Vai al contenuto
sipax

Perdita servitù di passaggio

Tra due immobili attigui, da illo tempore esiste una servitù di passaggio, da un immobile ad un altro attraverso una scala interna.

L'accesso tramite una porta risulta chiuso da tempo immemore.

Da un esame dei vecchissimi atti di proprietà poi questa servitù non è riportata (non conosco le carte in mano all'altra parte attrice della questione)

Sono passati sicuramente più di venti anni da quando tale servitù è stata esercitata (a memoria dei miei nonni sembra a dir il vero che siano oltre 50 anni)

Stando così i fatti, si è persa la servitù di passaggio?

Grazie per le dritte in merito.

Salve,

se così stanno le cose la servitù si è prescritta, con tutte le conseguenze del caso.

 

Cordiali saluti.

Tutto stà ad individuare la data dalla quale far iniziare il conteggio per il calcolo dei 20 anni.

Art. 1073 c.c. II comma

 

Il termine decorre dal giorno in cui si è cessato di esercitarla; ma, se si tratta di servitù negativa o di servitù per il cui esercizio non è necessario il fatto dell'uomo, il termine decorre dal giorno in cui si è verificato un fatto che ne ha impedito l'esercizio.

purtroppo una data certa non c'è, e la cosa strana è che neanche il notaio esaminando tutti gli atti di acquisto ha rilevato l'esistenza di questa servitù.

rimane solo da vedere cose ha in mano l'altra parte che per rinunciare alla servitù (che a mia conoscenza non hanno mai esercitato) vuole essere indennizzata.

Salve,

se la servitù non è presente negli atti, che indennizzo vuole?

 

Cordiali saluti.

non so cosa potrebbe avere in mano lui...forse qualche vecchissima scrittura privata....non so....

ciao

 

se non ha più esercitata la servitù, attendi che sia lui ad agire, e ti opporrai facilmente, letti gli atti.

Non essendoci nulla di scritto, forse si trattava di un unico fabbricato di un unico proprietario, nel qual caso potrebbe appellarsi alla servitù per destinazione del padre di famiglia ( art. 1062 cod. civ.), ma se da oltre 20 anni questa non è mai stata esercitata o meglio, se tu da oltre 20 anni hai impedito a lui l'esercizio della stessa e lui nulla ha fatto, è vero che è decaduta.

×