è unico. Non essendo un condominio non è obbligatorio l'amministratore.

perfetto, questo significa che può fare tutto quello che vuole anche irrispettosamente verso i conduttori. BEne, vedremo.

Corraf. dice:

Non ci ha mai mostrato un regolamento condominiale ne tantomeno la documentazione delle spese condominiali che sosteniamo mensilmente

Sei in affitto oppure ha acquistato l'appartamento perchè questo aspetto è dirimente. Se sei in affitto non si tratta di condominio e perciò non serve il regolamento. Per quanto concerne le spese condominiali dipende quali sono e se agli altri affittuari sta tutto bene.

Corraf. dice:

Inoltre le spese condominiali non sono riportate sul contratto di locazione

Perchè mai le spese condominiali dovrebbero essereriportate sul contratto? In base a quale legge?

 

Corraf. dice:

il canone d'affitto che da contratto è a domicilio ...debba essere corrisposto in contanti e pure entro i primi del mese.

Se hai firmato tale contratto devi rispettarlo.

  • Mi piace 1
Corraf. dice:

perfetto, questo significa che può fare tutto quello che vuole anche irrispettosamente verso i conduttori. BEne, vedremo.

Catamarano dice:

Ciao @Dino40 concordo con te, @Corraf. dice di essere inquilino quindi non gli rimane che rispettare il contratto o.....cambiare aria.

La risposta di @Corraf. al tuo intervento, gentile @Catamarano ,mi era sfuggita altrimenti avrei commentato il suo vedremo.

Per me la frase "bene, vedremo" è una sfida/minaccia che vuole lanciare al proprietario senza rendersi conto che il contratto che ha firmato deve rispettarlo se vuole vincere la contesa o cambiare aria come dici tu.

Modificato da Dino40
  • Mi piace 1
Corraf. dice:

salve, io vivo in una palazzina che è di un unico proprietario che ne possiede diverse.  Non ci ha mai mostrato un regolamento condominiale ne tantomeno la documentazione delle spese condominiali che sosteniamo mensilmente. E' normale?

Inoltre le spese condominiali non sono riportate sul contratto di locazione e pretende che il canone d'affitto che da contratto è a domicilio ...debba essere corrisposto in contanti e pure entro i primi del mese. I cedolini che rilascia non hanno firma a mano ma scritta a PC. 

Se qualcuno vuole rispondermi in merito ne sarei grata,grazie.

 

Allora mi domando se in ogni caso sia obbligatorio per legge l'amministratore e che ne sia fatto il nome chiaramente. nonchè se sia obbligo mostrare un regolamento di condominio. Grazie

come già detto, visto che la palazzina è di unico proprietario non si tratta di un condominio e pertanto non devono essere osservate le norme riferite ad edifici formati da più unità immobiliari con proprietari diversi, come per esempio il regolamento condominiale. Detto ciò, nel tuo caso quello che conta sono le norme stabilite nel contratto di locazione, sia per quanto riguarda le spese riferite allo stabile,  che le modalità di pagamento del canone d'affitto.

Modificato da JOSEFAT
  • Mi piace 1

Direi che è il caso di affidarsi a un sindacato inquilini: non essendo un condominio perchè trattasi di un unico proprietario, saranno certamente più esperti di noi sulla questione.

  • Mi piace 1

Per le spese condominiali, se non sono inserite nel contratto, devono comunque essere documentate.

Per quanto riguarda il regolamento condominiale è valido quanto scritto nel contratto.

Per il fitto lo puoi pagare anche con bonifico o con assegno, basta rispettare i tempi indicati in contratto.

Chicca67 dice:

Direi che è il caso di affidarsi a un sindacato inquilini: non essendo un condominio perchè trattasi di un unico proprietario, saranno certamente più esperti di noi sulla questione.

Concordo anche perché due cose non mi convincono: 1- Pagamento solo in contanti 2_ ricevuta senza firma

Paolino45 dice:

Concordo anche perché due cose non mi convincono: 1- Pagamento solo in contanti 2_ ricevuta senza firma

uhmmm....sento puzza di pagamenti in nero

Corraf. dice:

salve, io vivo in una palazzina che è di un unico proprietario che ne possiede diverse.  Non ci ha mai mostrato un regolamento condominiale ne tantomeno la documentazione delle spese condominiali che sosteniamo mensilmente. E' normale?

Inoltre le spese condominiali non sono riportate sul contratto di locazione e pretende che il canone d'affitto che da contratto è a domicilio ...debba essere corrisposto in contanti e pure entro i primi del mese. I cedolini che rilascia non hanno firma a mano ma scritta a PC. 

Se qualcuno vuole rispondermi in merito ne sarei grata,grazie.

 

Allora mi domando se in ogni caso sia obbligatorio per legge l'amministratore e che ne sia fatto il nome chiaramente. nonchè se sia obbligo mostrare un regolamento di condominio. Grazie

ti avevo già risposto in un'altra discussione in cui ti eri inserito.

 

ti copio la risposta.

 

se come dici tutta la palazzina è di un unico proprietario, non è tecnicamente un condominio: quindi no amministratore.

di conseguenza tutti i rapporti sono regolati dai singoli contratti di locazione.

quel che c'è scritto sul contratto circa le cosiddette spese condominiali (oneri condominiali) è quel che conta: importi a forfait, importi a conguaglio, ...

immagino i contratti siano registrati.

mi pare strano che ci sia scritto che il pagamento deve esser in contanti ... ma se è quello che avete firmato ...

non è corretta la ricevuta non firmata di proprio pugno.

  • Mi piace 1

anche se giuridicamente non si tratta di condominio, hai il diritto di farti dare dal proprietario tutti i giustificativi delle spese sostenute e per le quali ti chiede il pagamento della quota

prologo arcangelo dice:

anche se giuridicamente non si tratta di condominio, hai il diritto di farti dare dal proprietario tutti i giustificativi delle spese sostenute e per le quali ti chiede il pagamento della quota

... sempre se nel contratto c'è scritto " ... salvo conguaglio".

 

Corraf. dice:

perfetto, questo significa che può fare tutto quello che vuole anche irrispettosamente verso i conduttori. BEne, vedremo.

Nei limiti del Codice Penale, Del Codice Civile, dell'ordine pubblico e della decenza, si può fare quello che crede. Può anche sfrattarti con relativo addebito di spese se non paghi spese condominiali che equivalgono almeno a 2 mensilità.

×