Vai al contenuto
Giusdidas

Prospetto palazzo e autorizazzione tettoie e verande

Spett. redazione Condominio Web.

Mi rivolgo a voi per una domanda abbastanza curiosa. (almeno per me)

Stiamo facendo il prospetto di in palazzo sui 3 lati di facciata. Il comune per rilasciarci questo permesso per i lavori di suolo pubblico ci ha chiesto tramite amministratore di avere l'autorizzazione di tutte le tettoie e le verande che fanno parte di questo palazzo. Le tettoie e le verande si trovano da una parte di facciata del palazzo che ha un cortiletto privato e confinante con un giardino privato che e inaccessibile e quindi non pubblico .Cosa dice la legge? Che centra il comune per le tettoie e le verande? Grazie a chi mi rispondera'.

Per poter costruire una veranda occorre procedere con alcune formalità:

 

-far redigere un progetto dettagliato da un architetto, un geometra o un ingegnere iscritti ai rispetti albi

-preparare una richiesta di autorizzazione

-ottenere il consenso unanime di tutti i condomini alla realizzazione della veranda (anche se su terrazzo o balcone privato)

-presentare tutti e tre i documenti all’Ufficio Tecnico del Comune.

Perchè la domanda di autorizzazione venga accolta occorre:

 

-che la veranda non modifichi troppo l’estetica esterna dell’edificio

-che la veranda non tolga luminosità o aria agli appartamenti vicini

-che il Piano Regolatore del Comune preveda una volumetria ancora utilizzabile per quell’area geografica.

Inoltre la veranda deve essere:

 

-adibita solo per la permanenza delle persone

-rimovibile, quindi senza parti in muratura o fondamenta

-conforme alla metratura massima, stabilita in una percentuale diversa per ogni Comune.

Giustissimo e concordo a quello che mi sta dicendo, ma mi scusi signor Renato cosa c'entra che per fare il prospetto di un lato di un palazzo che e quasi cadente per rilasciare tale permesso dei lavori urgenti e per giunta in suolo privato vogliono vedere le autorizazzioni di tettoie e verande?

×