Vai al contenuto
posius

Problema giardino

Salve, vivo in un contesto di 4 villette bifamiliari (totale 6 famiglie) con entrata, giardino e parcheggi esterni (oltre i garage di proprietà) in comune. Io sono arrivato a vivere la per ultimo, quindi fino al mio arrivo (due famiglie non hanno mai tagliato l'erba, perché hanno un giardino ulteriore privato loro), la persona A si era presa la responsabilità nell'ultima riunione di tagliare l'erba anche per conto di altre due famiglie. Quindi ci alternavano io (per conto mio) e persona A(per lui e altre due famiglie). Un giorno ho litigato con persona A perché sono venuto a sapere delle cose gravi (ho avvocati per questo), che non riguardano comunque il giardino. Persona A ora non taglia più l'erba (non ha avvisato nessuno) e quindi io ora mi ritrovo a tagliarla per tutti. (Le riunioni non si fanno perché nessuno va d'accordo). Cosa posso fare? Sono stufo di doverla tagliare sempre io.

 

Mi hanno detto che per legge l'amministratore c'è dalle 8 famiglie in su.

Infatti l'amministratore si nomina quando ci sono più di otto condomini (non famiglie), ma comunque le assemblee si possono convocare ugualmente, lo può fare anche un condomino invitando tutti gli altri, e decidete a maggioranza di assumere un giardiniere per il taglio dell'erba.

Se non andate d'accordo ben poco si può fare.

Rettifico che il mio non è un condominio ma un residence.

Se nessuno taglia l'erba e questa cresce alta, cosa si va in contro? Denuncie? Vigili? Pompieri?

Se nella maggioranza si decide il giardiniere, io sono obbligato a pagarlo o posso tagliarla io quando tocca a me?

Rettifico che il mio non è un condominio ma un residence.

Se nessuno taglia l'erba e questa cresce alta, cosa si va in contro? Denuncie? Vigili? Pompieri?

Se nella maggioranza si decide il giardiniere, io sono obbligato a pagarlo o posso tagliarla io quando tocca a me?

Se non è una condominio sarà una comunione, comunque se l'assemblea decide a maggioranza i comunisti (così si chiamano i proprietari nella comunione), devono le spese per quote di loro proprietà --> art. 1104 cc;

 

- Ciascun partecipante deve contribuire nelle spese necessarie per la conservazione e per il godimento della cosa comune e nelle spese deliberate dalla maggioranza a norma delle disposizioni seguenti, salva la facoltà di liberarsene con la rinunzia al suo diritto.

- La rinunzia non giova al partecipante che abbia anche tacitamente approvato la spesa.

Rettifico che il mio non è un condominio ma un residence.

Se nessuno taglia l'erba e questa cresce alta, cosa si va in contro? Denuncie? Vigili? Pompieri?

Se nella maggioranza si decide il giardiniere, io sono obbligato a pagarlo o posso tagliarla io quando tocca a me?

anche un residence potrebbe essere in condominio .

×