Vai al contenuto
vittorino

Prescrizione di una delibera non applicata.

Circa 4 anni fà,ho contestato una delibera con la quale la maggioranza chiedeva di ripartire le spese per rifacimento della palazzina escludendo le quote spettante ai box.Pur avendo avuto un parere legale,(chiesto sempre dalla stessa assemblea) che confermava non poter essere applicata questa ripartizione,un condomine continua a pretendere la ripartizione escludendo i box.So che posso impugnare in qualsiasi momento tale volontà per vie legali,ma chiedo comunque se dopo tutti questi anni non sia comunque prescritta.

Grazie

Una delibera, se conforme alla legge, è sempre valida fintanto ché un'altra non intervenga diversamente.

Nel tuo caso, per modificare il criterio legale di ripartizione, è necessaria l'unanimità che, a quanto sembra, non ci sarà mai.

Fai leggere al condòmino questo:

--link_rimosso--

LE delibere vanno sempre fatte rispettare?

Se un condomino non le rispetta?

Come deve procedere un amministratore?

Grazie

In linea di principio tutte le delibere che rispettano i criteri di legge che ne disciplinano l'iter, dalla convocazione alla sua approvazione, vanno rispettate obbligatoriamente da tutti compresi i contrari, gli astenuti e gli assenti.

Per quanto riguarda le delibere che violino tali principi bisogna fare un distinguo: innanzi tutto bisogna distinguere il tipo di delibera se di tipo annullabile o nulla.

Nel caso sia di tipo annullabile bisogna impugnarla entro trenta giorni che dovranno essere conteggiati dal momento dell'approvazione è potrà essere fatto solo da parte dei presenti in assemblea che siano stati contrari o astenuti ed anche dagli assenti, e per questi ultimi i trenta giorni si conteggiano dal giorno in cui riceveranno la copia del verbale. In caso di impugnazione se il giudice non ne disponga una sospensione preventiva fino al suo pronunciamento il deliberato ha validità.

Nel caso sia nulla, come dice la parola stessa è nulla quindi inesistente.

Ma ad esempio se nessuno ha impugnato la delibera. Delibera approvata un anno prima.

 

Ma se uno non la rispetta?

 

Come deve procedere l amministratore?

 

Esempio: decidiamo di acconsentire l uso dei climatizzatori a parete condominiale, ma stabiliamo le regole per il rispetto degli altri.

Se un condomino fa di testa sua? Grazie

Generalmente se un condomino non volesse rispettare una delibera, l'unica cosa che potrebbe fare l'amministratore, dopo averlo richiamato all'ordine ( meglio con lettera raccomandata ) senza aver avuto nessun risultato utile, dovrebbe convocare un'assemblea straordinaria per farsi autorizzare a promuovere una lite contro il condomino irrispettoso.

In altre parole farsi autorizzare per una citazione in giudizio.

Salve, lettera di diffida a rispettare quanto stabilito dalla delibera e successivamente azione legale tramite l'utilizzo prima della mediazione.

Salve, lettera di diffida a rispettare quanto stabilito dalla delibera e successivamente azione legale tramite l'utilizzo prima della mediazione.

Ciao, ma può farlo direttamente senza fare ulteriori assemblee? altrimenti che approviamo a fare le delibere se ogni volta si deve chiedere il permesso per farle rispettare??

Con il rischio che la nuova assemblea delegittimi la vecchia delibera per non spendere soldi.

Grazie aspetto notizie

Per fare la lettera no, ma per intraprendere un azione legale sì.

Permettetemi una considerazione personale.

Ritengo che non si possa affermare con certezza che una delibera sia sempre valida perché ciò dipende dall'argomento trattato da tale delibera.

Il Codice Civile indica tutta una serie di "prescrizioni" (ovvero di termini per esigere qualcosa) che vanno dagli aspetti economici (es. crediti) ai lavori o forniture. Quindi se una delibera tratta tali materie penso che si possa applicare la prescrizione indicata dal Codice Civile per tale caso.

Ad esempio: Se una delibera dispone il pagamento di qualcosa, e tale pagamento non viene eseguito, usufruisce della prescrizione, è quindi possiamo affermare che la delibera ha perso la sua validità avendo superato un certo limite di tempo, se non si adottano ulteriori atti che "prorogano" la prescrizione.

Quindi ripeto, per me la "validità" di una delibera dipende da ciò che tratta tale delibera.

 

Ciao

×