Vai al contenuto
seany

Problemi catastali / condominiali

Buongiorno a tutti

non so se potete aiutarmi o meno in questa situazione. La persona che mi sta seguendo ha delle perplessità essendo una situazione che non si incontra tutti i giorni.

Circa 17 anni fa ho acquistato un appartamento in un condominio. Sul contratto di vendita mio sono riportati come di proprietà anche un garage e un terreno, mentre come uso esclusivo un altro terreno.

Preciso che inizialmente il condominio era di un unico proprietario, il quale negli anni ha venduto poco alla volta parti del condominio e ogni volta, nell'atto di vendita, ha fatto specificare degli elementi. Ad esempio, al primo a cui ha venduto, ha venduto un appartamento e un garage. Al secondo ha venduto un appartamento, più il sottotetto al di sopra di quell'appartamento. Ma nel primo atto di vendita non si dice nulla di quel sottotetto, come se non ci fosse.

e via così.

Il mio in ordine cronologico è stato l'ultimo venduto e sono stati inseriti il sottotetto sopra il mio appartamento, un garage e un terreno intercluso, a cui posso accedere solamente io. terreno che negli altri atti non è mai nominato.

Ora dopo dei lavori all'interno dell'appartamento sto aggiornando la planimetria catastale e questi elementi devono essere sistemati. Come posso fare?

Se un giorno dovessi venderlo, cosa succederebbe? Il tecnico che mi sta seguendo, mi ha detto che ora come ora, quel terreno diverrebbe comunale, ma a quel punto sarebbe difforme dall'atto di vendita. è da notare che non ha una particella. e non esiste una planimetria del condominio (anni 60). Ultima vendita all'interno del condominio è quella del mio 17 anni fa.

 

Qualcuno sa consigliarmi?

Intanto vi ringrazio

Buonasera, intanto la ringrazio per la risposta. Temo di non essermi spiegato bene. Sono due terreni: uno di proprietà e uno in uso esclusivo. Il problema riguarda quello di proprietà, intercluso, privo di particella , di proprieta sul l'atto di vendita ma non presente in alcuna planimetria o visita catastal

Buonasera, intanto la ringrazio per la risposta. Temo di non essermi spiegato bene. Sono due terreni: uno di proprietà e uno in uso esclusivo. Il problema riguarda quello di proprietà, intercluso, privo di particella , di proprieta sul l'atto di vendita ma non presente in alcuna planimetria o visita catastal

Si in effetti non è molto chiaro....... Dal post 1 non si evince neppure se il sottotetto sopra al tuo appartamento sia di tua proprietà oppure no, ma questo è altro discorso.

Per quanto concerne >

Per intercluso, cosa intendi ?

E' un terreno incluso nell'area condominiale oppure ne è distinto ed esterno ad essa?

Tale terreno sull'atto come viene rappresentato o descritto......

 

Il fatto che.....il terreno e privo di particella , non e' presente in alcuna planimetria o visura catastale.....di certo e' un problema.

Ma molto dipende da come è la situazione

ciao

 

è vero che la tua esposizione non è chiara, e quindi la risposta è collegata a quanto si intuisce dalla stessa.

Per prima cosa, il contratto di compravendita è l'atto notarile di acquisto ? Se invece è l'accordo iniziale ante atto, è solo carta straccia.

Se invece è l'atto notarile di acquisto, pubblico o reso pubblico, la risposta è diversa.

 

Il terreno di cui non trovi il numero potrebbe essere stato accorpato con lo stesso subalterno dell'appartamento.

Comunque, dovresti sentire un geometra, che provvederà ad un accertamento della proprietà che attualmente hai in uso, essendo necessario verificare l'elaborato planimetrico, le schede catastali e gli atti di cessione, oltre ad eventuali vincoli e servitù.

Il merito a questo

Il terreno di cui non trovi il numero potrebbe essere stato accorpato con lo stesso subalterno dell'appartamento..

Ho dei dubbi in quanto avrebbe un suo modo di essere se il suo appartamento fosse a piano terra o al piano rialzato.

Cosa che non è.

Possiamo fare solo supposizioni in assenza di suoi chiarimenti

Il merito a questo

 

Ho dei dubbi in quanto avrebbe un suo modo di essere se il suo appartamento fosse a piano terra o al piano rialzato.

Cosa che non è.

Possiamo fare solo supposizioni in assenza di suoi chiarimenti

ciao

 

dove leggi che non è al piano terra ?

Non è scritto ma è intuibile, per cominciare dove scrive

Il mio in ordine cronologico è stato l'ultimo venduto e sono stati inseriti il sottotetto sopra il mio appartamento, un garage e un terreno intercluso, a cui posso accedere solamente io. terreno che negli altri atti non è mai nominato.

si comprende che il suo appartamento è sottostante ad un sottotetto.

Il che fa escludere che si tratti di un piano terra o piano rielzato.

 

OSSIA, riferisce che ci sono stati molti acquirenti, di cui lui è l’ultimo in ordine di tempo.

Se il suo fosse un piano terra (e dico se) con sopra il sottotetto significherebbe che il suo sarebbe l'umico piano presente ???? e gli altri condòmini ?

Ammenochè non si tratta di un condominio orizzontale, ma in questo caso lo avrebbe riferito.

 

Come dicevo Possiamo fare solo supposizioni in assenza di suoi chiarimenti

Anche se escludo che sia un piano terra.

ciao

Se il terreno non è accatastato o frazionato (cioè proveniente da altra particella) sarà sufficiente dare incarico al geometra di provvedere, egli potrà farlo a seguito della presentazione dell'atto di provenienza (testamento/compravendita/sentenza di usucapione/.......................altro) in cui possa essere identificato il bene immobile e provando la sua indiscussa proprietà

Esattamente!

Tutto dipende da come è la situazione nel concreto,per questo già all'inizio chiedevo che fossero dati dei chiarimenti:

Per intercluso, cosa intendi ?

E' un terreno incluso nell'area condominiale oppure ne è distinto ed esterno ad essa?

Tale terreno sull'atto come viene rappresentato o descritto......

Buonasera, avete ragione.

Condominio di 4 appartamenti e 2 magazzini. I magazzini sono al piano terra. 2 appartamenti sono al primo e due al secondo.

Esterni al condominio, o meglio non ricoperti dal tetto vi sono due garage. Tra i due garage un terreno, da cui si accede solo dal mio garage. Tutto, condominio + garage + terreno+ giardino, all'interno di un terreno di proprietà condominiale. Io sono al secondo piano. Ovviamente, avendolo acquistato 17 anni fa, il documento di cui parlo è un atto di compravendita. Ho già fatto fare le visure da un geometra ed è stato lui a dirmi che il terreno intercluso non ha particella e non è annesso al mio garage o al mio appartamento. Non esiste una planimetria del condominio. Spero di essere stato esaustivo. E grazie ancora

Il problema è risolvibile e penso che il tuo tecnico ti abbia anticipato come. E sappiamo come fare

Ma una cosa ancora non mi spiego, se quel tuo terreno sia ore che al momento dell'acquisto e' senza subalterno.....in che modo e ' stato alienato.

 

Ipotizzando una situazione del genere già prima chiedevo:

""Tale terreno sull'atto come viene rappresentato o descritto......"" ?

Ossia come viene identificato.....affinché si stabilisca che è univocamente TUO ?????

Tu come proprietario dipende tutto da questo.

 

Quando il tuo tecnico ti dice:

""ora come ora, quel terreno diverrebbe comunale, .........""

Lo dice solo per metterti in guardia e a spronarti nel tuo stesso interessare a correggere la situazione.

×