Vai al contenuto
marco nicchio

Querela per violazione di domicilio

Ciao a tutti. Avrei bisogno cortesemente di una delucidazione in merito ad una notizia che ho trovato in rete.

Premetto. Io abito in una serie di 8 villette a schiera senza amministratore.Abbiamo in comune una strada di accesso ai garage nel retro del complesso. Il figlio dei miei vicini quando viene a trovare i suoi genitori ( anche 2 volte al giorno più volte la settimana ) parcheggia la macchina nello spazio comune in una posizione che non mi consente di uscire o entrare nel mio garage in maniera agevole. Devo fare più di qualche manovra. Quando sono fortunato. Quando sono sfortunato ( la maggior parte delle volte ) non riesco proprio ad entrare. Per passare lo devo chiamare che venga a spostare la macchina. Dopo che gli ho chiesto cortesemente di parcheggiare , essendoci tranquillamente la possibilità di parcheggiare un pò meglio, lui sprezzante del mio disagio ha continuato tranquillamente come prima. Al che, con una serie di mail, ho chiesto il permesso a tutti i proprietari di esporre i cartelli: PROPRIETA' PRIVATA , DIVIETO DI SOSTA PER I NON RESIDENTI.

Cinque favorevoli e tre contrari.

Ho esposto un palo con i cartelli.

Adesso lui continua a parcheggiare fregandosene altamente.

Una mia amica mia amministratrice mi ha detto che posso fotografare la macchina e fare la denuncia per violazione di domicilio.

Sul sito usitalia.com c'è un articolo che riporta una sentenza della cassazione del 2011 che dichiara che un singolo condomino e neanche l'amministratore ( se ci fosse ) potrebbe esporre querela per l'individuo in oggetto.

Per un semplice distinguo: lo spazio comune è una "proprietà" non un "domicilio".

Ovviamente questa cosa mi sega un pò le gambe.

Ringrazio sin d'ora per le info che gentilmente sarete in grado di darmi.

Marco.🤢

Difatti una cosa e' violare un domicilio altra violare una proprieta'

Sempre difficile dare consigli in questi casi..anche perchè il "delinquente" è parente stretto di uno dei condomini.

 

In area privata (sebbene condominiale) non puoi invocare l' intervento di vigili o polizia per un parcheggio vietato.

 

Serve una delibera che provveda a installare cartelli con divieto di sosta+rimozione forzata (a norme) e addebito delle spese... e appaltare il compito ad una ditta apposita.

×