Vai al contenuto
Jack

Portinaio Con alloggio (licenziamento)

Buongiorno a tutti

sono nuovo in questo sito, e volevo chiedere una domanda. Mio cugino lavora come portinaio con alloggio a milano(zona centrale), da 19 anni, e non ha avuto mai problemi con gli inquilini e le mansioni li fa sempre poi è arrivata una lettera di licenziamento. Mio cugino ha 62 anni, soffre di diabete, abita con sua figlia che non ha lavora, e purtroppo li offrono solo 7000€ senza casa, secondo me non bastano prendere una casa a milano in questi tempi con soli quei pochi soldi. Volevo chiedere se mio cugino ha ancora il diritto di stare in quella casa finche non è ancora soddisfatto della loro offerta?

 

grazie

Scusami, ma tuo cugino non ha ancora diritto alla pensione, visto che ha 62 anni?

Se gli hanno dato il preavviso di legge, minimo 3 mesi, e il TFR non è che può fare qualcosa... va beh, vista l'età per sopprimere il portierato avrebbero almeno potuto aspettare che chiedesse la pensione...

I 7000 euro che gli offrono sono il TFR (dovuto per legge) o semplicemente hanno deciso di sopprimere il portierato con alloggio e gli offrono un lavoro di portiere per mezza giornata o similare senza alloggio?

ED in considerazione che il licenziamento dovrebbe essere in ogni caso per "giusta causa", quindi è consigliabile farsi assistere legalmente. Perchè il condominio potrà giustificare il licenziamento credo solo con il sopprimere del servizio, ma di certo non potranno assumerne un altro subito dopo

Farsi assistere, già i 7000 euro offerte così.... puzzano

Può rivolgersi presso un patronato sindacale gratuitamente,al massimo si iscrive per un'anno.

×