Vai al contenuto
mirko1585

Problemi con vicino del piano di sotto

salve a tutti. sono un ragazzo di 30 anni che vive da solo in un'appartamento al 7° piano di un condominio di torino. è capitato già diverse volte che l'inquilino del piano di sotto mi suoni per minacciarmi dicendo che non devo fare rumore di notte. premetto che questo personaggio si lamentava dei rumori anche quando la casa era sfitta e vuota (non è a posto con la testa). io lavoro di notte e adesso che non lavoro ( perchè sono in malattia per una gamba ingessata) di notte dormo. premetto che non voglio ancora passare per vie legali vista la lunghezza della cosa, ma non voglio nemmeno passare 6 anni di affitto con una persona non sana di mente che rischia di passare dalle parole ai fatti. l'ultima volta è venuto a suonarmi alle 6 di mattina svegliandomi e dicendo che avevo rotto il c.... perchè faccio rumore di notte. quando gli ho chiesto gentilmente quali rumori sentiva lui mi ha risposto con insulti e minacce non dicendo il tipo di rumore che sentiva. può anche essere che senta rumori di notte ma non vengono dal mio appartamento visto che non nemmeno la lavatrice e vivo da solo e dormo o lavoro di notte. ho fatto un'esposto ai vigili dicendogli come stanno le cose e mi hanno detto che verrò contattato per un'appuntamento dove verranno per vedere la situazione di persona. come si evolverà la cosa? se dovesse denunciarmi cosa succede?. grazie

salve a tutti. sono un ragazzo di 30 anni che vive da solo in un'appartamento al 7° piano di un condominio di torino. è capitato già diverse volte che l'inquilino del piano di sotto mi suoni per minacciarmi dicendo che non devo fare rumore di notte. premetto che questo personaggio si lamentava dei rumori anche quando la casa era sfitta e vuota (non è a posto con la testa). io lavoro di notte e adesso che non lavoro ( perchè sono in malattia per una gamba ingessata) di notte dormo. premetto che non voglio ancora passare per vie legali vista la lunghezza della cosa, ma non voglio nemmeno passare 6 anni di affitto con una persona non sana di mente che rischia di passare dalle parole ai fatti. l'ultima volta è venuto a suonarmi alle 6 di mattina svegliandomi e dicendo che avevo rotto il c.... perchè faccio rumore di notte. quando gli ho chiesto gentilmente quali rumori sentiva lui mi ha risposto con insulti e minacce non dicendo il tipo di rumore che sentiva. può anche essere che senta rumori di notte ma non vengono dal mio appartamento visto che non nemmeno la lavatrice e vivo da solo e dormo o lavoro di notte. ho fatto un'esposto ai vigili dicendogli come stanno le cose e mi hanno detto che verrò contattato per un'appuntamento dove verranno per vedere la situazione di persona. come si evolverà la cosa? se dovesse denunciarmi cosa succede?. grazie

La disciplina applicabile nei rapporti tra privati è l'art. 844 cod. civ. e quand'anche le immissioni non superino i limiti fissati dalle norme di interesse generale il giudizio sulla tollerabilità delle immissioni va compiuto secondo l'apprezzamento del giudice che tenga conto delle particolarità della situazione concreta.

Tieni conto che le liti in tale materia presuppongono una perizia tecnica e quindi un costo elevato.

Se davvero non provochi nessun rumore allora stai tranquillo e ogni volta che il vicino ti "molesta" porta questa situazione all'attenzione dei vigili o dei carabinieri se la cosa è continua, tutto ciò potrà servirti in un eventuale lite giudiziaria che lui intenterà su di te.

Lui per cosa potrebbe denunciarti?

rumori?

premesso che con il termine "denuncia" si intende una denuncia di tipo penale (querela ad esempio), sappi che per la stesa Cassazione non commette fattispecie di tipo penale chi fa rumore molesto, poichè ha sentenziato al corte, il disturbato ha mezzi civili 8cioè del processo cibile) per tutelarsi.

Tu rumore neppure lo fai per cui..la denuncia non ha senso, Anzi ti dirò, forse se il tuo vicino sporgesse una querela, sarebbe bene...i CC ti sentono e capiscono che la persona disturbata è chi ha fatto la denuncia, che non approderà pertanto mai a nulla (archiviazione)

 

Cosa puoi fare tu, invece? mandargli una lettera da un legale che lo diffidi dall'importunarti specie nelle ore in cui dormi. Non chiamare ogni volta i vigili e i CC, non serve, nemmeno per una eventuale futura lite. I nostri organi giudiziari vivono a compartimenti stagni e non comunicano, per cui se ogni volta che tizio ti disturba chiami il vigile, questo non verrà mai da te. E comunque di scritto resta niente, niente che ti possa aiutare sempre nell'eventualità di un giudizio.

 

E' molto piu' utile una lettera raccomandata a lui diretta in cui lo inviti a cessare i suoi comportamenti molesti (suonare alle 6 del mattino il campanello ecc...).

Potrai anche sporgere querela per ingiuria se quando apri al porta questo, dopo averti suonato, ti insulta (ma non aspettarti chissà che, per me le querele per ingiuria sono tempo perso e le sconsiglio sempre)

Mi trovo in un condominio di 9 appartamenti, fortunatamente non ci ho vissuto quasi mai, negli ultimi anni ho visto certi condomini assumere dei comportamenti fortemente anomali, la situazione in questo paese è molto grave c'è un serio problema di salute mentale e le segnalazioni sono inutili, vengono coperti per vari motivi. Sputano parole quando devono stare in silenzio e stanno muti quando devono parlare, gran parte sono pensionati che mettono la scusa di essere 'vecchi e malati'. Ne beccai una a sbirciare verso il mio portone alloggio, la vidi perché notavo comportamenti strani da tempo e urla continue anche sulle scale condominiali, sbirciavano anche verso la , ia utilitaria, inveivano contro la cagna che vive con me negando di inveire, fissano i miei terrazzi e mol to altro di strano.......anche certe tizie vicine al condominio. Non li sopporto perché hanno una maleducazione quotidiana, la vecchia del piano 0 lascia sempre il portone aperto, a volte anche di notte, entra ed esce in continuazione dal suo appartamento, fa schizzi con la testa e smorfie pur snobbandola ....

È un tessuto sociale con un passato molto cupo, è bene ignorarli difendersi come si può e andarsene altrove appena le condizioni lo permettono, sembra un paese di zombie anche di giorno.

Modificato da Cristina Ciccarelli
Integrazione

Ciao Cristina conosco alcuni marchigiani persone molto simpatiche e per nulla schive; dal tuo racconto spiace sentire che ritieni questo paese un posto per zombie. Pero che dire  non posso giudicare la rua esperienza personale, che avverto negativa da come la esponi.  Buonanotte signora Cristina e buon fine settimana, magari domani l'alba sarà più radiosa

Modificato da SPL House
×