Vai al contenuto
nefhti

Quando i vicini rumorosi siamo noi ...

Non so più cosa fare, abbiamo questa vicina al piano di sotto che si lamenta in continuazione del rumore, ma non so davvero come risolvere: io mi sveglio alle 6, 6 e mezza, per andare a lavorare e inevitabilmente faccio rumore: doccia, phon, faccio anche attenzione a mettere le scarpe il più tardi possibile e a non sbattere le porte, ma più di questo dovrei volare, o dovrei non lavarmi! Che ci posso fare? Lei vorrebbe dormire un'ora in più ma non può perché la svegliamo prima. La settimana scorsa sono stata fuori per lavoro 2 settimane, c era solo il mio ragazzo a casa, e lei si è lamenta comunque. Sta diventando uno stress anche solo camminare in casa.

Cosa ne pensate?

Ma non sarebbe più logico lavarsi la sera prima di andare a letto? O per lo meno lavarsi i capelli la sera e quindi usare il Phon la sera? Se poi sudi molto la notte ridurre le coperte. A volte sembra di fare poco rumore ma in realtà non è così.

  • Mi piace 1

Non posso, ho i capelli molto sottili, sono costretta a lavarli tutti i giorni e se ci vado a dormire me li ritrovo unti e appiccicati. Tra l altro nel mio lavoro sono di rappresentanza, non devo essere tirata al massimo ma quanto meno decente.

Non posso, ho i capelli molto sottili, sono costretta a lavarli tutti i giorni e se ci vado a dormire me li ritrovo unti e appiccicati. Tra l altro nel mio lavoro sono di rappresentanza, non devo essere tirata al massimo ma quanto meno decente.

hai tutto il diritto di scegliere quando lavarti e quando asciugarti i capelli, la vicina del piano di sotto non può certo condizionarti la vita in questo modo e poi non credo che per farti una doccia e usare il phon arrechi tutto questo disturbo.

hai tutto il diritto di scegliere quando lavarti e quando asciugarti i capelli, la vicina del piano di sotto non può certo condizionarti la vita in questo modo e poi non credo che per farti una doccia e usare il phon arrechi tutto questo disturbo.

Con tutto il rispetto non credo sia così se chi abita sotto di te viene regolarmente svegliato, ma magari c'è qualche amministratore che può rispondere.

Il codice civile vieta i rumori molesti. Non mi pare che tra quelli su elencati questi ci siano.

Con tutto il rispetto non credo sia così se chi abita sotto di te viene regolarmente svegliato, ma magari c'è qualche amministratore che può rispondere.

cosa ti porta a pensare che l'amministratore possa fare qualcosa ?

sono problematiche tra privati (fastidiose, sì), non sembra che siano schiamazzi o rumori vietati da un qualche regolamento ...

Un rumore che regolarmente sveglia qualcuno, è molesto. Ma chiedere alla gente comune di comprenderlo, è troppo. Lavarsi i capelli di sera e la mattina inumidirli e ripassali con un phon silenzioso, potrebbe essere una soluzione di buon senso. E ovviamente fare la sera la cosa più rumorosa: la doccia. Si può essere perfetti, al mattino, così, capelli infinitamente sottili o meno. Ma tanto troverai tante persone che ti confermeranno nella tua condotta e la tortura per chi subisce, continuerà. Fatto salvo il karma che non perdona, ovviamente, capelli sottilissimi o meno

  • Mi piace 2

So benissimo che l'amministratore non può fare nullo ( lo so per esperienza personale) volevo dire che forse io considero molesto ogni rumore che arriva a svegliarmi ma sicuramente un amministratore di condominio( è vista la risposta di remeyo, avevo ragione) che conosce meglio il codice civile poteva dare una risposta più " definitiva"

So benissimo che l'amministratore non può fare nullo ( lo so per esperienza personale) volevo dire che forse io considero molesto ogni rumore che arriva a svegliarmi ma sicuramente un amministratore di condominio( è vista la risposta di remeyo, avevo ragione) che conosce meglio il codice civile poteva dare una risposta più " definitiva"
I rumori diventano molesti se superano i limiti previsti dalle norme che sono il superamento di 5 Db di giorno sul rumore di fondo e 3 Db sul rumore di fondo di notte, per sapere se questo supera il limite è necessario effettuare una perizia audiometrica (non costa poco).

Per saperne di più leggi questo Link;

--link_rimosso--

hai tutto il diritto di scegliere quando lavarti e quando asciugarti i capelli, la vicina del piano di sotto non può certo condizionarti la vita in questo modo e poi non credo che per farti una doccia e usare il phon arrechi tutto questo disturbo.

Sono un po' esterrefatta che una tale risposta arrivi da un amministratore di condominio che di mestiere mi aspetterei cercasse una mediazione tra le parti.

Non ci si sta dimenticando il diritto della vicina a non venir svegliata?

quindi secondo Lei la doccia o il phon dovrebbero essere utilizzati solo dopo che i vicini del piano di sotto si svegliano??!!!

Io ritengo che a casa mia mi lavo quando voglio. Che rumore potrà mai fare l acqua che scroscia

quindi secondo Lei la doccia o il phon dovrebbero essere utilizzati solo dopo che i vicini del piano di sotto si svegliano??!!!

Io ritengo che a casa mia mi lavo quando voglio. Che rumore potrà mai fare l acqua che scroscia

E' questo tipo di atteggiamento che logora i rapporti. Se lei non sa cosa si prova a venire regolarmente svegliata tutte le mattine, non dalla sua sveglia ma dalle abitudini di altri, e' inutile discutere.

Io ho ovviato con i tappi.

Probabilmente molti dei vicini di cui ci si lamenta nel forum ragionano propio come lei: cosa sarà mai e poi a casa mia faccio come mi pare e' colpa del costruttore.

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Tra l altro torno a casa alle 20 e tra cucinare, cenare e lavare i piatti mi farei la doccia alle 10-10 e mezza, a quell' ora di sotto è tutto spento e già dormono. Stamattina ho usato il phon alle 7 e 15 e mi ha bussato di nuovo. Non credo che le 7 e un quarto siano orari assurdi per usare un phon. Anche noi la sera sentiamo i vicini accanto farsi la doccia, ma il rumore non è fastidioso e riusciamo comunque a prendere sonno (che poi questo tipo di rumore dovrebbe sentirsi meglio da lato a lato piuttosto che da sopra a sotto). Ieri sera abbiamo scoperto che è andata a dire al padrone di casa che facciamo rumore alle 5 di mattina, cosa assolutamente non vera! Secondo me sta diventando una sua ossessione!

Se la doccia non è ben isolata, e per ben isolata intendo che sotto il piatto doccia sul pavimento si dovrebbe mettere della guaina catramata magari anche incrociata, come isolante anche per eventuali spandimenti, lo spazio tra il piatto doccia e il pavimento che di solito è di 10- 15cm fà da cassa di risonanza e al piano sottostante sembra di avere la doccia peggio che in casa.Per quanto riguarda i vicini è più difficile sentire ciò, ma è più facile sentire che appendono il telefono della doccia sul muro, non è cattiveria nel farlo, ma può essere che il supporto fissato nel muro non abbia tra lui stesso e il muro una guarnizione in gomma che fà da isolamento.

Lo sò può sembrare banale, ma aiuta molto.

Tra l altro torno a casa alle 20 e tra cucinare, cenare e lavare i piatti mi farei la doccia alle 10-10 e mezza, a quell' ora di sotto è tutto spento e già dormono. Stamattina ho usato il phon alle 7 e 15 e mi ha bussato di nuovo. Non credo che le 7 e un quarto siano orari assurdi per usare un phon. Anche noi la sera sentiamo i vicini accanto farsi la doccia, ma il rumore non è fastidioso e riusciamo comunque a prendere sonno (che poi questo tipo di rumore dovrebbe sentirsi meglio da lato a lato piuttosto che da sopra a sotto). Ieri sera abbiamo scoperto che è andata a dire al padrone di casa che facciamo rumore alle 5 di mattina, cosa assolutamente non vera! Secondo me sta diventando una sua ossessione!

Penso che qualunque persona con un sonno normale non si sveglierebbe perché un'altra fa la doccia... Nelle pareti della mia camera ci sono molti tubi, mai una volta mi sono svegliata perché le persone si facevano una doccia (o premevano lo sciacquone o usavano il phon). Nemmeno quando lo fanno in casa mia.

 

Semplicemente, nel momento stesso in cui lo fai in maniera discreta, come hai descritto, e metti le scarpe sulla porta di casa, hai già fatto più del tuo, perché lavarsi in casa propria è un diritto, farlo prima di uscire una necessità e, a meno che tu nel mentre non ti eserciti per zumba, difficilmente produrrai suoni che si possano definire propriamente disturbanti.

 

Fai educatamente presente alla vicina che ti dispiace che abbia il sonno leggero, ma non hai scelto tu il tuo orario di lavoro e che ti piacerebbe stare a letto come lei, ma non puoi.

E fine. Poi si faccia pure fare le misurazioni... vediamo se buttare via un po' di soldini sarà più didascalisco di educati chiarimenti.

Sono un po' esterrefatta che una tale risposta arrivi da un amministratore di condominio che di mestiere mi aspetterei cercasse una mediazione tra le parti.

Non ci si sta dimenticando il diritto della vicina a non venir svegliata?

Ma stai dicendo sul serio??? il diritto della vicina di non venir svegliata per una doccia??? o per usare un phone??? quindi volendo non posso guardare neanche la tv..........o non posso neanche russare o non può neanche suonarmi la sveglia.........o non posso neanche avere problemi intestinali che causano rumore o non posso stare a "letto con mia moglie/compagna".....direi che l'utente è stata fin troppo educata a farsi gli scrupoli e non aver mandato a quel paese la vicina..............molte volte i problemi sono di chi se li crea

Ma non sarebbe più logico lavarsi la sera prima di andare a letto? O per lo meno lavarsi i capelli la sera e quindi usare il Phon la sera? Se poi sudi molto la notte ridurre le coperte. A volte sembra di fare poco rumore ma in realtà non è così.

io mi lavo ogni mattina, e soprattutto se facessi i capelli la sera poi andando a dormire mi restano malissimo al mattino

Cioè..uno che fa la doccia alle 6.30 non mi pare tanto strano...

 

- - - Aggiornato - - -

 

Sono un po' esterrefatta che una tale risposta arrivi da un amministratore di condominio che di mestiere mi aspetterei cercasse una mediazione tra le parti.

Non ci si sta dimenticando il diritto della vicina a non venir svegliata?

ragionando così se uno ha la vicina che lavora di notte e di giorno dorme, non dovrebbe neppure pulirsi casa

I rumori son ben altri che non una doccia

io manco li sento i vicini che fanno la doccia..

Scusa, ma qual era lo scopo del tuo scrivere qua? Non certo avere consigli, motivo per cui il forum esiste; hai scritto qua per cercare persone che ti confermassero nel tuo agire, trovandole. Ora cos'è cambiato?

La faccenda dei capelli fini è una vera tragedia, con la quale non si può non empatizzare.

Ma stai dicendo sul serio??? il diritto della vicina di non venir svegliata per una doccia??? o per usare un phone??? quindi volendo non posso guardare neanche la tv..........o non posso neanche russare o non può neanche suonarmi la sveglia.........o non posso neanche avere problemi intestinali che causano rumore o non posso stare a "letto con mia moglie/compagna".....direi che l'utente è stata fin troppo educata a farsi gli scrupoli e non aver mandato a quel paese la vicina..............molte volte i problemi sono di chi se li crea

Di sicuro l'utente è educata, ma ti assicuro che gli scarichi della doccia si sentono ( i miei vicini del piano di sotto hanno fatto dei rilevamenti fonometrici) noi, siamo Riusciti ad arrivare ad compromesso, se non in casi eccezionali (rari)facciamo la doccia ed uso il Phon non più tardi delle 22.30, è anche vero che non torniamo dal lavoro alle 20 ma verso le 19.

Mi ripeto dicendo che un amministratore come te spero si occupi solo della parte amministrativa perche se reagisci in questa maniera alle opinioni degli altri e credi che i problemi si risolvano mandando a quel paese la vicina mi domando come vanno a finire le riunioni condominiali.

In primis: non è una questione condominiale ma si tratta di un rapporto fra privati.

Poi: inviterei a leggere cosa pensa la Corte di Cassazione a riguardo dello specifico problema (cfr. notazione di seguito acclusa).

Suggerisco alla "rumorosa dai capelli fini" di restare tranquilla per le eventuali azioni della "presunta disturbata" e di continuare semplicemente ad osservare ogni regola di buon vicinato possibile.

 

"...conforme alla consolidata giurisprudenza di questa Corte, che qui si richiama e

ribadisce, si veda, ex pluribus, Cass. Peri. Sez. 1°, n. 47298 in data 29.11.2011, Rv.

251406, Iori, la cui massima recita :"La rilevanza penale della condotta produttiva di

rumori, censurati come fonte di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone,

richiede l'incidenza sulla tranquillità pubblica, in quanto l'interesse tutelato dal

legislatore è la pubblica quiete, sicché i rumori devono avere una tale diffusività che

l'evento di disturbo sia potenzialmente idoneo ad essere risentito da un numero

indeterminato di persone, pur se poi concretamente solo taluna se ne possa

lamentare". E' poi coerente con la giurisprudenza di questa Corte che la condizione

suddetta sia verificata allorché i rumori molesti siano provocati, e si diffondano,

nell'ambito di un condominio (sul punto, v. Cass. Pen. Sez. 1°, n. 18517 in data

17.03.2010, Rv. 247062, Oppong; ecc.)."

 

Infine osservo che tanti farebbero bene a frequentare il forum per leggere, anziché scrivere!

Di sicuro l'utente è educata, ma ti assicuro che gli scarichi della doccia si sentono ( i miei vicini del piano di sotto hanno fatto dei rilevamenti fonometrici) noi, siamo Riusciti ad arrivare ad compromesso, se non in casi eccezionali (rari)facciamo la doccia ed uso il Phon non più tardi delle 22.30, è anche vero che non torniamo dal lavoro alle 20 ma verso le 19.

Mi ripeto dicendo che un amministratore come te spero si occupi solo della parte amministrativa perche se reagisci in questa maniera alle opinioni degli altri e credi che i problemi si risolvano mandando a quel paese la vicina mi domando come vanno a finire le riunioni condominiali.

 

Quindi secondo te dopo le 22,30 non è più possibile fare la doccia, usare il water, usare il phon e quant'altro, francamente mi sembra un po esagerato e comunque non mi sembra il caso di esprimere giudizi personali nei confronti di chi non la pensa come te.

Tu ci scherzi ma è veramente una tragedia. Se non dovessi lavarmi i capelli tutte le sante mattine potrei dormire un'ora in più, mica mi farebbe schifo.

Apparte tutto sì, volevo sapere se fossi una snaturata a fare una doccia alle 7 di mattina, e ho avuto premura anche di registrarmi su un forum e condividere il problema per farmi un'idea su come agire, segno che comunque mi sta a cuore la questione. Dalla discussione è emerso che la mia vicina non è la sola a soffrire il rumore della doccia, ma è condivisa l'idea che non e' giusto farsi condizionare nello stile di vita (che avete anche confermato come un NORMALE stile di vita) per farla dormire 10 minuti in più. Per ora la mia conclusione è che al massimo posso tardare il più possibile la doccia dopo aver fatto colazione e il phon, magari dopo essermi truccata e vestita. Ma più di questo non mi sento in dovere di fare nei suoi confronti.

Qualcuno parlava di isolamento della doccia: sono in affitto e non posso intervenire con lavori di mia iniziativa. Dovremmo discuterne a 3 col proprietario, in tal caso come devo muovermi? A chi spetterebbe la spesa e come sarebbe suddivisa?

 

Ps: per gli orari è tutto relativo, stasera sono le 8 e sono ancora sul treno...

 

Edit: volevo rispondere al messaggio di vitadisperata ma non mi è riuscito il quote, sto diventando vecchia.

Tu ci scherzi ma è veramente una tragedia. Se non dovessi lavarmi i capelli tutte le sante mattine potrei dormire un'ora in più, mica mi farebbe schifo.

Apparte tutto sì, volevo sapere se fossi una snaturata a fare una doccia alle 7 di mattina, e ho avuto premura anche di registrarmi su un forum e condividere il problema per farmi un'idea su come agire, segno che comunque mi sta a cuore la questione. Dalla discussione è emerso che la mia vicina non è la sola a soffrire il rumore della doccia, ma è condivisa l'idea che non e' giusto farsi condizionare nello stile di vita (che avete anche confermato come un NORMALE stile di vita) per farla dormire 10 minuti in più. Per ora la mia conclusione è che al massimo posso tardare il più possibile la doccia dopo aver fatto colazione e il phon, magari dopo essermi truccata e vestita. Ma più di questo non mi sento in dovere di fare nei suoi confronti.

Qualcuno parlava di isolamento della doccia: sono in affitto e non posso intervenire con lavori di mia iniziativa. Dovremmo discuterne a 3 col proprietario, in tal caso come devo muovermi? A chi spetterebbe la spesa e come sarebbe suddivisa?

 

Ps: per gli orari è tutto relativo, stasera sono le 8 e sono ancora sul treno...

Probabilmente la tua vicina farebbe bene da trovarsi un'abitazione indipendente, perché il condominio non fa per lei.

Ho detto che io ho cercato un compromesso che ha soddisfatto anche i miei vicini del piano di sotto che si lamentavano della doccia. Non ho mai detto che non si possa usare il water. Quello che volevo dire fin dall'inizio,ma a quanto pare non riesco a farlo capire, e' che si potrebbe fare uno sforzo per venirsi incontro ma mi sembra che chi ha aperto la discussione abbia già preso le precauzioni che ritiene più adeguate e quindi continui a fare quello che fa e non si lamenti del disturbo che le arreca la vicina che sbatte.

Non mi sembra di aver mai detto che non si possa usare il water.

Credo che tutti possano esprimere le loro opinioni se ti sei sentito offeso mi spiace non era mia intenzione. Di sicuro ho ricevuto risposte molto più rancorose e maleducate io ai miei messaggi da persone che non la pensano come me.

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×