Vai al contenuto
consulsic1

Prassi per la variazione del rappresentante del condominio presso l'A.d.E.

Salve. Dopo avere debitamente compilato il modello AA5/6 per comunicare il nuovo amministratore, posso io stesso andare in un qualsiasi ufficio dell'Agenzia delle Entrate, oppure debbo necessariamente incaricare uno studio fiscale con accesso ad Entratel?

consulsic1 dice:

Salve. Dopo avere debitamente compilato il modello AA5/6 per comunicare il nuovo amministratore, posso io stesso andare in un qualsiasi ufficio dell'Agenzia delle Entrate, oppure debbo necessariamente incaricare uno studio fiscale con accesso ad Entratel?

Se sei tu l'amministratore o il facente funzioni, munito di copia della delibera assembleare puoi andare presso un qualsiasi ufficio AdE ed effettuare la variazione. Il contribuente ha sempre la possibilità di effettuare le pratiche AdE per se stesso direttamente.

Danielabi dice:

Se sei tu l'amministratore o il facente funzioni, munito di copia della delibera assembleare puoi andare presso un qualsiasi ufficio AdE ed effettuare la variazione. Il contribuente ha sempre la possibilità di effettuare le pratiche AdE per se stesso direttamente.

stavo leggendo la discussione e vi chiedo:

 quindi il facente funzioni può effettuare sia la CU e il 770?

un altra cosa: il codice da inserire in quel modello AA5/6 per diventare facente funzioni qual'è?

grazie

pax dice:

 quindi il facente funzioni può effettuare sia la CU e il 770?

Si, certamente!

 

pax dice:

il codice da inserire in quel modello AA5/6 per diventare facente funzioni qual'è?

teoricamente l'1 (rappresentante), ma pare che ogni ufficio AdE dia la sua interpretazione, qui da me è uno...a Terni.....chissà?

Danielabi dice:

Si, certamente!

 

teoricamente l'1 (rappresentante), ma pare che ogni ufficio AdE dia la sua interpretazione, qui da me è uno...a Terni.....chissà?

grazie Daniela 

quindi tutto dipende dall'Ade

a sto punto bisogna andare la con il modello in  bianco

in un altra discussione qualcuno ha scritto che l'importante è mettere a verbale che non sei amministratore va bene è giusto?

Modificato da pax
pax dice:

in un altra discussione qualcuno ha scritto che l'importante è mettere a verbale che non sei amministratore va bene è giusto?

Si, senz'altro!!! Il verbale è il documento che certifica il tipo di mandato che ti ha affidato il condomìnio.

salve a tutti riprendo la discussione per chiarire alcuni passaggi,

partiamo dall'inizio all'ordine del giorno va inserito dimissioni irrevocabili o solo dimissioni?

a verbale il nominativo del facente funzioni va scritto?

quindi verbale e modello AA5/6 vanno consegnati all'Ade?

come detto al post #4 quando si effettuerà la CU e il 770 il codice da inserire è l'1?

il quadro AC si dovrà fare oppure è facoltativo?

convocazioni e assemblee le può ordinare il facente funzioni?

conto corrente si può eliminare e se si le fatture dei fornitori come andranno saldate?

grazie 

 

 

 

pax dice:

all'ordine del giorno va inserito dimissioni irrevocabili o solo dimissioni?

Dimissioni è piu' che sufficiente.

 

pax dice:

a verbale il nominativo del facente funzioni va scritto?

Si, assolutamente, altrimenti AdE non puo' sapere chi è il rappresentante del condomìnio

 

pax dice:

quindi verbale e modello AA5/6 vanno consegnati all'Ade?

Copia del verbale e modello AA5/6, si.

 

pax dice:

come detto al post #4 quando si effettuerà la CU e il 770 il codice da inserire è l'1?

Al post 4 si è citato il codice da inserire nel modello AA5/6 del facente funzioni.

I codici da inserire in CU e 770 come rappresentante sono altri.

 

pax dice:

il quadro AC si dovrà fare oppure è facoltativo?

Se non sei nominato "amministratore" , non hai l'obbligo di fare il quadro AC

 

pax dice:

convocazioni e assemblee le può ordinare il facente funzioni?

Si, di fatto ha molte delle prerogative dell'amministratore (a dirtela tutta a me non piace molto questa figura che non si sa di preciso cosa sia, ma....è solo la mia sindacabile opinione)

 

pax dice:

conto corrente si può eliminare e se si le fatture dei fornitori come andranno saldate?

Be'....la presenza dell'amministratore pone come obbligo il conto corrente, io fossi un "facente funzioni" terrei il conto corrente, per evitare equivoci di qualsiasi natura.

Comunque, se non volete un conto corrente dedicato, o paghi e incassi tutto in contante (altissimamente sconsigliato!) oppure assegni e bonifici saranno prelevati e depositati sul conto del facente funzioni....

Insomma, evitate tanti casini per risparmiare poche decine di euro a testa!

grazie Daniela tutto molto chiaro come sempre e grazie anche dei consigli.

quindi per fartela breve io pax mi dimetto come amministratore e nello stesso verbale vengo nominato come facente funzioni si può fare giusto

il discorso della figura del cd facente funzioni, e che fa, diciamo tutto, senza avere tutte quelle incombenze e responsabilità di un'amministratore io la vedo così

a proposito del c/c la penso esattamente come te

a proposito dei codici della cu e 770  ma per rappresentante cosa intendi no l'amministratore giusto

cosa mi dici....😉🖐️

grazie ancora

 

 

Modificato da pax
pax dice:

quindi per fartela breve io pax mi dimetto come amministratore e nello stesso verbale vengo nominato come facente funzioni si può fare giusto

Mah....si, diciamo che se va bene ai condòmini, va bene.

 

pax dice:

a proposito dei codici della cu e 770  ma per rappresentante cosa intendi no l'amministratore giusto

cosa mi dici

No, infatti...non l'amministratore. Hai ragione anche nel 770 e in CU il rappresentante è identificato con 1 👍

 

🖐️😊

scusa Daniela mi è venuto un dubbio, 

mi pare di aver letto in qualche discussione che mettendo la dicitura dimissioni irrevocabili scusate la ripetizione le dimissioni vengono accettate anche se ci sono voti contrari, invece con la sola scritta dimissioni non lo so!!! 

pax dice:

scusa Daniela mi è venuto un dubbio, 

mi pare di aver letto in qualche discussione che mettendo la dicitura dimissioni irrevocabili scusate la ripetizione le dimissioni vengono accettate anche se ci sono voti contrari, invece con la sola scritta dimissioni non lo so!!! 

Le dimissioni sono un atto dell'amministratore, che esplicita l'intenzione di non voler piu' amministrare il condomìnio.

La questione dell'accettazione, per me, è pura formalità, nel senso che puoi anche non accettarle, che, di fatto, l'amministratore si è dimesso e se non è l'assemblea a sostituirlo, provvederà lui alla sostituzione.

"Irrevocabile" indica la volontà di non rimettere in discussione la decisione, ma se dopo qualche tempo l'amministratore cambiasse idea è libero di tornare a candidarsi per lo stesso condomìnio.

Non si votano le dimissioni, si prende atto e si volta pagina, non puoi costringere una persona a proseguire un rapporto se non vuole (c'è pure il divorzio per il matrimonio.....)

Comunque, se ti fa stare piu' tranquillo inserire "irrevocabili", scrivilo pure! 😉

 

quindi nel mio caso vanno bene entrambi a parte il divorzio

😄 🖐️

 

 

 

pax dice:

quindi nel mio caso vanno bene entrambi a parte il divorzio

😄 🖐️

 

 

 

👍🖐️

Ciao Pax , ma se tu sbagli Cu e 770 , chi paga le conseguenze ? tu , l'amministratore oppure i condomini ? mi sembra di aver capito che queste funzioni sono piu' affidabile con un commercilista 🙂 io la vedo cosi' . questi due software non sono difficili da gestire e facendo prima uno studio approfondito tecnicamente quello che vuoi fare tu (il rappresentante )è possibile

, ma l'amministratore accettera' ?

Modificato da nicols
×