Vai al contenuto
Eleuthro

Pompa garage per acqua di falda e piovana

Buonasera,

 

vorrei un vostro parere sul giusto riparto per le spese di installazione, manutenzione e consumo energia elettrica, per un impianto di sollevamento acque installato nel locale garage interrato del condominio.

Il sistema è attivo 24/24h per l'espulsione di acqua di falda che altrimenti allagherebbe i locali garage e in più come aiuto in occasione di forti temporali.

 

A quanto ne so, l'acqua di falda non provoca danneggiamento delle strutture portanti dell'edifizio (anzi), quindi la funzione di espulsione di questa acqua è un beneficio dei soli proprietari garage, per questo mi chiedo se sia corretto che le spese siano ripartite per millesimi generali, oppure se debba essere imputata una maggiore quota ai proprietari garage.

L'adozione del sistema di sollevamento mi pare a tutela del condominio, a prescindere dal fatto che in prima istanza evita l'allagamento dei box.

Se non pompi l'acqua in eccesso cosa fai, aspetti che salga dalle scale ?

A quanto mi risulta, dalle infiltrazioni non credo ne possa trarre giovamento la struttura dell'edificio.

Trovo corretto che la spesa sia ripartita in base ai millesimi di proprietà.

Dalla tua sommaria descrizione appare evidente che l'acqua di falda era presente in sede di costruzione dell'edificio.

 

Il progettista "avrebbe dovuto" già installare la pompa in sede di costruzione per evitare allagamenti sia provenienti dal sottosuolo, sia causati da forti precipitazioni.

 

Se non l'ha fatto ed ora vi rendete conto che questa esigenza è necessaria, dovrete farlo voi, con spesa a carico di "tutto" il condominio, a meno che non siate ancora nel decennio di garanzia dell'edificio:

 

http://www.condomini.altervista.org/Garanzia.htm

 

Appare evidente quindi che questo impianto è al servizio di "tutto" il fabbricato condominiale e non solo ai proprietari del piano interrato (garage).

 

Oltretutto la giurisprudenza ha più volte sostenuto che le fondamenta ed il sottosuolo del fabbricato sono di competenza "comune".

 

Alcuni riferimenti qui:

 

http://www.condomini.altervista.org/MuroPerimetrale.htm

 

Una precisa sentenza che tratta i muri perimetrali che si inoltrano nelle fondamenta la trovi qui:

 

http://www.condomini.altervista.org/Coibentazione.htm

Il nocciolo del mio dubbio deriva dal fatto che rimuovere l'acqua di falda, a quanto ne so, non è una operazione necessaria ai fini della tutela delle parti strutturali (ovviamente comuni), anzi, per certi versi il suo pompaggio può anche essere dannoso per la stabilità dell'edificio.

L'impianto serve dunque solo per la fruibilità del locale interrato e, in piccola parte, per l'acqua meteorica.

Il nocciolo del mio dubbio deriva dal fatto che rimuovere l'acqua di falda, a quanto ne so, non è una operazione necessaria....
Questo è un tuo parere "personale" per niente condiviso ....

 

Per far valere questo tuo parere personale dovrai ottenere una relazione tecnica da parte di un professionista che visionerà di persona lo stato dei luoghi, solo allora potrai tentare di opporti all'installazione della pompa di sollevamento acque.

Claistron: grazie intanto per i tuoi pareri.

 

Ho precisato che è una mia opinione, motivata da vari interventi letti qui, ma può essere che mi sbaglio.

 

Se può servire come ulteriore elemento di valutazione, l'edificio è datato e non vi è garanzia, il problema è sorto a seguito di un abbassamento del piano del seminterrato effettuato al fine dell'ottenimento delle altezze necessarie per il CPI, dato che i locali non erano mai stati a norma.

In altre parole, per godere del garage una parte dei condomini ha effettuato (e pagato) questi lavori con il benestare del condominio, ma poi è emersa la "sorpresa" dell'acqua e la soluzione (l'impianto di pompe) è stata messa a carico di tutto il condominio.

Come ti ho detto sopra e alla luce di queste ultime precisazioni, sarà opportuno far fare una perizia da un professionista che certifichi la conseguenza dell'innalzamento della falda esclusivamente alla necessità di adeguamento alla norma dei locali garage di proprietà esclusiva.

 

Resto comunque dubbioso circa l'attribuzione delle spese ai soli proprietari dei garage.

 

Cerca meggioranze sicure nel condominio per ottenere almeno una deliberazione favorevole.

Per dare una risposta precisa bisognerebbe conoscere la pianta del fabbricato e valutare la posizione del vano garages e delle scale condominiali, ma in linea generale l'impianto e' previsto a tutela e nell'interesse di tutto il condominio (un eventuale allagamento verrebbe a detrimento dell'intero complesso!), pertanto e' necessario ripartire la spesa fra tutti i condomini per millesimi di proprieta'

×