Vai al contenuto
Nicola64

Perizia per distacco da riscaldamento centralizzato

Buonasera.

Ho comunicato al condominio la mia decisione di distaccarmi dall'impianto di riscaldamento centralizzato e l'amministratore mi ha richiesto di consegnare una perizia che deve essere redatta da un professionista iscritto agli albi professionali con specifiche competenze tecniche in materia di trattamento degli impianti di riscaldamento dotati di canne fumarie collettive ramificate.

La perizia dovrà indicare lo stato dei consumi attuali della caldaia con la proiezione del consumo da ipotizzare, in caso di distacco ed attestare come, in base alle caratteristiche tecniche dell’impianto, il distacco non creerà notevoli pregiudizi all’impianto centralizzato né futuri squilibri termici per il fabbricato. Dovrà infine fornire la prova che non si procureranno aggravi di spesa a coloro che continuano ad utilizzare il riscaldamento centralizzato.

Mi è stato infine richiesto di fornire una relazione dalla quale si evidenzi come si procederà al distacco ed al termine dei lavori la dichiarazione di conformità dei lavori eseguiti.

E' questa la procedura?

Grazie

Direi di si, per la relazione tecnica sicuramente, per la relazione del lavoro da fare, mi trova d'accordo perchè si va a toccare parti comuni.

 

cc art .1118

...

Il condomino può rinunciare all'utilizzo dell'impianto centralizzato di riscaldamento o di

condizionamento, se dal suo distacco non derivano notevoli squilibri di funzionamento o aggravi di

spesa per gli altri condomini. In tal caso il rinunziante resta tenuto a concorrere al pagamento delle

sole spese per la manutenzione straordinaria dell'impianto e per la sua conservazione e messa a

norma

Buonasera.

Ho comunicato al condominio la mia decisione di distaccarmi dall'impianto di riscaldamento centralizzato e l'amministratore mi ha richiesto di consegnare una perizia che deve essere redatta da un professionista iscritto agli albi professionali con specifiche competenze tecniche in materia di trattamento degli impianti di riscaldamento dotati di canne fumarie collettive ramificate.

La perizia dovrà indicare lo stato dei consumi attuali della caldaia con la proiezione del consumo da ipotizzare, in caso di distacco ed attestare come, in base alle caratteristiche tecniche dell’impianto, il distacco non creerà notevoli pregiudizi all’impianto centralizzato né futuri squilibri termici per il fabbricato. Dovrà infine fornire la prova che non si procureranno aggravi di spesa a coloro che continuano ad utilizzare il riscaldamento centralizzato.

Mi è stato infine richiesto di fornire una relazione dalla quale si evidenzi come si procederà al distacco ed al termine dei lavori la dichiarazione di conformità dei lavori eseguiti.

E' questa la procedura?

Grazie

Buonasera,

 

Perfetto!

Il mio Amm.re mi ha chiesto la stessa perizia....

Ma sono impossibilitata a produrla: sono già distaccata da 10 anni dal riscaldamento condominiale. Dopo regolare Assemblea condominiale, da 10 anni pago il 25% del carburante....

Ho chiesto all'Amm.re di venire esonerata da questo pagamento e mi ha richiesto che dovevo produrre la suddetta perizia...

Nessuna me la può fare , sarebbe un falso.

Il mio Avv.to mi dice di smettere di pagare. Ma vale la pena fare causa?

Aiutooo

×