Vai al contenuto
RUOTALPINA

Problemi con la nuova ditta di manutenzione ascensori

Ecco il problema:

Il mio condominio aveva stipulato un contratto a tacito rinnovo triennale nel 2005.

Dopo alcuni anni la ditta X è stata rilevata dalla ditta Y che NON ha fatto rifirmare un nuovo contratto

ritenendo tacitamente valido il rinnovo triennale accordato alla precedente ditta.

 

Poiché Y si sta rilevando pasticciona (amministrativamente) e più onerosa di altre sul mercato,

i condomini vorrebbero liberarsene: devono rispettare il rinnovo triennale che da oggi ci costringerebbe a tenere la

ditta Y fino al 2018 o possiamo dare in qualsiasi momento il preavviso di 90 gg tramite Racc. e cambiare ditta ?

 

Grazie per la risposta

In primis si deve verificare cosa si intende per "ha rilevato la ditta" , ovvero c'è stato solo un cambio di proprieta 'oppure una fusione oppure un subentro di ditte ?

Comunque, vedo che scrivi da Venezia. Se parli di Venezia SL, c'è un ottimo servizio comunale di tutela di diritti dei consumatori che ho avuto modo di sperimentare, dove forse, carte alla mano, possono darti una mano.

Puoi fare così: chiama l'Urp del comune e chiedi se presso l'amministrazione comunale ci sia l'Ufficio tutela diritti consumatori.

http://www.comune.venezia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/618

 

Potrei essermi sbagliato nel senso che potrebbe essere CdC e non comune, sono passati circa 5 anni. Mi pare fosse dalle parti di Rialto. In ogni caso, ottimo servizio e costi assai contenuti.

Tra l'altro, sempre presso la CdC c'è uno sportello condominio, gratuito, dove con le carte magari ti danno info più precise.

http://www.ve.camcom.gov.it/tutelare-imprese-e-consumatore/sportello-del-consumatore

Grazie dell'aiuto: ho verificato che la Camera di Commercio ha sede a Marghera, Banchina Molini 8 - 041786245 e riapre dopo le feste.

Grazie peppe64

Non saprei:

all'inizio era SCAM SRL (unipersonale) poi viene aggiunta la scritta: A company of Thyssenkrupp Elevator Italia

poi si annuncia una "fusione" infine scompare anche la scritta SCAM e diventa Thyssenkrupp Elevator Italia S.p.A.

Grazie per la risposta anche se non mi è chiaro che differenza comporta.

Difatti all' inizio c'è stata solo acquisizione ovvero cambio di proprieta' quindi i contratti restano validi (visto che non c'è cessione a terzo soggetto ) invece con la fusione occorre verificare se nel contratto e' previsto la cessione a terzo .

Cedo che banalmente puoi farti dare il contratto dall'amministratore e leggere li le clausole. In genere in casodi rescissione si paga una penale ma in questo periodo di crisi molte ditte di ascensori pur di fare nuovi contratti sono disposte ad accollarsi i costi della penale.Basta che fai un giro di telefonate ad altre ditte.Anche io ne conosco diverse sul veneziano

Cedo che banalmente puoi farti dare il contratto dall'amministratore e leggere li le clausole. In genere in casodi rescissione si paga una penale ma in questo periodo di crisi molte ditte di ascensori pur di fare nuovi contratti sono disposte ad accollarsi i costi della penale.Basta che fai un giro di telefonate ad altre ditte.Anche io ne conosco diverse sul veneziano

Si grazie, il problema è che la penale sarebbe: pagare l'intera manutenzione ordinaria per 3 anni !! Mi sembra una clausola "leggermente" vessatoria. Possono farlo ?

×