Vai al contenuto
mikeross

Problema ripartizione spese per ex canna fumaria eternit su facciata condominiale che passa per la mia proprietà. - debba essere considerato responsabile a livello economico?

Buonasera,

 

Vorrei un parere professionale sulla seguente situazione.

 

Ho acquistato un appartamento in un condominio, a piano terra, che si affaccia su un giardino condominiale ad uso esclusivo e perpetuo legato alla mia proprietà. Sulla facciata verso il giardino è stato confermato che passa un ex canna fumaria fatta di eternit che ho chiesto di rimuovere. La canna fumaria non è più attiva da molti anni ed è stata tagliata (non si sa quanto tempo fa) e lasciata aperta sulla parte verso terra, circa a 2 metri dal terreno, e si estende fino al tetto (foto allegata). L'amministratore ci aveva assicurato che era una spesa da ripartire tra tutti i condomini ma, purtroppo, durante la riunione condominiale la proposta è stata contestata dalla maggioranza adducendo che qualcuno l'aveva messa prima come privato e quindi la rimozione non doveva gravare su tutti i condomini ma, di fatto, solo su i nuovi proprietari, ovvero io. La riunione ha poi preso toni pesanti, purtroppo, e sono stata costretta ad accettare la proposta di ripartire le spese come segue: 35% a mio carico e il restate 65% suddiviso tra i rimanenti condomini. Sul registro dell'assemblea l'amministratore ha scritto che la decisione è stata approvata all'unanimità.

 

Ho due domande:

 

1. E' giusto che io in quanto nuovo proprietario di una proprietà con vecchio abuso edilizio, fatto su una facciata comune delimitata da un giardino ad uso esclusivo ma da catasto condominiale, debba essere considerato responsabile a livello economico?

 

2. Se, invece, non fossi responsabile, è possible entro i 30 giorni dalla data dell'assemblea richiedere una rettifica che mi conferma responsabile al 35%? Cosa dovrei fare per risolvere la questione senza allungare troppo i tempi e spendere in spese legali?

 

Ringrazio in anticipo per la consulenza e i consigli che mi verranno dati.

 

Distinti Saluti

Avendo dato il consenso potresti avere dei problemi al ripensamento, valuta la possibilità di far esaminare la cosa da un avvocato specializzato in materia condominiale.

Grazie per la risposta.

 

Ma, in caso non avessi dato il consenso, cosa pensa della problematica? Un ex canna fumaria tagliata e senza ingressi in nessuna proprietà che si estende per tre piani sulla facciata fino al tetto con affaccio su giardino condominiale da catasto ma ad uso esclusivo del proprietario. E' giusto che io sia considerato responsabile per la rimozione e lo smaltimento?

×