Vai al contenuto
Ire04

Proprietario si introduce in casa prima di riconsegna chiavi

Salve a tutti,

ho dato disdetta anticipata contratto di locazione nei termini stabiliti dalla legge,con raccomandata a/r al proprietario. Al momento della riconsegna chiavi quest'ultimo pretendeva di riavere le chiavi senza ispezionare l'appartamento insieme e senza firmare il verbale di riconsegna. pretendendo di ispezionare l'appartamento da solo in un secondo momento.

ovviamente io mi sono rifiutata, gli ho detto che è illegale fare una cosa del genere e e non gli ho lasciato le chiavi. Altresì pretendeva di tenersi il deposito cauzionale affermando che non avrebbe saputo in che tempi fossero arrivate bollette e conguagli e anche li gli ho detto, come recita contratto,che la caparra deve essere restituita per intero entro 10 giorni dalla cessazione previ danni accertati all'immobile.Mi ha detto che si sarebbe informato e se ne è andato.Poi gli ho inviato un sms nel quale specificavo che visto che non c'erano stati accordi,chiedevo un secondo appuntamento per la restituzione fissato poi per un altro giorno. Però il giorno prima dell'appuntamento mi scrive che deve far vedere l'appartamento e io mi rendo disponibile ma quando arrivo li, loro erano già entrati,c'erano porte e finestre aperte e luci accese, e chiedendogli se erano entrati mi è stato risposto si si e avevano già anche fatto la visita dell'immobile senza di me.Bene la mia domanda è questa,come devo comportarmi ora? questa persona è passibile di qualche azione legale visto che ha i miei soldi e sicuramente è entrato nel'appartamento per l'ispezione senza di me? posso esonerarmi io ad oggi da qualsiasi danno che si presenterà visto che quando ho lasciato l'appartamento non ce n'erano? tutto dimostrato ovviamente da foto che abbiamo fatto prima di andarcene?Anche perchè ho ritinteggiato tutto l'appartamento nonostante sui muri comparisse della muffa,( e io tengo h24 le finestre aperte in casa per mia abitudine)e lui mi ha detto che succedeva anche quando ci abitava lui ma poi andava via.Premetto anche che i buchi per la caldaia me li ha fatti dopo quasi un anno che abitavo in quella casa e che l'immobile non risulta accatastato perchè mi ha affittato una porzione di casa.Quindi come dovrei comportarmi nel prossimo incontro?

Grazie mille!!!! >>Rispondete per favore!!!!

Probabilmente qualcuno dei forumisti ti fornirà una soluzione, ma se ciò non succedesse, puoi avere un consiglio da qualche sindacato inquilini.

grazie mille...speriamo! anche perchè non so che fare....ho sentito il mio avvocato ma volevo anche qualche parere da voi...se a qualcuno è già successo....grazie!

Al momento della riconsegna chiavi quest'ultimo pretendeva di riavere le chiavi senza ispezionare l'appartamento insieme e senza firmare il verbale di riconsegna. pretendendo di ispezionare l'appartamento da solo in un secondo momento.

Questi fatti avrebbero rappresentato per te una autentica manna !

Nessun verbale di riconsegna con nessuna verbalizzazione di danno/riparazione constatati INSIEME, ti avrebbero aperto le porte al riconoscimento di nessun danno e/o riparazione da effettuarsi a tuo carico...

Nel tuo interesse, ti saresti dovuta limitare a chiedere una ricevuta attestante la consegna delle chiavi.

 

Non comprendo la leggerezza del tuo locatore al diniego del verbale di riconsegna: è una garanzia reciproca. I danni contestati in solitario e successivamente alla riconsegna dell'immobile rappresentano e sono sono lavoro per i legali, se le posizioni si radicalizzano.

Quanto al deposito cauzionale è sempre molto difficile renderlo contemporaneamente alla consegna dell'immobile, nonostante le diverse sentenze che riconoscono l'azione dovuta.

 

Alla riconsegna dell'immobile ci sono effettivamente dei conti in sospeso per i quali bisogna attendere anche qualche mese: Senza necessità di arrampicarsi su per gli specchi, penso alle utenze (fatturazioni bimestrali ma anche trimestrali...) o alle spese condominiali (se esistono...). Infine eventuali riparazioni per danni: mica oggi tu consegni e domani c'è già qualcuno a riparare...

Per questi motivi, sulla riconsegna del deposito cauzionale, entrambi le Parti dovrebbero esser molto ben disposte in quanto ad oggettività collaborazione e flessibilità. Tenuto conto della situazione nulla osta a riconoscere la consegna parziale (30-60%-....) della cauzione da una parte e a saper accettare dall'altra parte.

 

Volete scialacquare i vostri averi avvalendovi di legali? Prego, accomodatevi.

Io sono anche locatore, ma preferisco sempre la via del dialogo costruttivo evitando il più possibile le vie legali.

In questo momento ho un inquillino squattrinato in uscita, al quale nonostante i chiari patti contrattuali, sto restituendo la fiedejussione affinché possa costituire la garanzia per la sua nuova locazione. La sostanziosa fidejussione mi avrebbe garantito fino al 6° mese successivo alla riconsegna dell'immobile... Entrambi, prima ancora di incontraci per il verbale di riconsegna, già sappiamo che tra conti in sospeso e riparazioni, 1.000 euro in contanti saranno una sufficiente garanzia nelle mie mani. E la posizione sarà definitivamente conclusa dopo almeno due mesi che l'inquillino se ne sarà andato.

Ciò nonostante, il mio inquillino se ne andrà contento, io non mi dovrò rodere il fegato: oggettività - collaborazione - flessibilità !

E qst era la mia intenzione...di fatti oggi avevamo l'altro appuntamento per il verbale è mi ha cacciato di casa non appena ha visto che non ero sola (ovviamente!)ha urlato che quella è casa sua e io non posso detta legge il suo testimone poteva entrare il mio no....al che mi ha minacciato dicendo che i miei soldi chissà qnd li avrei rivisti e allora si andrà x vie legali......io sono senza parole....dopo di che è rientrato in casa con il suo testimone e si sono chiusi dentro ma io ho documentato tutto e ora riceverà una lettera dal mio avvocato....quello che vorrei sapere é se funziona così! !!cioè lui può entrare se io ho ancora le chiavi? Quella ora è cassssua a tutti gli effetti? Rispondete x favore.....

Assolutamente NO !

Il tuo locatore ha commesso il reato di violazione di domicilio.

 

Certo che siete stati forti tutti e due. Vi siete presentati entrambi con testimoni, che a mia personale opinione proprio non ci azzeccavano nulla: sono i due contraenti che devono accordarsi.

Se state messi così... tanti auguri ! Non vi invidio.

Beh purtroppo si.....ma con qst tipo c'è da aspettarsi di tutto visto che é la terzavolta che proviamo a cercare un accordo ma non c'è stato verso....a qst punto immgino non ci siano molte altre strade.il fatto é che io credo che qst persona non si sia iformata su coe funziona un affitto prima e dopo visto che è la prima volta che affitta....ha sempre pensatoche io fossi ospite in casa sua è qst il problema ed ora crede di poter continuare a fare come vuole....ma dico non ci sarà un legale che lo informi? Sono senza parole esenza forze.....

Un consiglio fondamentale da seguire per evitare simili storie, anzi due consigli:

1 - cambiare sempre la serratura e non consegnare mai le chiavi al proprietario

2 - intestarsi sempre le bollette....a me in questi giorni stanno arrivando le ultime bollette e conguagli di dove ero in affitto e me ne sono andato ad aprile..

×