Vai al contenuto
gaspare rumi

Posti auto condominiali - come possiamo fare l'assegnazione del posto auto per ciascuna abitazione dal momento che 4 posti sono nel garage

abbiamo nel nostro condominio 4 posti auto e ne stiamo facendo realizzare altri 5 sotto un giardino pensile del nostro condominio così da averne 9 tanti quanti siamo i condomini della palazzina così che ciascuna unità immobiliare avrà un posto auto tutto suo.

Come possiamo fare l'assegnazione del posto auto per ciascuna abitazione dal momento che 4 posti sono nel garage condominiale e 5 quelli nuovi sotto il giardino pensile fuori del garage?

Dobbiamo turnare non essendo equiparabili i 9 posti auto?

Quelli fuori saranno un po' più scomodi perché fuori del garage condominiale ma sempre dopo la rampa del garage stesso e più grandidi quelli all'interno del garage stesso.

grazie

Non hai specificato se i 4 posti auto sono già assegnati ad uso esclusivi ad altrettati condomini. Ad ogni modo la risposta alla tua domanda è semplice: i posti auto migliori andranno a chi è disposto ad offrire di più. In pratica il condominio andrà a vendere od affittare, come meglio deciderete, i posti auto. Altrimenti rimarranno pubblici, liberament utilizzabili da qualunque condomino

Non mi sembra che abbia parlato di acquisto di posti auto, ma solo di assegnazione (temporanea) relativamente ad una area comune che resta condominiale. Se è così, i posti si assegnano dietro accordo tra condomini, ed in caso contrario si va per sorteggio e turnazione come stabilito anche dalla sentenza n. 12873 del 16/06/2003 da parte della Corte di Cassazione

i posti si assegnano dietro accordo tra condomini, ed in caso contrario si va per sorteggio e turnazione come stabilito anche dalla sentenza n. 12873 del 16/06/2003 da parte della Corte di Cassazione

Certo, il mio era solo un modo di evitare ogni possibile fonte di litigio, anche perchè arrivare fino in cassazione per stabilire chi debba usare quali posti auto mi sembra allucinante, sia in termini di tempi, costi e tutto.

Senza contare che con la loro vendita/locazione si andrebbero a compensare, se non di più, i costi per la loro costituzione

arrivare fino in cassazione

mica deve adire in giudizio, solo tenere in conto questa sentenza per ribadire che in mancanza di accordo si deve operare per turnazione

abbiamo nel nostro condominio 4 posti auto e ne stiamo facendo realizzare altri 5 sotto un giardino pensile del nostro condominio così da averne 9 tanti quanti siamo i condomini della palazzina così che ciascuna unità immobiliare avrà un posto auto tutto suo.

Come possiamo fare l'assegnazione del posto auto per ciascuna abitazione dal momento che 4 posti sono nel garage condominiale e 5 quelli nuovi sotto il giardino pensile fuori del garage?

Dobbiamo turnare non essendo equiparabili i 9 posti auto?

Quelli fuori saranno un po' più scomodi perché fuori del garage condominiale ma sempre dopo la rampa del garage stesso e più grandidi quelli all'interno del garage stesso.

grazie

Vista la situazione consiglio la turnazione dei posti auto.

chi prima arriva prende il posto libero che piu' gli aggrada...

cioè non fate assegnazione posto-alloggio, ma li lasciate nella disponibilità dei condomini

oppure fate turnazione, ma a mio avviso è noiosa e prima o poi scoppia il litigio

 

potete anche darvi la regola che essendo 9 posti auto e 9 condomini nei posti non puo' stare piu' di una sola automobile per condomino, altrimenti rischiate che la famiglia che abbia 3 auto porti via tre posti

Ecco come regolamentammo il parcheggio, nonostante non ci sia mai stato bisogno di richiamare il regolamento, soprattutto relativo all'accesso degli estranei (amici dei figli con moto che potevan mettere in apprensione le donne che in quel momento parcheggiavano):

 

La destinazione primariadel cortile è quella di ricavare, insieme al porticato, 14 posti auto, uno per ogniunità abitativa. E’ consigliabile, in accordo tra i condomini, usufruire sempre del medesimo posto auto, anchericorrendo a turnazione periodica dei posti auto motivo di disaccordo. Nel casoin cui non dovesse essere trovata una soluzione, ognuno potrà usufruire a piacimento del postoauto trovato libero, al fine di consentire lo stesso diritto di godimento dellecose comuni (come sancito dall’art. 1102 c.c.) a tutti i condomini. Nell’ipotesidi disaccordo totale, per quanto riguarda i posti ricavati nel porticato, nelcaso che, per motivi di ingombro a causa di auto eccessivamente voluminose, nonfosse possibile il parcheggio di quattro auto, l’auto del condomino che arrivadopo non può ostacolare quella già in sosta e, nel caso dovesse esserenecessario, dovrà essere lasciato libero il posto auto che non può essereutilizzato; in tal caso, se i posti totali fossero ridotti a 13, l’ultimoarrivato non avrà diritto a parcheggiare. Il posto auto dovrà essere utilizzatopersonalmente dal condomino e/o inquilino e dai componenti delle propriefamiglie risultanti dallo stato di famiglia. Potrà invece essereutilizzato da altri soggetti (parenti, amici ecc.), esclusivamente seaccompagnati da persona avente diritto personalmente di cui sopra. Chiunqueparcheggi nel cortile e/o nel porticato lo fa a proprio rischio e se un’autovenisse danneggiata senza conoscerne il responsabile del danno, in nessun caso sarà ritenuto responsabile ilcondominio e non potrà essere citato in giudizio dai condomini e/o dai suoiaventi diritto.

usufruire sempre del medesimo posto auto, anchericorrendo a turnazione periodica dei posti auto motivo di disaccordo.

non è molto chiaro questo passaggio...o si assegna a tizio sempre lo stesso posto auto o si fa la turnazione

non è molto chiaro questo passaggio...o si assegna a tizio sempre lo stesso posto auto o si fa la turnazione

Spiego meglio:

E’ consigliabile, in accordo tra i condomini, usufruire sempre del medesimo posto auto

Significa che tutti hanno gli stessi diritti ma se c'è accordo ed ognuno parcheggia al solito numero di parcheggio, si andrà avanti così finchè nessuno si lamenta.

anche ricorrendo a turnazione periodica dei posti auto motivo di disaccordo

poichè ci sono 4 posti sotto i portici al coperto, qualcuno potrebbe dire che vuole parcheggiare anche lui sotto i portici.

In tal caso, se solo alcuni sono interessati a quei posti, se quei "contendenti" si mettono d'accordo tra loro, possono autoregolamentarsi senza coinvolgere gli altri.

Nel caso in cui non dovesse essere trovata una soluzione, ognuno potrà usufruire a piacimento del posto auto trovato libero, al fine di consentire lo stesso diritto di godimento delle cose comuni (come sancito dall’art. 1102 c.c.) a tutti i condomini.

In caso di disaccordo totale, anarchia.

Ognuno parcheggia dove trova libero (ma sempre un posto ad unità immobiliare).

Chi tardi arriva male alloggia. 🙂

×