Vai al contenuto
FSciaraffia

Qual è il "miglior/più utilizzato" programma di gestione condominiale utilizzato?

Salve, sono nuovo, e volevo qualche consiglio su quale programma utilizzare per la gestione condominiale, voi quale utilizzate? e se avete provato diversi programmi, qual'è secondo voi il più pratico(migliore)?

 

Grazie.

Salve, sono nuovo, e volevo qualche consiglio su quale programma utilizzare per la gestione condominiale, voi quale utilizzate? e se avete provato diversi programmi, qual'è secondo voi il più pratico(migliore)?

 

Grazie.

Evita Softamm troppo complesso, ostico e per niente facile (bisogna studiare troppo e richiedere continue informazioni)

Più facili e completi PIGC e ancora di più DANEA, alla portata anche dei neofiti più all'asciutto di qualsiasi nozione di programmi dedicati agli amministratori. Chiaramente questa è solo una mia valutazione personale. Comunque ci sono delle versioni di "prova" che trovi su internet e potrai direttamente renderti conto di quello che è più in grado di soddisfare le tue esigenze.

E dare un'occhiata a Nova Condominio? ha anche il Piano dei Conti predisposto (ovviamente modificabile) parlando appunto di neofiti... e una gestione Assemblea con stampa del relativo Verbale che merita veramente un bel 9...; poi, come si è sempre ripetuto, per ognuno di noi il proprio programma è sempre il migliore (basta poi saperlo usare bene, magari al 60% delle sue potenzialità); affermo quanto detto anche perché ho provato diversi dimostrativi, proprio dei software citati prima; qualcuno complicato, qualche altro troppo ricco di funzioni...; io nel mio lavoro preferisco un compagno di lavoro semplice, completo, e sempre aggiornato, con assistenza qualificata e disponibile.

Saluti, Valeria

Carissima Valeria, condivido in parte le tue affermazioni, disapprovo il preferire un compagno di lavoro semplice, preferisco un programma che mi dia i risultati esposti (rendiconto, stato patrimoniale e riparto) nella forma ragioneristica, anche se dovesse essere complicato (si supera con l'utilizzo) che sia ricco di funzioni (mi da la possibilità di adattarlo alle mie esigenze. Li ho utilizzati tutti anche quelli meno blasonati ma altrettanto interessanti poi ne ho scelto uno e mi sta benissimo.

E alla fine quale è stata la scelta Giovanni? Nova condominio non è malaccio, anche se estremamente deludente per quanto mi riguarda sulla gestione dei millesimi... sta facendo un casino con il subentro di un inquilino in una casa precedentemente vuota che alla fine dovrò farlo a mano il bilancio... sarei tentato di provare il danea ma per me che ho solo un condominio piccolo costicchia un po'...

Io sto provando Softamm, scelta obbligata in quanto nei miei computer è installato Linux.

Il programma in se non è malaccio, anche se forse un po' macchinoso. La cosa che non mi piace è proprio la gestione del bilancio che non mi sembra molto chiara. La contabilità la tengo con Gnucash, che è un software esclusivamente di bilancio. Appositamente riadattato funziona benissimo anche per il condomino, anche se forse pecca nelle stampe.

Mi piace Linux! Stabile nessun problema. Perchè puoi provare anche gli altri. Installa Wine. Gnucash è per linux? Gratuito?

E alla fine quale è stata la scelta Giovanni? Nova condominio non è malaccio, anche se estremamente deludente per quanto mi riguarda sulla gestione dei millesimi... sta facendo un casino con il subentro di un inquilino in una casa precedentemente vuota che alla fine dovrò farlo a mano il bilancio... sarei tentato di provare il danea ma per me che ho solo un condominio piccolo costicchia un po'...

@D.Napoli

salve, potresti riepilogarmi meglio il problema da te evidenziato? mi piacerebbe poter discutere sull'utilizzo dello stesso programma e scambiare opinioni e dare/avere consigli in merito (anch'io ogni tanto telefono all'azienda per segnalare problemi...).

Saluti, Valeria

 

@Giovanni Luca (ho capito chi eri nella "vita precedente"...); certo esistono programmi che rispondono al meglio all'uso che ne dobbiamo/possiamo fare, ma poi alla fine, e sono certa che in base alla tua esperienza potrai confermarlo, in assemblea o ai singoli condòmini, la presenza di tanti dati contabili non è nè apprezzata, nè chiara; anzi poco tempo fà un condomino mi fece notare l'abbondanza contabile inviata prima dell'assemblea ordinaria e che "alla fine della fiera" era sufficiente sapere quanto era stato speso e quanto era rimasto in cassa... (a parte che ho dovuto dare spiegazioni verbali, durante la riunione, di come funzionasse il rendiconto, lo stato patrimoniale etc.); a questo mi riferivo quando scrivevo di semplicità. Poi ti dico che stavo per acquistare PIGC, ma poi confrontando la funzionalità "Agenda" tra i due programmi, ho preferito tenere il mio in quanto molto più funzionale (la prima consultazione giornaliera all'apertura del programma). Alla fine ogni programma necessita di aggiustamenti in corso d'opera; noi utenti se capiamo il lavoro che stiamo svolgendo, possiamo essere preziosi collaboratori per gli sviluppatori e così avere sempre un prodotto utile e funzionale alle nostre esigenze.

Buon lavoro a tutti, Valeria

Lo sò, alla fine i condomini chiedono sempre "quanto devo pagare ancora?". Ma un professionista va al di là di queste considerazioni, sono per la prersentazione di una contabilità professionale e non abbozzata o adattata alla tipologia di condomini destinatari. Finchè, tutto rimane tra le "mura domestiche" o condomini incopententi, ai pasticci (mi riferisco alle aquadrature) nessuno fa caso ma non appena si varcano per una qualsiasi ragione a torto o a ragione le aule di tribunali, se le carte o i bilanci non sono CORRETTI sono dolori di pancia, a parte che la propria immagine è compromessa con il rischio dell'agonia della propria attività.

L'agenda? ai fini contabili che influenza ha? Tra l'altro anche PIGC all'apertura del programma si accede direttamente, ho preferito disabilitarla, non mi serve. Certo se il programma ha una funzionalità accessoria tanto meglio ma preferisco una macchina che abbia un motore affidabile che una macchina che abbia un motore traballante e gli specchietti eleganti super panoramici.

Purtroppo per quanto riguarda la tua collaborazione per gli sviluppatori avrai una grossa delusione. Non so se sono stati cancellati ma se fai una ricerca approfondita vedrai quanta lotta e quanta pressione abbiamo fatto per invogliare le case produttrici ad apportare modifiche o migliorie aggiuntive. L'opzione "suggerimenti" è una grossa balla. Scegli il programma perchè ti va e non per quello che potresti attonere nel futuro perchè ti ripeto rimarrai delusa. In questa mia ultima affermazione nessuna casa produttrice è esclusa. Non mi chiedere quali pecche ha un programma o l'altro. Hanno tutti delle limitazioni o difetti e come si dice tra marito e moglie "perdonabili". Ciao

@D.Napoli

salve, potresti riepilogarmi meglio il problema da te evidenziato? mi piacerebbe poter discutere sull'utilizzo dello stesso programma e scambiare opinioni e dare/avere consigli in merito (anch'io ogni tanto telefono all'azienda per segnalare problemi...).

Saluti, Valeria

 

 

Il problema riscontrato è presto detto, in pratica un appartamento vuoto ad inizio anno, viene locato ad una signora X in data 1 giugno 2013. Ovviamente si rende necessario effettuare un nuovo piano di riparto per sdoppiare i millesimi del proprietario da quelli dell'inquilino per allocare in maniera corretta le spese sostenute. Non so in che modo, ma comunque il programma nelle tabelle millesimali delle spese degli "inquilini" da 1000 millesimi totali, come dovrebbe essere e come è compilato arriva a 930 millesimi con aumento, ovviamente, delle quote per tutti i condomini, creando confusione.

Inoltre, ma questo è più per correttezza formale, la quota intestata all'inquilina nel ricalcolo viene splittata nei 12 mesi invece che in 7 come dovrebbe essere.

Morale della favola ogni bolletta va modificata per il suo corretto ammontare e mi sono fatto un file excell per registrare la ripartizione esatta delle quote da preventivo.

Per carità, niente di trascendentale, ma se acquisto un programma vorrei che mi aiutasse in tutto e non che devo verificare volta per volta se sta facendo una ****ata perché altrimenti excell andrebbe più che bene.

Unica cosa che mi soddisfa abbastanza è la parte contabile che è più flessibile rispetto ad altri programmi... Fermo restando che per quel problema di cui sopra dovrò ovviamente modificare anche poi il riparto finale (in quanto diviso fra meno millesimi per le spese imputabili agli inquilini)...

Personalmente, anche io quando ho iniziato la professione, ho dato un'occhiata su internet ed il bello è che si trovano molte discussioni sul tema ''migliore programma da utilizzare''. Ovviamente le discussioni nascono dal fatto che ognuno si trova bene con un programma o con un altro quindi diciamo che la scelta deve essere in parte personale e in parte in base a cosa senti dire dai colleghi più esperti visto che molti lati del programma li affronterai mentre ci lavori. Io uso P.I.G.C., proprio perchè mi ha dato un ottima impressione nella versione free e perchè a giro i colleghi non si sono mai lamentati anzi lo apprezzano molto.

@D.Napoli

ciao, anch'io mi sono trovata ad affrontare una situazione simile, addirittura il proprietario aveva stabilito che parte delle spese dell'amministratore dovevano essere a carico del locatario, e ho risolto utilizzando le "eccezioni" nella sezione "Preventivi di spesa" indicando le percentuali a carico del proprietario e quelle a carico dell'inquilino; stamattina sono un po' incasinata, ma appena posso ti invio i passaggi da fare per mettere ordine.

Una cosa importante: nella gestione "unità immobiliari" nella box relativa ai dati del proprietario non indicare inizio possesso e fine al 31/05/2013, indica solo l'inizio; idem nel box inquilino: devi indicare solo l'inizio della locazione al 01/06/2013 senza mettere altre date.

Comunque appena posso ti invio maggiori delucidazioni.

Saluti, Valeria

Personalmente, anche io quando ho iniziato la professione, ho dato un'occhiata su internet ed il bello è che si trovano molte discussioni sul tema ''migliore programma da utilizzare''. Ovviamente le discussioni nascono dal fatto che ognuno si trova bene con un programma o con un altro quindi diciamo che la scelta deve essere in parte personale e in parte in base a cosa senti dire dai colleghi più esperti visto che molti lati del programma li affronterai mentre ci lavori. Io uso P.I.G.C., proprio perchè mi ha dato un ottima impressione nella versione free e perchè a giro i colleghi non si sono mai lamentati anzi lo apprezzano molto.

Bhè, però se si da un'occhiata ai forum indipendenti sul programma, ci sono un bel po' di segnalazioni e discussioni su alcune imperfezioni o mancanze strutturali; e poi le varie richieste che vengono continuamente suggerite ai programmatori...;

Ho acquistato nova condominio e sono profondamente deluso.

Le tabelle a contatore sono sempre e solo convertite a % millesimali.Esempi acqua calda a contatore .... e' un problema

vedere i ni dei contatori ed i consumi.

Altro problema...... i saldi degl anni precedenti sono immessi due volte sfalsando i bilanci.

E' meglio il mio programma in excel...

Anche l'assistenza ha provato ma non ha risolto i problemi delle tabelle....

 

Avete anche voi questi problemi con questo programma??????

No uso nova, e a quello che mi racconti penso che non lo prenderò nemmeno in considerazione nel caso vorrei cambiare il mio domus studio... e a quanto pare é uno dei migliori programma in circolazione... almeno per la mia esperienza...

E' meglio il mio programma in excel...

Domanda e con questo strumento come assolvi all'obbligo del registro di contabilità?

Domanda e con questo strumento come assolvi all'obbligo del registro di contabilità?

...........excel.....................

secondo te giovanni, qual' é?

Il miglior programma è quello che espone il bilancio secondo i principi ragioneristi in particolare: Il rendiconto di cassa e situazione patrimoniale, nonchè il registro di cassa, previsto dalla riforma.

Deve essere flessibile per poter operare in ogni situazione che ti si presenta.

Deve avere l'estrapolazione dei dati ampia che ti permette di tenere sotto controlla la situazione condominiale.

Infine se nel pacchetto è inserita la gestione fiscale mi pare il massimo.

Provali tutti e se qualcuno ha questi requisiti è un buon programma, ma non è detto che sia il migliore in assoluto.

salve a tutti, una cosa che mi crea fastidio è continuare a leggere di giudizi in assoluto negativi sui vari prodotti; il buon Giovanni e la saggia Patrizia, in tutti i modi vanno ripetendo che per ciascuno di noi, il nostro programma è il migliore... anche in funzione dell'uso e dell'esperienza che su di esso abbiamo maturato; non credo sia corretto dare per scontato che un prodotto non vale nulla solo perchè magari non sappiamo utilizzarlo al meglio; certo, come tanti di voi che hanno iniziato anni fa ad usare un programma gestionale completo, anche nella parte fiscale, hanno incontrato svariate problematiche al momento magari insormontabili e che poi grazie alla fattiva collaborazione con i programmatori, sono state superate consentendo ai nuovi utilizzatori di avere un prodotto perfettamente funzionale. Ripeto, non siate feroci denigratori a prescindere... e se un programma non vi sta bene, semplicemente cambiatelo (e magari prima leggete bene il manuale d'uso!), ma non sparate sul pianista (pensate un attimo al danno materiale ed economico che create ad una azienda che spende fior di quattrini in risorse umane per avere sempre un prodotto ottimale). Anche io tempo fa usavo un altro programma, poi ho visto che non mi soddisfaceva e l'ho semplicemente sostituito con un altro; stop, senza proclami e voci da cortile. Quando anche questo che utilizzo attualmente dovesse rivelarsi insufficiente, altra ricerca di mercato, opinioni dei vari utilizzatori, demo e... scelta finale con acquisto.

@ Giovanni, riprendendo una nostra precedente chiacchierata su questo argomento: per semplice non intendevo solo la normale gestione del programma, ma la facilità del suo utilizzo, appunto semplice ed immediato, e, almeno per me, la completezza delle varie parti gestionali (fisco, agenda, situazione patrimoniale e rendiconto, ed altro ancora).

Un caro saluto a tutti, Valeria

  • Confuso 1

Non la penso come te. Se devi acquistare una macchina non credo che a priori non fai delle ricerche per capire se altri utenti hanno lamentato o lamentano difetti sul modello che hai scelto. Se le persone che l'hanno acquistato, con le loro lamentele o denunce, pensassero al danno economico che producono all'azienda costruttrice si starebbero zitti a danno di altri utenti che sono stati attratti da quel modello difettoso. Le critiche esposte di chi utilizza un programma servono a far migliorare il prodotto. Sappi che i produttori di software, nel caso specifico per amministrare condomìni, leggono tutti i giorni queste pagine per vedere se ci sono commenti positivi o negativi sul loro prodotto e se possono intervengono sul prodotto per completarlo o migliorarlo. Non a caso, se leggi bene, ci sono interventi dei produttori per minimizzare o annullare un commento solitamente negativo.

Non si commenta un prodotto a caso per denigrarlo ma si commenta per un difetto che si è riscontrato e se condiviso da altri utilizzatori. Se la lacuna non viene risolta dal produttore quel programma vale poco o niente. Sai qual'è il punto di forza delle "software house"? Se hai 100 condòmini e vuoi cambiare un programma ci pensi 100 volte perchè i programmi non dialogono tra loro, quindi devi inserire i dati come se fossero condomìni acquisiti. Per questo chi vuole acquistare un programma chiede, desidera che i suoi risparmi, i suoi investimenti siano fatti possibilmente senza errori. Non ti creare scrupoli a commentare negativamente un programma, loro mirano ai profitti non guardano i tuoi problemi. Per quanto riguarda la semplicità d'uso... Una macchina se è ricca di funzionalità è ovvio che ci metti tempo ad imparare ad usarle, con il tempo imparerai ad apprezzarle per tutto ciò che è possibile fare. Così è un programma specifico che utilizzi per le tue attività. Uno dei miei hobby è la musica. Utilizzo un programma che mi permette di scrivere e ascoltare in tempo reale ciò che ho scritto. Lo utilizzo da moltissimi anni e ad oggi scopro funzionalità non usate mai e che mi migliarono i risultati. Poi ci sono persone che non guardano il programma per i risultati che dà (per esperienza sono l'80%), non sanno da dove vengono presi i numeri esposti nei bilanci, eleborati da questi software, i cui produttori, come ti ho scritto sopra, mirando più al loro profitto, non si sono soffermati sull'elaborazione e cacciono numeri a casaccio, senza senso. Il loro motto è "mors tua vita mea".

×