Vai al contenuto
skateboy21

Pavimentazione balcone

Salve a tutti.

Sono proprietario di un appartamento degli anni 70 al quarto piano di cinque, con un unica aria, un balcone di circa 10 metri.

Questo balcone è un un unico solaio continuo e io mi trovo esattamente al centro, e ai miei lati, separati da un divisorio, vi sono altri due balconi.

La pavimentazione è unica per tutti e tre e non ha interruzioni in corrispondenza dei divisori.

Ora io mi trovo a dover sostituire la pavimentazione in quanto il fondo che sostiene le piastrelle è marcio, i giunti saltano causandomi sporcizia continua e piastrelle traballanti.

Vorrei sapere se sono obbligato a chiedere l'autorizzazione per i lavori e se posso scegliere le piastrelle seguendo il mio gusto o se, nel caso non trovassi le stesse e identiche piastrelle, dovrei comunque attenermi a una certa somiglianza con quelle vecchie.

Sperando di essere stato chiaro, ringrazio in anticipo.

ciao

 

Considerato che non c'è interruzione ma che si tratta di un unico spazio suddiviso con altri da sovrastrutture ma con unica pavimentazione, hai parlato con gli altri che probabilmente hanno il tuo stesso problema ?

i tre segmenti di balcone sono proprietà individuale di ognuno dei condomini a cui servono ?

Salve a tutti.

Sono proprietario di un appartamento degli anni 70 al quarto piano di cinque, con un unica aria, un balcone di circa 10 metri.

Questo balcone è un un unico solaio continuo e io mi trovo esattamente al centro, e ai miei lati, separati da un divisorio, vi sono altri due balconi.

La pavimentazione è unica per tutti e tre e non ha interruzioni in corrispondenza dei divisori.

Ora io mi trovo a dover sostituire la pavimentazione in quanto il fondo che sostiene le piastrelle è marcio, i giunti saltano causandomi sporcizia continua e piastrelle traballanti.

Vorrei sapere se sono obbligato a chiedere l'autorizzazione per i lavori e se posso scegliere le piastrelle seguendo il mio gusto o se, nel caso non trovassi le stesse e identiche piastrelle, dovrei comunque attenermi a una certa somiglianza con quelle vecchie.

Sperando di essere stato chiaro, ringrazio in anticipo.

Fatto salvo un regolamento contrattuale che indichi qualche cosa in merito, il calpestio è di tua proprietà, per cui non ci sono problemi per la sostituzione delle piastrelle, e se gli altri proprietari non hanno lo stesso problema, nulla vieta di far eseguire al piastrellista una fuga proprio al confine a divisione dei due tipi di piastrellato, in quanto è quasi impossibile che tu le trovi identiche dopo 45 anni, fossi in te cercherei di mantenere uno stile e colore simile a quello che c'è ora, ma nulla vieta che fai mettere un altro di tuo gusto.

Vorrei sapere se sono obbligato a chiedere l'autorizzazione per i lavori e se posso scegliere le piastrelle seguendo il mio gusto o se, nel caso non trovassi le stesse e identiche piastrelle, dovrei comunque attenermi a una certa somiglianza con quelle vecchie.

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Non servono autorizzazioni e permessi.

Le piastrelle debbono avvicinarsi al più possibile a quelle esistenti,sia di colore che di modello.

..Le piastrelle debbono avvicinarsi al più possibile a quelle esistenti,sia di colore che di modello.
Scusa Giglio2 ma non sono d'accordo, il balcone e il calpestio è privato, e se parliamo di lesione al decoro deve essere dimostrato;

 

Tirando le fila del discorso: il rifacimento della pavimentazione del balcone può alterare il decoro dello stabile se ne causa un deprezzamento economico. L’onere di dimostrare tutto ciò è posto in capo a chi se ne lamenta.

Fonte https://www.condominioweb.com/il-rifacimento-della-pavimentazione-del-balcone-puo-alterare-il-decoro-dello-stabile.767#ixzz3f2frPCSQ

Si, entrambi i segmenti sono di proprietà individuale dei condomini. Sinceramente non ho avuto molto modo di parlare con i vicini a causa del lavoro. Sono comunque due signore anziane e vedove,con una porzione di balcone molto più piccola della mia, in quanto hanno due arie. Questo mi fa pensare che avendo il balcone principale sull'altro lato e non sul mio, non hanno nessun vantaggio a spendere soldi.

quindi se tu sei proprietario del tuo segmento centrale puoi fare ciò che credi sia meglio.

togliere le vecchie piastrelle, rifare il massetto, rifare le pendenze, mettere una guaina impermeabile, scegliere le nuove mattonelle, eccetra senza dover chiedere permessi a nessuno (è una tua proprietà).

se vuoi rimettere una pavimentazione simile alla percedente per attinenza con l'ambiente è ovviamente meglio per te e per i proprietari di lato qualora si affaccino sulla tua proprietà.

le altre due proprietarie non sono obbligate a fare quello che vuoi fare tu.

se fate tutto assieme forse è meglio, ma non c'è obbligo.

ciao

 

non per essere bastian contrario, ma un intervento limitato alla tua zona, trattandosi di una semplice divisione aerea tra più proprietari di una porzione ad uso esclusivo, salvo che non si tratti di sola pavimentazione, è una soluzione sbagliata, visto che c'è una guaina sottostante il pavimento e che è unica, salvo che le vostre porzioni esclusive non siano divise in vasche autonome, ma non credo. Prima di prendere una decisione comunque, ribadisco l'invito a sentire gli altri che sono nelle tue stesse condizioni. La pendenza al pavimento che rifarai è un altro problema da affrontare con gli stessi.

×