Vai al contenuto
Nicola L.

Polizza fideiussoria assicurativa

La garanzia di due anni per opere di finitura e di dieci per strutture è di legge - sono previste dal c.c. art.1667,1668 e 1669. La fideiussione o polizza postuma serve a garantire il condominio  se l'impresa nega di rieseguire le opere che nel frattempo si deteriorano nel periodo di garanzia. Il costo di questa polizza - nel caso in questione 1300 €-. Questo onere è a carico del committente o dell'impresa appaltatrice? ( Importo dell'appalto 60.000 € ) 

La polizza postuma deve farla la ditta costruttrice, che deve prestare garanzia per i 10 anni successivi alla costruzione.

La garanzia decennale è sempre una garanzia che deve dare la ditta appaltata, che deve quindi sostenerne il costo.

Danielabi dice:

La polizza postuma deve farla la ditta costruttrice, che deve prestare garanzia per i 10 anni successivi alla costruzione.

La garanzia decennale è sempre una garanzia che deve dare la ditta appaltata, che deve quindi sostenerne il costo.

L'impresa quando ha redatto il computo metrico,non  ha considerato questo impegno oneroso. Ma questo costo, in sede di elaborazione di computi metrici, si deve inserire oppure i costi delle  singole voci degli  interventi da effettuare tengono conto di questo onere?

Nicola L. dice:

L'impresa quando ha redatto il computo metrico,non  ha considerato questo impegno oneroso. Ma questo costo, in sede di elaborazione di computi metrici, si deve inserire oppure i costi delle  singole voci degli  interventi da effettuare tengono conto di questo onere?

Il costo di tali polizze è un costo d'impresa, cioè è imputato fra i costi che una impresa edile deve sostenere per la sua attività, quindi entra nel bilancio aziendale.

L'azienda proporrà un costo di intervento che tenga conto dei costi aziendali e permetta di avere un utile, quindi, diciamo indirettamente, entra nel costo che l'impresa propone per il lavoro.

Danielabi dice:

Il costo di tali polizze è un costo d'impresa, cioè è imputato fra i costi che una impresa edile deve sostenere per la sua attività, quindi entra nel bilancio aziendale.

L'azienda proporrà un costo di intervento che tenga conto dei costi aziendali e permetta di avere un utile, quindi, diciamo indirettamente, entra nel costo che l'impresa propone per il lavoro.

L'impresa non ha tenuto conto di questi costi per cui penso che,in accordo con il DL, ripartiremo la spesa.

Grazie Danielabi

Nicola L. dice:

L'impresa non ha tenuto conto di questi costi per cui penso che,in accordo con il DL, ripartiremo la spesa.

Grazie Danielabi

Dovere.

Nicola L. dice:

L'impresa non ha tenuto conto di questi costi per cui penso che,in accordo con il DL, ripartiremo la spesa.

Grazie Danielabi

guarda, noi abbiamo avuto la stessa situazione ma il premio all'assicurazione per l'atto di fideiussione se lo è pagato l'impresa: anche perchè noi abbiamo sempre trattenuto dai sal il 5% a garanzia il cui pagamento era vincolato proprio a quella polizza a fine lavori.

importo garantito in polizza 15.000 euro e premio 300 euro.

 

paul_cayard dice:

guarda, noi abbiamo avuto la stessa situazione ma il premio all'assicurazione per l'atto di fideiussione se lo è pagato l'impresa: anche perchè noi abbiamo sempre trattenuto dai sal il 5% a garanzia il cui pagamento era vincolato proprio a quella polizza a fine lavori.

importo garantito in polizza 15.000 euro e premio 300 euro.

 

L'importo che si vuole garantire in polizza va oltre i 60.000 € e la polizza viene a costare  1300 €.

Il DL sostiene che il costo per una polizza simile non supera i 400 €. - se lo dice lui non ho motivi per dubitare - ( Con l'impresa andranno da un'altra assicurazione ). Paul_cayard volevo dirti che anche noi tratteniamo il 15% a garanzia sui lavori eseguiti ; ma questa garanzia la restituiremo dopo tre mesi e non tra dieci anni. Personalmente ritengo giusto che l'impresa paghi la polizza fidejussoria ma l'onere doveva essere previsto nel preventivo o come postilla nel computo metrico. Vedremo di trovare una soluzione bonaria che non scontenti nessuno dei soggetti coinvolti ( impresa e condominio ).

Modificato da Nicola L.
Nicola L. dice:

L'importo che si vuole garantire in polizza va oltre i 60.000 € e la polizza viene a costare  1300 €.

Il DL sostiene che il costo per una polizza simile non supera i 400 €. - se lo dice lui non ho motivi per dubitare - ( Con l'impresa andranno da un'altra assicurazione ). Paul_cayard volevo dirti che anche noi tratteniamo il 15% a garanzia sui lavori eseguiti ; ma questa garanzia la restituiremo dopo tre mesi e non tra dieci anni. Personalmente ritengo giusto che l'impresa paghi la polizza fidejussoria ma l'onere doveva essere previsto nel preventivo o come postilla nel computo metrico. Vedremo di trovare una soluzione bonaria che non scontenti nessuno dei soggetti coinvolti ( impresa e condominio ).

da noi in effetti  che lo svincolo del 5% fosse legato alla stipula della polizza assicurativa era scritto nel capitolato d'appalto e non abbiamo inserito l'intero importo dei lavori commissionati ma un 10% per eventuali ritocchi nei due anni successivi alla fine lavori.

 

ps:

anche il ns d.l. valutava la cifra tra intorno ai 400 euro

Modificato da paul_cayard
×