Vai al contenuto
paolasole

Proprietario e possessore chi paga le spese condominiali

Buonasera,

in un condominio un appartamento è stato affittato con contratto d'affitto con riscatto. L'atto è stato regolarmente effettuato tramite un notaio e registrato all'Ade.

 

L'inquilino che ha stipulato il contratto di affitto con riscatto non paga, posso rivalermi sul proprietario, che risulta dalla visura catastale?

 

Vi chiedo per cortesia risposte certe e avvallate da documentazione affidabile.

 

Grazie e saluti.

Buonasera,

in un condominio un appartamento è stato affittato con contratto d'affitto con riscatto. L'atto è stato regolarmente effettuato tramite un notaio e registrato all'Ade.

 

L'inquilino che ha stipulato il contratto di affitto con riscatto non paga, posso rivalermi sul proprietario, che risulta dalla visura catastale?

 

Vi chiedo per cortesia risposte certe e avvallate da documentazione affidabile.

 

Grazie e saluti.

Se l'inquilino non paga, l'amministratore può legittimamente chiedere al proprietario anche con richiesta del Decreto Ingiuntivo, perchè è il locatore il debitore essendo lui il condomino;

 

In tema di spese condominiali non pagate, il debitore è sempre il condomino locatore il quale può comunque rivalersi sul conduttore. L'amministratore del Condominio, infatti, è legittimato solo nei confronti del proprietario, che è il soggetto tenuto a corrispondere i contributi concernenti i beni e i servizi comuni; il proprietario può pretendere il versamento dall'inquilino che non vi abbia provveduto direttamente, secondo gli accordi convenuti con il contratto di locazione. (Cassazione civile, Sezione II, 9 dicembre 2009, N. 25781)

Spese condominiali non pagate,debitore è sempre il condomino locatore.

Cassazione civile, Sezione II, 9 dicembre 2009, N. 25781

In tema di spese condominiali non pagate, il debitore è sempre il condomino locatore il quale può comunque rivalersi sul conduttore.

L'amministratore del Condominio, infatti, è legittimato solo nei confronti del proprietario, che è il soggetto tenuto a corrispondere i contributi concernenti i beni e i servizi comuni; il proprietario può pretendere il versamento dall'inquilino che non vi abbia provveduto direttamente, secondo gli accordi convenuti con il contratto di locazione.

siete sicuri anche se si tratta di affitto con riscatto depositato all'AdE?

 

Chiedo perchè sono reduce da assemblea in cui sono stato accusato ignobilmente di aver convocato il proprietario e non il conduttore, con riscatto, irripetibili gli insulti.

siete sicuri anche se si tratta di affitto con riscatto depositato all'AdE?

 

Chiedo perchè sono reduce da assemblea in cui sono stato accusato ignobilmente di aver convocato il proprietario e non il conduttore, con riscatto, irripetibili gli insulti.

Secondo il mio parere sino a che l'appartamento non è riscattato il proprietario è sempre il locatore, e se è così il locatore è anche condomino, ovvero la persona a cui l'amministratore può rivalersi.

5. Voto in assemblea condominiale

 

Il diritto di voto nell’assemblea condominiale spetta all’inquilino nelle deliberazioni relative all’ordinaria amministrazione e al godimento delle parti comuni e dei servizi comuni.

 

Spetta invece al proprietario il diritto di voto nelle deliberazioni relative a innovazioni, ricostruzioni o opere di manutenzione straordinaria delle parti comuni dell’edificio.

 

http://www.trovacontratto.com/blog/2014/10/affitto-con-riscatto-nuova-disciplina-in-8-punti/

×