Vai al contenuto
Fossil

Poche ore di riscaldamento e modesta temperatura

Nell'appartamento in cui abito (per ora non trovo un'altra sistemazione ma la sto cercando perchè qui è da manicomio!) l'unica proprietaria degli appartamenti afffittati (fra cui il mio) ha deciso di erogare solo poche ore di riscaldamento (dalle 16:00 alle 20:30) ed i termo sono caldi, ma non bollenti. Essendo gli appartamenti da ristrutturare, si sente la differenza rispetto all'anno scorso. A mala pena arriviamo a 18 gradi e non sempre. Sono escluse dunque le ore della mattina e della sera che sono le più fredde. So che la legge dice che mattina e sera i termo dovrebbero essere accesi. Inoltre in casa ci sono due persone con forti patologie (ampiamente certificate e con esenzioni e riconoscimento invalidità sopra il 50% )e in un'altro appartamento abita un disabile. E' possibile che la proprietaria faccia questo? Ha detto che se abbiamo freddo nelle altre ore ci dobbiamo accendere le stufe. A me pare però che 4 ore e 30 di riscaldamento su tutto un giorno sia davvero poco. Inoltre, dalle 20:30 fino alle 16:00 del giorno dopo la casa non trattiene il calore e quasi si gela. Se avessimo ragione a chiedere più riscaldamento, cosa dobbiamo fare?

dipende da quello che è stato deciso e deliberato dall'assemblea che ha approvato il preventivo di spesa per l'esercizio dell'impianto termico.

non c'e' condominio perché c'è unica proprietaria e comunque non ha mai fatto riunioni di condominio né. abbiamo mai visto un preventivo. Che dobbiamo fare oltre a morire di freddo?

qui stanno tutti zitti perché sono ignoranti in materia di diritti. La politica della proprietaria è: zitto e paga. Ho già provato a parlarle ma non vuole sentire ragione dicendo che lei più di 45 euro al giorno di gasolio non vuole spendere e così le ore di riscaldamento sono diminuite. Quindi, dopo aver esaurito la pazienza cosa possiamo fare? É. vero che nelle ore più fredde bisogna accendere? Che dobbiamo fare? Non vuole sentire ragione. Abbiamo freddo!

×