Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Matisse

Problemi con i vicini del piano di sotto

sono Flavia. Sono nuova e vorrei sottoporvi il mio problema. Vivo da circa sei mesi con il mio fidanzato in un appartamento situato al secondo piano. Entrambi lavoriamo di sera quindi rientriamo molto tardi e dunque a casa non ci siamo quasi mai. I primi mesi non abbiamo avuto alcun tipo di problema ma da un mese a questa parte i vicini del piano di sotto hanno cominciato a lamentarsi facendoci fare figure tremende. Loro sostengono che noi rientrando a casa facciamo rumore camminando con i tacchi (Ma io lavorando in un pub e stando in piedi 12 ore tacchi non ne porto) e parlando tra noi. Noi abbiamo cercato di limitare questi fantomatici rumori tenendo vicino la porta di casa le pantofole in modo tale da cambiare le scarpe sul pianerottolo ed entrare in casa provocando il minimo rumore. Il problema si ripresenta il 24 dicembre alle 21.30. Nel mezzo della cena della vigilia di Natale mentre eravamo a tavola con gli ospiti a parlare sentiamo bussare dal pavimento con la scopa ma abbiamo ignorato il problema. Il 26 dicembre avevamo ospiti 10 persone. Stavamo giocando a carte in modo pacato facendo il rumore che 10 persone fanno parlando tra loro e i due signori (figlio di 40 anni circa e madre di 80) hanno bussato alla mia porta cominciando ad urlare e facendoci fare una figura tremenda ed erano esattamente le 22.00. Scusate la lunghezza del racconto ma volevo sapere se effettivamente io ho fatto qualcosa di sbagliato e se forse i signori sono poco tolleranti nei nostri confronti. Ribadisco che noi a casa non ci siamo mai! Grazie mille

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
sono Flavia. Sono nuova e vorrei sottoporvi il mio problema. Vivo da circa sei mesi con il mio fidanzato in un appartamento situato al secondo piano. Entrambi lavoriamo di sera quindi rientriamo molto tardi e dunque a casa non ci siamo quasi mai. I primi mesi non abbiamo avuto alcun tipo di problema ma da un mese a questa parte i vicini del piano di sotto hanno cominciato a lamentarsi facendoci fare figure tremende. Loro sostengono che noi rientrando a casa facciamo rumore camminando con i tacchi (Ma io lavorando in un pub e stando in piedi 12 ore tacchi non ne porto) e parlando tra noi. Noi abbiamo cercato di limitare questi fantomatici rumori tenendo vicino la porta di casa le pantofole in modo tale da cambiare le scarpe sul pianerottolo ed entrare in casa provocando il minimo rumore. Il problema si ripresenta il 24 dicembre alle 21.30. Nel mezzo della cena della vigilia di Natale mentre eravamo a tavola con gli ospiti a parlare sentiamo bussare dal pavimento con la scopa ma abbiamo ignorato il problema. Il 26 dicembre avevamo ospiti 10 persone. Stavamo giocando a carte in modo pacato facendo il rumore che 10 persone fanno parlando tra loro e i due signori (figlio di 40 anni circa e madre di 80) hanno bussato alla mia porta cominciando ad urlare e facendoci fare una figura tremenda ed erano esattamente le 22.00. Scusate la lunghezza del racconto ma volevo sapere se effettivamente io ho fatto qualcosa di sbagliato e se forse i signori sono poco tolleranti nei nostri confronti. Ribadisco che noi a casa non ci siamo mai! Grazie mille

Tu/voi non avete fatto nulla di anormale (sempre che i fatti stiano come tu ci hai raccontato).

E, non ho dubbi che siano andati così.

Purtroppo sono fati (ed azioni) che succedono spesso tra vicini di casa.

Solitamente si scontrano sempre famiglie di buon cuore ed accomodanti e cortesi contro persone anziane e/o depresse, gente maleducata etc etc.

Mi chiedi se si può risolvere ??? SI. Se voi deciderete di cambiare casa oppure se avrete la fortuna di andare a vivere in una villetta singola.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ciao

 

siete in un condominio e le regole vanno rispettate da tutti, a prescindere, anche se, purtroppo, troppo spesso non è così.

 

Il signore non ha diritto ne di battere ne di urlare per la rumorosità normale fino alle 22.30, salvo regolamento più restrittivo, ma non ha neppure diritto di pretendere il silenzio assoluto dopo tale orario.

 

Le attenzioni che hai per evitare la rumorosità oltre il normale, mi sembrano corrette nell'ottica della convivenza condominiale.

 

Vista la sfuriata ingiustificata di chi intende far valere unicamente il suo punto di vista, io lo diffiderei ad evitare urli e reprimende e uso di manici di scopa, informandolo però che al prossimo fatto del genere, lo querelerei.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Guarda se vuoi venire ad abitare da me!visto che i miei schiamazzano anche alle 2 e io dovrei stare zitta,mi sembra che tu non abbia fatto nulla di strano!devo dire che purtroppo sti condomini comunque sono costruiti davvero male😔😔😔

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie per avermi risposto. Il problema è che nonostante tutte le accortezze con tali persone non c'è possibilità di dialogo. Ieri mi sono sentita attaccata contemporaneamente da 2 persone che hanno smesso di urlare e sono andati via solo quando é intervenuto un mio amico per difendermi (il mio compagno era a lavoro). Ci sentiamo prigionieri in casa nostra e questo non può andare perché é casa nostra e non abbiamo intenzione di lasciarla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ciao

vedi il mio post 3 e procedi.

Forse il rischio di spendere soldi li porterà a più miti consigli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×