Vai al contenuto
ManOwaR

Procedura per lavori straordinari. I condomini non vogliono l'appalto ...

La situazione è questa. Occorre fare dei lavori di manutenzione straordinaria (rifacimento del resede e fogne).

Ovviamente è opportuno che un tecnico stili un capitolato per poi ricevere più preventivi ed assegnare l'incarico.

I condomini non vogliono questa procedura. Hanno chiesto dei preventivi alle ditte (senza neanche aver chiaro che lavori ci sono realmente da fare) e vogliono discuterli in Asssemblea per l'approvazione.

Per me è una procedura che non ha senso perché:

1) I preventivi avranno variazioni di costo paurose

2) nessun condomino può avere le competenze tecniche per confrontare e valutare i preventivi

3) io un'affidamento d'incarico fatto così non lo firmo, facciano quello che vogliono

Che ne pensate?

beh! di loro di trovare un tecnico per la redazione del capitolato, visto che sono bravi a farsi fare i preventivi saranno anche bravi in questo.... Poi leggi che i condomini si lamentano e si sentono truffati, quando sono i primi che si vanno a cacciare nei guai

Non vogliono spendere per il tecnico. Questa è la ragione vera del problema.

Se può convincerli, digli che anche la spesa per il tecnico si può portare in detrazione...........e poi chi seguirebbe i lavori?

Tu amministratore? E che ne capisci? .............e non vorranno nominare neanche il DL.

Secondo me non vogliono fare niente. Se avessero intenzioni serie farebbero le cose come dovrebbero essere fatte.

Trattandosi di manutenzione straordinaria, è d'obbligo presentare una pratica edilizia asseverata da un tecnico abilitato in Comune e dovrete nominare il DL. E ti dico di più, facilmente dovrete nominare anche un coordinatore della sicurezza. Il tecnico dovrà presentare una planimetria e un profilo della fogna, per cui un rilievo dovrà farlo comunque e lo studio delle pendenze e diametri pure...

 

E poi, va beh... andate a fidarvi dei preventivi delle imprese che saranno sicuramente più bassi del necessario, per prendere il lavoro, ovviamente a misura e non a corpo, senza considerare che andando a scavare magari ci saranno dei lavori in più imprevisti... alla fine un bell'aumento variabile dal 50% al 100% tra preventivo e consuntivo direi che non ve lo toglie nessuno.

 

E questo per cosa? Per risparmiare 500 euro per la redazione del capitolato di appalto? Mah...

Sono d'accordo ma non sentono ragioni. Sono convinti che il tecnico lo deve pagare la ditta che dovrà fare i rilievi dopo che essa riceverà l'incarico. Facciano come gli pare. Così io non firmo nulla (e lo faccio nel loro interesse).

×