Vai al contenuto
Margas

Piscina su terrazzo

Buongiorno a tutti,

Volevo un'opinione circa l'installazione di una piscina sul mio terrazzo.

L'abitazione è ad un quarto piano, sotto al mio terrazzo c'è un appartamento.

La piscina che vorrei installare ha le seguenti dimensioni esterne "diametro 180 cm x 66 cm H." (dimensione interna diam. 132 cm).

Il produttore "Bestway" dice che la capacità è di 800 L d'acqua.

 

La dimensione complessiva del terrazzo in questione è di 80 mq circa.

 

Secondo voi rischio di creare problemi al piano di sotto?

 

Grazie in anticipo a tutti!

È troppo pesante. Con dentro 4 persone arrivi a 1000 kg per metroquadrato. Le solette degli appartamenti nuovi arrivano a sopportare 1000 kg/mq mentre quelli un po più vecchi si fermano a 500 kg/mq.

Buongiorno a tutti,

Volevo un'opinione circa l'installazione di una piscina sul mio terrazzo.

L'abitazione è ad un quarto piano, sotto al mio terrazzo c'è un appartamento.

La piscina che vorrei installare ha le seguenti dimensioni esterne "diametro 180 cm x 66 cm H." (dimensione interna diam. 132 cm).

Il produttore "Bestway" dice che la capacità è di 800 L d'acqua.

 

La dimensione complessiva del terrazzo in questione è di 80 mq circa.

 

Secondo voi rischio di creare problemi al piano di sotto?

 

Grazie in anticipo a tutti!

Problemi? Si può sfondare tutto!

 

Queste piscine sono da giardino, NON da terrazzo!

Salve,

potresti comunque far fare una perizia tecnica con il quale ti assumi di fronte al condominio qualsiasi responsabilità. Infatti non devi pensare solo all'eventuale danno dell'ultimo piano ma anche al fatto che il terrazzo funge da copertura per tutto l'edificio.

 

Cordiali saluti.

Salve,

potresti comunque far fare una perizia tecnica con il quale ti assumi di fronte al condominio qualsiasi responsabilità. Infatti non devi pensare solo all'eventuale danno dell'ultimo piano ma anche al fatto che il terrazzo funge da copertura per tutto l'edificio.

 

Cordiali saluti.

Certo, ma se crolla tutto dovrà pagare:

- centinaia di migliaia di euro per danni alle cose;

- milioni di euro per danni alle persone.

Una piscina circolare di m 1,80 di diametro occupa una superficie di 2,55 mq. Valutando un peso complessivo di 1000kg, il carico al solaio è di 392,15 kg/mq e rientra nei valori accettabili. Se invece il peso fosse distribuito solo sulla parte contenente l'acqua, di m 1,32 all'ora il carico al solaio sarebbe di circa 653 kg/mq. Secondo me non succede nulla, se la posizioni in un punto nel quale al di sotto c'è una parete o un tramezzo il peso si distribuisce ancora meglio. Una perizia io la farei fare, se non altro perché ti può servire per zittire i vicini, che avranno certamente da obbiettare.

Una piscina circolare di m 1,80 di diametro occupa una superficie di 2,55 mq. Valutando un peso complessivo di 1000kg, il carico al solaio è di 392,15 kg/mq e rientra nei valori accettabili. Se invece il peso fosse distribuito solo sulla parte contenente l'acqua, di m 1,32 all'ora il carico al solaio sarebbe di circa 653 kg/mq. Secondo me non succede nulla, se la posizioni in un punto nel quale al di sotto c'è una parete o un tramezzo il peso si distribuisce ancora meglio. Una perizia io la farei fare, se non altro perché ti può servire per zittire i vicini, che avranno certamente da obbiettare.

Grazie mille per il commento.

Ma se facessi fare una perizia di un tecnico e lui mi desse parere favorevole, se successivamente dovessero esserci dei problemi alla struttura la colpa di chi sarebbe? Cioè potrei rivalermi sul tecnico che ha redatto la relazione?

Grazie mille per il commento.

Ma se facessi fare una perizia di un tecnico e lui mi desse parere favorevole, se successivamente dovessero esserci dei problemi alla struttura la colpa di chi sarebbe? Cioè potrei rivalermi sul tecnico che ha redatto la relazione?

Salve,

si risponderai tu ed il tecnico. Tu ti affidi alla perizia, certo poi bisognerà capire se non vi sono altre concause tipo strutture dell'edificio non a norme ecc..

 

Cordiali saluti.

Come dichiarato dal fabbricante sono 800 kg. oltre il peso delle persone calcolato in media di 65 Kg l'una. Quindi un carico complessivo di 930 kg. (considerando 2 persone) che su una superficie di mq. 1,37 determina un carico di 678 Kg/mq.

Anche considerando un edificio di recente costruzione, vista la tabella 5.1 della Circolare 4 luglio 1996 n° 156 del Ministero dei Lavori Pubblici riferita al D.M. 16 gennaio 1996, relativamente ai carichi ammissibili (balconi kN/mq 4,00), sei ampiamente sopra ogni limite.....

Ho avuto già a che fare con un caso simile per una segnalazione da parte dei vicini ed è stata emessa ordinanza urgente di eliminazione del carico eccessivo.

Quindi io eviterei.

 

Ciao

Salve,

secondo me questi calcoli trovano il tempo che trovano, per il semplice fatto che Tizio dovrà tenere conto della perizia tecnica. Solo sulla base di quello che ci sarà scritto potrà decidere come operare, ad esempio potrà pensare di diminuire la piscina o di non farla proprio.

Cordiali saluti.

Salve,

secondo me questi calcoli trovano il tempo che trovano, per il semplice fatto che Tizio dovrà tenere conto della perizia tecnica. Solo sulla base di quello che ci sarà scritto potrà decidere come operare, ad esempio potrà pensare di diminuire la piscina o di non farla proprio.

Cordiali saluti.

 

Bhè, il calcolo che ho riportato è quello che deriva dai dati dichiarati dal fabbricante, quindi sono i dati "ufficiali" di riferimento. Sostanzialmente per poter rientrare nei limiti occorrerebbe che Margas utilizzi la piscina con soli 20 cm. di acqua (buona solo per il pediluvio 😂

Certo, ma se crolla tutto dovrà pagare:

- centinaia di migliaia di euro per danni alle cose;

- milioni di euro per danni alle persone.

Aggiungerei un periodo da passare nella patrie galere

Aggiungerei un periodo da passare nella patrie galere

Beh... se si sfonda il soffitto e muore qualcuno, non lo escluderei!

 

In ogni caso, anche con una perizia, se fa dei danni ne risponde lui (o lui e il perito).

Margas, la perizia che ti dicono di fare è, in sostanza una verifica statica dell'edificio redatta da un ingegnere abilitato: non costa poco... e da questo calcolo ti uscirà un carico ammissibile medio della soletta che è quello calcolato nel punto più sfigato, proprio perchè vuoi mettere non una struttura fissa in un punto (magari sopra una bella trave o addirittura in corrispondenza di pilastri, o costruendo una strutturina aggiuntiva per ripartizione dei carichi nei punti corretti ove appoggiare la tua piscina), ma una piscina mobile, che potrai mettere dappertutto sul terrazzo. Quindi è molto facile che il risultato cia che non puoi mettere la piscina...

1 metro cubo d'acqua pesa quanto una Fiat Panda con conducente e pieno di benzina.

 

La metteresti sul terrazzo ?

 

Perchè non fai una bella doccia che si riscalda coi raggi del sole ed una piscinetta per bambini, quelle che al massimo contengono 2/300 litri d'acqua ?

 

Mettere quelle piscine da 1-2 mc d'acqua ha delle rogne che non puoi immaginarti.

Funghi, alghe, cloro che devi aggiungere ogni giorno..... oppure cambiare acqua spesso.....con i costi che comporta.....

 

I lussi si pagano...... ma far ste cose che emulano i lussi..... ti fanno buttar via soldi..... ed il fegato marcio quando arrivano i problemi..... e date le premesse...arrivano....

Secondo me è del tutto inutile spendere soldi in una perizia quando si hanno dati del genere (678 Kg/mq). Sarebbe come far fare una perizia per stabilire se un SUV lungo 5 metri entra in un box lungo 4 metri.

La matematica non è una opinione e la normativa è chiara. Si supera il carico massimo ammissibile di quasi il 70 % !!!. E c'è bisogno di un tecnico per vederlo ?.

Fosse stato un carico al limite ammesso poteva essere giustificata una valutazione tecnica, ma con tali dati non c'è storia, si rischia di fare la fine del palazzo del lungotevere a Roma o, nella migliore della ipotesi, di dover smontare tutto per una segnalazione dei vicini.

 

Ciao

A me sembra pesante perché oltre all'acqua poi ci sono le persone .....però bisogna sempre valutare la situazione nel complesso. Dovresti farti fare una valutazione statica e poi decidere .... anche perché se si presenta un danno non sarà sicuramente modesto e in più non so se l'assicurazione risarcisce...

 

- - - Aggiornato - - -

 

Sopra i 300 kg/mq non bisognerebbe mai mettere nulla ...... a meno che il solaio non sia stato progettato per sopportare carichi maggiori. Anche perché qui se si presenta un danno non si tratta certo di bazzecole .... poi si piange!

BUFALA ???

 

Sapessi quanti euro (nell'ordine dei milioni) sono costati, di risarcimento danni, all'architetto proprietario di quell'attico...

Se non ricordo male, SOLO il teatro Olimpico ha chiesto tra il milione ed il milione e mezzo di euro per il mancato guadagno di tre mesi di inattività e per i danni alle strutture del teatro stesso.

Non è una bufala... è crollata poco tempo fa a Roma e, ora, il proprietario dovrà pagare i danni!

Specifichiamo che il crollo si è verificato non per avere posto una piscina sul terrazzo, ma durante una ristrutturazione che ha comportato l'abbattimento di un muro portante, abbattimento che non è stato affiancato da opportune misure compensative.

Diciamo che la ristrutturazione era da un po di tempo che era stata realizzata, a dargli il colpo di grazia sono state le numerose vasche di piante che caricavano il terrazzo ogni oltre limite. E' sufficiente vedere la piegatura degli elementi strutturali per capire quale sia stato il fattore che ha provocato la rotazione della soletta, portandosi dietro il resto. Quindi si tratta di un insieme di fattori.

 

Ciao

Scusate, ma premesso che non sono in grado di fare 2+2 (idiosincrasia ai numeri), mi pare di avere qualche "compagno al duolo, gran consolo!"

Posta l'area del cerchio л x r2, la superficie del solaio interessata dal carico è mari a mq 2,5.

posto il peso specifico dell'acqua pari a 1 (acqua distillata per i pignolissimi!) con gli 800 litri dichiarati dal costruttore, arriveremmo ad un carico di 320 kg/mq!

Ricordandoci che il corpo umano è più leggero dell'acqua, tanto che galleggia, anche a volere riempire la piscina fino all'orlo, non appena entra una o due persone, l'acqua trasborderà fuori, ed il peso totale DIMINUIRA' e non aumenterà.

Quindi i veri conteggi saranno superficie interna m 1,32, pari a mq 1,37; posto un bordo libero di cm 16

il volume di acqua sarà di 1,37 x 0,55 = l. 685 = kg 685 + n° 2 persone dal peso medio di kg 70 cadauna = PESO TOTALE KG 825 (sempre che il volume delle due persone non sia superiore a l. 220, e quindi facciano trasbordare l'acqua.

 

Pertanto, non sapendo se la superficie esterna sia rigida a tal punto da distribuire uniformente il peso, bastano 10 spezzoni di perline di abete (o larice per gli esteti) lunghi m 2, larghi cm 20, e dello spessore piallato di cm 3,5, per distribuire il peso in maniera elegante ed antiscivolo su mq 4 di solaio!

 

Quindi BUON BAGNO e se vuoi, comprati pure una piscina un pò più grande!

 

Scusa, forse perchè sono abituato al mare, ma che se ne fa uno di una piscina di m 1,32 di diametro interno?

 

Ma essendoci un "autorevolissimo" architetto, non sarebbe il caso di far rivedere a lui/lei i conti?

Tenete presente che il peso medio standard della persona umana è di kg. 70!

Se non ricordo male quello che diceva mio padre ingegnere (classe 1901!) il carico standard di un solaio interno (non esterno, dove in genere si mettono vasi e fioriere) è di kg 340/mq 370 kg/mq. A quei tempi si ragionava in kg/mq, lasciando a Newton il compito di occuparsi di mele!

 

Dimenticavo! Il carico aumenta se sotto vi sono tramezzi o meglio delle travi!

 

PS Nessuno ricorda le vecchie "feste in casa", dove al suono di un mangiadischi si ballava stretti stretti "dondolando sulla stessa mattonella (Rita Pavone): su un metro quadrato c'erano almeno otto persone che si strusciavano tra loro: 560 kg/mq + TESTOSTERONE ALLE STELLE!

Scusate, ma premesso che non sono in grado di fare 2+2 (idiosincrasia ai numeri), mi pare di avere qualche "compagno al duolo, gran consolo!"

Posta l'area del cerchio л x r2, la superficie del solaio interessata dal carico è mari a mq 2,5.

posto il peso specifico dell'acqua pari a 1 (acqua distillata per i pignolissimi!) con gli 800 litri dichiarati dal costruttore, arriveremmo ad un carico di 320 kg/mq!

Ricordandoci che il corpo umano è più leggero dell'acqua, tanto che galleggia, anche a volere riempire la piscina fino all'orlo, non appena entra una o due persone, l'acqua trasborderà fuori, ed il peso totale DIMINUIRA' e non aumenterà.

Quindi i veri conteggi saranno superficie interna m 1,32, pari a mq 1,37; posto un bordo libero di cm 16

il volume di acqua sarà di 1,37 x 0,55 = l. 685 = kg 685 + n° 2 persone dal peso medio di kg 70 cadauna = PESO TOTALE KG 825 (sempre che il volume delle due persone non sia superiore a l. 220, e quindi facciano trasbordare l'acqua.

 

Pertanto, non sapendo se la superficie esterna sia rigida a tal punto da distribuire uniformente il peso, bastano 10 spezzoni di perline di abete (o larice per gli esteti) lunghi m 2, larghi cm 20, e dello spessore piallato di cm 3,5, per distribuire il peso in maniera elegante ed antiscivolo su mq 4 di solaio!

 

Quindi BUON BAGNO e se vuoi, comprati pure una piscina un pò più grande!

 

Scusa, forse perchè sono abituato al mare, ma che se ne fa uno di una piscina di m 1,32 di diametro interno?

 

Ma essendoci un "autorevolissimo" architetto, non sarebbe il caso di far rivedere a lui/lei i conti?

Tenete presente che il peso medio standard della persona umana è di kg. 70!

Se non ricordo male quello che diceva mio padre ingegnere (classe 1901!) il carico standard di un solaio interno (non esterno, dove in genere si mettono vasi e fioriere) è di kg 340/mq 370 kg/mq. A quei tempi si ragionava in kg/mq, lasciando a Newton il compito di occuparsi di mele!

 

Dimenticavo! Il carico aumenta se sotto vi sono tramezzi o meglio delle travi!

 

PS Nessuno ricorda le vecchie "feste in casa", dove al suono di un mangiadischi si ballava stretti stretti "dondolando sulla stessa mattonella (Rita Pavone): su un metro quadrato c'erano almeno otto persone che si strusciavano tra loro: 560 kg/mq + TESTOSTERONE ALLE STELLE!

 

A prescindere che hai sbagliato le moltiplicazioni (1,37 x 0,55 fà 0,7535 ovvero oltre 753 litri / Kg.) non è questo il calcolo che devi fare.

Fermo restando che l'acqua insiste su 1,3684 mq, e che 800 litri di acqua su tale superficie hanno un'altezza di 58 cm (quindi con uno scarto di 8 cm. dal bordo), devi considerare il peso medio di una persona di Kg. 65 ogni frazione di metro e quindi avrai il peso dell'acqua oltre due persone. Le persone si considerano erette e quindi potrebbero bagnarsi solo i piedi senza praticamente far debordare l'acqua (che per debordare dovremmo aggiungere 109 litri / Kg.). Quindi avrai il peso complessivo dell'acqua oltre le due persone. Non è che in edilizia si fanno le considerazioni sull'acqua che traborda se ci si tuffa per intero ma si considera la situazione più sfavorevole. Quindi si calcola sempre il carico massimo accidentale, in questo caso dato dall'acqua più due persone, per poi confrontarlo con quello ammissibile che la norma fissa in 400 Kg./mq.

Quindi rifai i conti con le due persone che si bagnano solo i piedi o se ti piace rifallo anche considerandole al bordo vasca portando la superficie a mq. 1,70 (aggiungi 4 piedi e il bordo vasca....), e vedrai che sei ampiamente sopra il limite di norma. Tieni presente che il nuovo sistema di calcolo mediante gli "stati limite" dato dalla nuova normativa non ammette percentuali di superamento.

 

Ciao

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×