Vai al contenuto
skyfall

Pensilina e lastrico solare di proprietà esclusiva

Buongiorno, avrei un quesito da porvi. Sono proprietario di un appartamento in un condominio strutturato in questi termini:

 

1 proprietario lastrico solare di proprietà esclusiva (livello +2)

1 proprietario appartamento (livello +1), questo appartamento ha una finestra non agettante

1 proprietario appartamento (livello -1), non possiede né finestre, né alcun affaccio su questo versante di strada

 

Preciso che su questo versante di strada in questione vi è l'ingresso condominiale.

 

La mia domanda è la seguente i lavori di ripristino della pensilina (che sembra essere una sporgenza del lastrico solare) come devono essere ripartiti?

Se stiamo parlando di parte in aggetto di un lastrico solare, la spesa è a carico del proprietario del lastrico stesso.

Temo tu faccia un uso "diverso" dei termini?

Pensilina?? Dove è situata?

Non saprei come definirla, è un prolungamento del lastrico solare, che aggetta dal fabbricato

Quindi intendi sporgenza costituita dal lastico solare che supera il muro verticale esterno del fabbricato ...e non quelle mini tettoie che si usano sopra gli ingressi.

 

Se è questo il caso vale quanto detto da Vanni. E' come fosse un tetto ma poichè non esistono "occupanti" sotto la sua verticale la spesa compete al proprietario delal stessa che dici essere privato.

 

Resta la difficoltà di ipotizzare una riparazione del lastrico solare che interessi solo la parte sporgente dello stesso.

Quindi intendi sporgenza costituita dal lastico solare che supera il muro verticale esterno del fabbricato ...e non quelle mini tettoie che si usano sopra gli ingressi.

Esattamente costituita così.

Dato che oggi necessita di interventi di manutenzione, ci si sta ponendo la domanda su come ripartire i costi. Credo che il proprietario del lastrico possa spostare a suo volontà il parapetto, sfruttando anche quell'area, avendo lui questa disponibilità/volontà, penso che se non tutta, almeno gran parte della quota per le spese di ripristino spettino a lui. Voi che ne pensate?

Alt.

 

Allora il lastrico solare ha un parapetto che dista in una certa misura dal perimetro della pavimentazione (magari è a filo /piombo con il muro esterno dell' edificio.

 

Non è possibile addebitare maggiori quote al proprietario del piano attico solo perchè lui "potrebbe" eventualemente spostare tale parapetto.

 

In linea di principio direi che tale sporto non vada considerato come fosse di proprietà di chi dispone del piano attico, besni sia elemento in proprietà comune a tutti (la pari di un fregio/mensola perimetrale che non è di uso agevole per alcuno).

 

Vista la conformazione del tuo condominio (3 livelli/3proprietari) diventa 1/3 ciascuno.

Allo stato attuale il parapetto è posto ad 1,5 mt. Dal limite di questa sporgenza

×