Vai al contenuto
tequila65

Proprietario lastrico solare

In merito al proprietario di lastrico solare, non avendo millesimi a che pro viene convocato dall'amministratore per l'assemblea se non figura e quindi non può votare in merito a questioni che lo riguardano.. tipo importo da pagare per i danni causati .

Poi se un danno ad esempio è avvenuto nel 2010 e c'era la proposta per il danno di € 19.000 dove 1/3 al proprietario del lastrico, cifra non accordata dall'assemblea , e dopo varie cause si arriva al 2016 con un preventivo di € 54.000 perche nel frattempo i danni sono aumentati...E' mai possibile che il proprietario del lastrico da un eventuale € 6000 circa del 2010 si debba accollare circa 19.000 del 2016...

E poi lastrico dove di esclusivo nn ha proprio nulla perchè nn praticabile e senza barriere ..

QUESTA LEGGE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI...

tequila65 dice:

E poi lastrico dove di esclusivo nn ha proprio nulla perchè nn praticabile e senza barriere ..

Se si è andati in causa per 9 anni senza provvedere alla riparazione ed il danno è aumentato, qualcuno dovrà pur rimborsare il danneggiato.

Se questo lastrico è infruttuoso perchè non lo cedi al condominio?

E nel caso in cui nessuno lo vuole, perchè non contatti un notaio e vedi se puoi fare un atto di rinuncia alla proprietà? 

Si d'accordo . il condominio nn lo vuole..però posso perdere il possesso..ma la differenza da 1/3 su 19000 e 1/3 di 54000 li dovrebbero pagare tutti i condomini..visto che non hanno accettato la prima proposta..

 

tequila65 dice:

Si d'accordo . il condominio nn lo vuole..però posso perdere il possesso..ma la differenza da 1/3 su 19000 e 1/3 di 54000 li dovrebbero pagare tutti i condomini..visto che non hanno accettato la prima proposta..

 

L'Art. 1126 c.c. parla chiaro in materia di lastrici solari ad uso esclusivo. Non si può ovviamente richiedere, come da lei scritto, che gli altri condomini si facciano carico del differenziale poiché non è soltanto il suo lastrico solare, ma anche il tetto dei condomini sottostanti.

 

Indi per cui essi non hanno fatto alcunché fuori norma rifiutando il primo preventivo e restando immobili fino all'ulteriore deterioramento del lastrico stesso. Come lei pagherà di più (nella proporzione di 1/3 del totale) lo stesso saranno costretti a fare loro (per i 2/3 dello stesso, «[...] in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno»).

  • Confuso 1
tequila65 dice:

proprietario di lastrico solare, non avendo millesimi a

questo lastrico solare non è caduto dal cielo nel possesso dell'attuale

proprietario.... che adesso ne subisce le conseguenze.... il danno è il

danno subito da qualcuno oppure la spesa per rimediare delle

infiltazioni?  Sei anni si cause non hanno portato a risultati? E la 

cosa non è conclusa? Qualcuno spera nella prescrizione?

Leonardo53 dice:

E nel caso in cui nessuno lo vuole, perchè non contatti un notaio e vedi se puoi fare un atto di rinuncia alla proprietà? 

Per quel che ne so di diritto e per recente esperienza personale, la rinuncia unilaterale alla proprietà (detta abdicativa) può avvenire solo a favore dello Stato che, fra l'altro, si riserva la facoltà  di accettazione proprio per il motivo di contrastare chi vuole solo effettuarla furbescamente per liberarsi da oneri.😏

xabaras dice:

L'Art. 1126 c.c. parla chiaro in materia di lastrici solari ad uso esclusivo. Non si può ovviamente richiedere, come da lei scritto, che gli altri condomini si facciano carico del differenziale poiché non è soltanto il suo lastrico solare, ma anche il tetto dei condomini sottostanti.

 

Indi per cui essi non hanno fatto alcunché fuori norma rifiutando il primo preventivo e restando immobili fino all'ulteriore deterioramento del lastrico stesso. Come lei pagherà di più (nella proporzione di 1/3 del totale) lo stesso saranno costretti a fare loro (per i 2/3 dello stesso, «[...] in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno»).

Si d'accordo ma alcuni ritardi sono stati dovuti perchè dicevano che nn c'erano i soldi per iniziare i lavori e ad ogni modo la proporzione tra un terzo e i millesimi degli altri condomini è enorme...io ne pagherei 10000 in più i condomini appena forse 200€

Per fare un po' più di chiarezza:

 

xabaras dice:

L'Art. 1126 c.c. parla chiaro in materia di lastrici solari ad uso esclusivo. Non si può ovviamente richiedere, come da lei scritto, che gli altri condomini si facciano carico del differenziale poiché non è soltanto il suo lastrico solare, ma anche il tetto dei condomini sottostanti.

 

Indi per cui essi non hanno fatto alcunché fuori norma rifiutando il primo preventivo e restando immobili fino all'ulteriore deterioramento del lastrico stesso. Come lei pagherà di più (nella proporzione di 1/3 del totale) lo stesso saranno costretti a fare loro (per i 2/3 dello stesso, «[...] in proporzione del valore del piano o della porzione di piano di ciascuno»).

Questo è quello che recita il cc 0er quanto riguarda lastrico solare ad uso esclusivo per la divisione delle spese, in questo caso lavori straordinari. 

 

Gadamer dice:

Per quel che ne so di diritto e per recente esperienza personale, la rinuncia unilaterale alla proprietà (detta abdicativa) può avvenire solo a favore dello Stato che, fra l'altro, si riserva la facoltà  di accettazione proprio per il motivo di contrastare chi vuole solo effettuarla furbescamente per liberarsi da oneri.😏

Sull'idea di cedere la proprietà allo stato ha ragione @Gadamer. Infatti:

«è possibile la rinuncia alla proprietà, eseguita con un atto unilaterale, da parte del titolare dell’immobile, con l’effetto che il diritto di proprietà viene acquisito dallo Statoè però inammissibile la rinuncia al diritto di proprietà se sia effettuata «al solo fine, egoistico, di trasferire in capo all’Erario … – e dunque in capo alla collettività intera – i costi necessari per le opere di consolidamento, di manutenzione o di demolizione dell’immobile». 

 

tequila65 dice:

Si d'accordo ma alcuni ritardi sono stati dovuti perchè dicevano che nn c'erano i soldi per iniziare i lavori

Il motivo del ritardo in questa situazione è irrilevante: anche volendo non avresti potuto "iniziare da te" i lavori di risistemazione, poiché quello che per te è un lastrico solare a tuo uso esclusivo, per altri è una copertura dei loro appartamenti (e proprio per questo motivo si applica la suddivisione della spesa "1/3 2/3" come ti ho riportato in #4 in base al 1126 cc). 

  • Mi piace 1
×