Vai al contenuto
francesco pietroforte

Problemi condominiali

vi prego di scusarmi, ho bisogno di alcune certezze.Mi spiego meglio; abito in un appartamento di due piani, (quindi due inquilini)Io abito al primo piano ed il mio coinquilino al secondo. Il signore ha un figlio disabile ed adopera un montascale a cremagliera. Il primo problema sorge qui: quando si é costretti appoggiarsi al passamano della scala, ci si sporca di polvere nera, perché la cremagliera passa adiacente al passamano. E' stato riferito al proprietario ma se mi consentite in questi casi questi signori fanno l'orecchio da mercante perché loro possono e vengono rispettati dalla legge.

Il secondo quesito che io pongo é il seguente: é possibile che i signori oltre alla persona disabile del loro figlio, adoperano il montascale anche per trasporto cose, in genere tutto quello che ritengono opportuno. Voglio precisare che solo ultimamente il montascale è stato collegato al contatore del proprietario,prima invece era collegato a quello condominiale. Questa gente a mio avviso approfittano della inabilità del figlio per fare i comodi loro. Ora gentilmente chiedo a voi chiarimenti su questi due quesiti. Vi ringrazio anticipatamente.

Salve Francesco

a mio giudizio, puoi obiettare e chiedere chiarimenti solo per il periodo in cui è stato fatto uso dell'energia elettrica condominiale per alimentare il montascale (servoscala..); però potrebbe anche esserci un accordo o avvallo assembleare.

Sul restante mi sembrano problemi risolvibili sia con una pulizia degli anditi un po' più approfondita e regolare, sia nel capacitarsi del come ci si senta e comporterebbe se avessimo “quel problema”. Su quest'ultimo aspetto credo che ci sia poco da discutere, ma bensì da denunciare come ancora esistano barriere dettate e inventate dall'intellighenzia umana.

 

Saluti.

ROI

Roi ti ringrazio infinitamente della risposta in base ai due quesiti posti da me.Per chiarire meglio la discussione io e chiedo scusa non me la prendo con il povero disabile, anzi con suo padre, perché forte di questo problema, é stato riferito più volte e dopo sette anni ha capito, si fa per dire che doveva allacciare il tutto al suo contatore. Per ben sette ed oltre, anni la mia compassione è durata. In ogni modo l'uso credo improprio che fa il padre nel caricare il montacarico di faldoni di acqua o di bombole di c

gas.Era questa la mia domanda ,per avere la certezza che il signore è nel giusto e ripeto tutto il mio rispetto per suo figlio, il padre del ragazzo per sette anni mi ha preso per i fondelli, ripeto il padre e non il povero ragazzo che rispetto infinitamente. Ora la mia discussione é terminata e ti ringrazio Roi per avermi dato chiarimento in merito,infinitamente grazie.

Se ora è collegato al proprio contatore nulla si può dire,,,se poi ogni tanto lo usa per altri scopi,per non affaticarsi,..lascia perdere,..avrà già tanti fastidi per il figlio,..credo che se carica qualcosa non ti crea dei danni,hai già detto che rispetti il figlio e sei consapevole dei suoi problemi e per questo penso ti ammiriamo tutti.sopporta ancora.

×