Vai al contenuto
pin

Piantano la siepe dinanzi al mio cancelletto

Buongiorno, sono a chiedere un parere circa la legittimità di un atto compiuto recentemente dalla ditta di giardinaggio incaricata dall'Amministratore su una aiuola condominiale. La vigilia di Natale trovavo il giardiniere alle 7,30 del mattino che impiantava due arbusti altri circa 30 cm da terra in un tratto dell'aiuola condominiale che da sempre viene lasciato senza siepe, guarda caso in corrispondenza di un piccolo cancelletto che da poco ho collocato per accedere direttamente al mio giardino privato. In passato si è opposto (senza successo) all'installazione di questo cancelletto un solo condòmino, infastidito penso non tanto dal cancelletto (egli stesso dispone di cancelletto ben più grande, ha addirittura lastricato parte del giardino condominiale per rendersi più tranquillo l'accesso) quanto dal fatto che negli anni la sottoscritta gli sta impedendo di fare il padre padrone del Condomino.

Non risulta da alcun verbale che sia stato deliberato un intervento di impianto arbusti, esiste un mandato per il mantenimento della siepe che occupa le aiuole e delimita in ampi tratti i confini del Condominio. Faccio notare che il tratto del vialetto in questione, dove sono stati fatti gli interventi di cui sopra, delimita un vialetto di accesso pedonale, non un confine. Nella parte in cui la siepe delimita il confine vi sono vistose aperture, io abito in campagna e da queste aperture può passare di tutto... Si trovano anche nella parte meno illuminata del giardino, sul retro degli stabili. Mi chiedo se un intervento come quello eseguito il 24 dicembre non debba essere deliberato (non mi pare certo urgente), se sia legittimo (visto che rende meno agevole alla sottoscritta l'uso del cancelletto), mi chiedo quindi se posso chiedere la rimozione delle due piantine ( e la chiusura urgente delle aperture della siepe di confine).

Mi chiedo infine se impedire che vengano piantati arbusti di siepe nell'aiuola condominiale, dove non ci sono mai stati, leda il diritto degli altri condòmini al godimento del bene comune e non invece quello della sottoscritta ad un maggior godimento di un bene comune.

Ringrazio in anticipo chiunque abbia la voglia di rispondermi.

purtroppo rischi di impelagarti in liti infinite e quando avrai terminato gli alberelli saranno altoi come casa tua ed intanto non potrai passare.

purtroppo l'unica soluzione è quella pratica: benzina sulle radici degli arbusti che seccheranno e svaniranno. sempre mentre tu chiarisci la questione con il condominio.

Se hai accesso dal cancelletto ledono un tuo diritto, che è quello di accedere alla tua proprietà. Manda una RR all'amministratore, meglio se a firma di un legale, chiedendo di ripristinare lo stato dei luoghi... e magari procedi coe ha suggerito vermaccio....

Sono contrario alla giustizia "fai da te", ma se proprio vuoi mettere in atto il consiglio di vermaccio, piùttosto che la benzina, con la quale inquineresti in modo grave e potresti anche essere denunciata, usa il sale oppure, se le piante hanno ancora le radici superficiali, la birra.

>

 

da chi scusa? lui ha versato la benzina? non mi risulta.a zni, quale benzina? saranno stati piantati male.... forse erano alberelli malati. invece con il sale SI che lasci tracce.

 

comuqne

 

>

 

se a verbale risulta che era stato mandato per i confini e non il vialetto interni, scivi all'amministratore di far rimuovere quanto messo

-in quanto non segue le decicioni assdembleari

-che ha 15 giorni per torgliere tutto dopodiche adirai a vie legali per impedimento alla tua proprietà

-che le spese per la messa in posa e rimozione delle piante saranno a carico di chi ha sbagliato ovvero 'amministratore

 

e intanto le fai secche.

 

putroppo (e lo dico piangengo) la giustizia nei tribunali è morta: anni per un giudizio blabla etc etc. in casi cosi semplici è più veloce e pratico il faidate

 

logico è una mia ida, non deve per forza rispecchiare quelle altrui

... Non risulta da alcun verbale che sia stato deliberato un intervento di impianto arbusti, esiste un mandato per il mantenimento della siepe che occupa le aiuole e delimita in ampi tratti i confini del Condominio.

scrivi all'amministratore e fai rilevare quanto dici, comunque gli intimerai di far rimuovere "ad horas" su tutta l'area condominiale, e in primis dall'accesso alla tua proprietà, quanto fatto impiantare dal giardiniere senza alcun mandato assembleare e che non inserisca detta spesa nel rendiconto da approvare.

scrivi all'amministratore e fai rilevare quanto dici, comunque gli intimerai di far rimuovere "ad horas" su tutta l'area condominiale, e in primis dall'accesso alla tua proprietà, quanto fatto impiantare dal giardiniere senza alcun mandato assembleare e che non inserisca detta spesa nel rendiconto da approvare.

Ti ringrazio per questa risposta, anch'io penso che sia opportuno insistere sul fatto che gli interventi di giardinaggio in questione dovevano essere deliberati.

Mi chiedo ancora: e se la siepe ci fosse stata, completa, davanti al mio cancelletto, avrei avuto il diritto di aprirmi un varco in corrispondenza?

>

 

da chi scusa? lui ha versato la benzina? non mi risulta.a zni, quale benzina? saranno stati piantati male.... forse erano alberelli malati. invece con il sale SI che lasci tracce.

 

comuqne

 

>

 

se a verbale risulta che era stato mandato per i confini e non il vialetto interni, scivi all'amministratore di far rimuovere quanto messo

-in quanto non segue le decicioni assdembleari

-che ha 15 giorni per torgliere tutto dopodiche adirai a vie legali per impedimento alla tua proprietà

-che le spese per la messa in posa e rimozione delle piante saranno a carico di chi ha sbagliato ovvero 'amministratore

 

e intanto le fai secche.

 

putroppo (e lo dico piangengo) la giustizia nei tribunali è morta: anni per un giudizio blabla etc etc. in casi cosi semplici è più veloce e pratico il faidate

 

logico è una mia ida, non deve per forza rispecchiare quelle altrui

Ti ringrazio per questa risposta, anch'io penso che sia opportuno insistere sul fatto che gli interventi di giardinaggio in questione dovevano essere deliberati.

Mi chiedo ancora: e se la siepe ci fosse stata, completa, davanti al mio cancelletto, avrei avuto il diritto di aprirmi un varco in corrispondenza?

io, e come sembra tanti altri, l'avrei fatto ... siepe completa o meno ...

×