Vai al contenuto
Granato

Preventivo lavori approvato e maggiorazione in corso d'opera

Ciao a tutti!

 

se si approva un preventivo lavori e in corso d'opera, per lavorazioni aggiuntive, il costo dei lavori aumenta, come bisogna comportarsi con i condomini a cui si deve richiedere somme aggiuntive?

 

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

tanto per iniziare, informerei i condòmini che il preventivo deliberato subirà un incremento causa lavori necessari non preventivati. Ciò, quanto meno, ti mette al sicuro riguardo l'eventuale contestazione di esserne all'oscuro da parte dei condòmini.

L'aumento dei costi potrà essere deliberato al termine, ratificando la spesa.

Fare un'assemblea sarebbe opportuno qualora si avesse la certezza che non ci saranno altri costi aggiuntivi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

intanto leggiti il contratto d'appalto, perché in genere c'è sempre una percentuale di lavoro (in genere 5/10%) considerato già in partenza suscettibile di integrazione in virtù della specificità dei lavori, che non deve essere approvato appositamente perché appunto già inserito in contratto, ma che deve avere il consenso della direzione lavori e poi sarà ratificato in sede di consuntivo.

nel contratto c'è di sicuro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il contratto di appalto non c'è...è stato fatto un preventivo da una ditta per la sostituzione delle grondaie e basta...

 

Serviva anche il contratto di appalto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

sarebbe stato opportuno predisporre inizialmente un capitolato lavori e portarlo all'esame dell'assemblea, una volta approvato, si potevano valutare i preventivi di spesa e contestualmente nominare un D.L., infine si doveva sottoscrivere un contratto d'appalto con la ditta scelta; nel contratto si poteva prevedere una piccola percentuale di lavori imprevisti che eventualmente sarebbero stati ratificati dai condomini in occasione della prima riunione assembleare.

Ma di che spesa stiamo parlando?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
sarebbe stato opportuno predisporre inizialmente un capitolato lavori e portarlo all'esame dell'assemblea, una volta approvato, si potevano valutare i preventivi di spesa e contestualmente nominare un D.L., infine si doveva sottoscrivere un contratto d'appalto con la ditta scelta; nel contratto si poteva prevedere una piccola percentuale di lavori imprevisti, con ratifica dei condomini in occasione della prima convocazione assembleare.

Ma di che spesa stiamo parlando?

5.000 euro...che dici a riguardo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

certo non è una grossa spesa, ma ti saresti tutelato almeno in parte con spese impreviste. A questo punto, se si tratta di costi importanti dovresti fare una nuova assemblea e chiedere l'approvazione di tali spese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×