Vai al contenuto
studio.V

Passaggio di consegne - quindi non in rosso

enrico dimitri dice:

io comincierei con un esercizio provvisorio,anzi mi farei autorizzare dall'assemblea ad adottare un bilancio provvisorio, e ri/porterei questo problema nel verbale di passaggio di consegne che l'assemblea poi mi dovrà approvare.

ma che razza di contabilità hannoapprovato fino adesso?

p.s.:

te l'ho già scritto in primavera : Campomarino in provincia di Campobasso???vicino Termoli??

non credo di violare la privacy...

È un altro caso 

G.Ago dice:

Evidentemente non hai letto con attenzione quanto da me scritto in #14, diversamente da Leonardo53 che ha esposto in maniera diversa, forse più comprensibile,  le mie opinioni già espresse.

Altri  hanno fatto riferimento a un rendiconto limitato al periodo di amministrazione sino alla data delle consegne, completo di conto economico e situazione patrimoniale.

Col mio intervento ti ho fornito dei criteri per valutare la consistenza e correttezza della cassa condominiale, che dovrai accettare ed eventualmente quietanzare.

A partire dall'ultimo rendiconto approvato, l’amministratore deve rendere il conto delle spese sostenute e delle somme incassate, che devono essere state annotate sul registro di contabilità la cui tenuta è obbligatoria per legge.

Le medesime operazioni devono risultare dall'estratto conto bancario o postale.

Infine il saldo del registro di contabilità deve coincidere col saldo del conto corrente postale, se non vi sono somme nella cassa contanti, e tale somma deve essere consegnata nel passaggio di consegne e quietanzata.

 

In mancanza del registro di contabilità, oltre alla cassa esistente al termine della precedente gestione, l’amministratore deve consegnarti l’elenco di tutte le spese effettivamente sostenute e le entrate effettivamente  incassate nel periodo della sua amministrazione e il relativo saldo : nel tuo caso € 200 coincidente col saldo del conto corrente condominiale.

 

Parli di una somma richiesta in base a un  bilancio e relativa ripartizione : quindi si tratta di un rendiconto parziale probabilmente redatto per competenza e privo dei flussi di cassa (registro di contabilità), quindi inaccettabile.

In conclusione devi calcolare la cassa come sopra indicato e se hai delle incertezze rilascia ricevute solo con la riserva di successivo controllo e rettifica, e comunque non sta a te riconoscere somme a debito non conoscendo la gestione.

Ti consiglio la lettura dell'articolo al seguente indirizzo:

https://www.condominioweb.com/come-si-deve-agire-per-ottenere-il-passaggio-di-consegne.17356

 

Appunto 

bravo, INACCETTABILE!!! c’è solo un bilancio e relativo riparto e basta!!! Niente altro 

In ogni caso, dopo la prima seduta non andata a buon fine poi mi sono rifiutata di firmare la condizione riportata sul verbale del passaggio di consegne, l’amministratore uscente ha inviato richiesta di concludere il passaggio (tramite pec) entro 5 giorni termine dopo il quale provvederà a consegnare la documentazione in via giudiziaria. Ho risposto con altrettanto pec dando la mia disponibilità ad espletare il tutto, ma non ho ricevuto nessun riscontro. Quindi.... i suoi 5 giorni, avendo risposto in meno di 24 ore !!!???? 

Modificato da studio.V
studio.V dice:

In ogni caso, dopo la prima seduta non andata a buon fine poi mi sono rifiutata di firmare la condizione riportata sul verbale del passaggio di consegne, l’amministratore uscente ha inviato richiesta di concludere il passaggio (tramite pec) entro 5 giorni termine dopo il quale provvederà a consegnare la documentazione in via giudiziaria. Ho risposto con altrettanto pec dando la mia disponibilità ad espletare il tutto, ma non ho ricevuto nessun riscontro. Quindi.... i suoi 5 giorni, avendo risposto in meno di 24 ore !!!???? 

E' lui che non ha voluto concludere il passaggio di consegne perchè se lui ti prepara un foglio con l'elenco dettagliato di ogni singolo documento tu, dopo aver controllato una per una le voci dell'elenco, sei disposta a firmargli l'elenco ma non sei disposta a firmargli nessun impegno di liquidazione nei suoi confronti.

Se ti portasse in giudizio per consegnarti la documentazione solo se ti impegni a pagare sarebbe un ricatto bello e buono e sarebbe proprio lui ad avere la peggio.

Leonardo53 dice:

E' lui che non ha voluto concludere il passaggio di consegne perchè se lui ti prepara un foglio con l'elenco dettagliato di ogni singolo documento tu, dopo aver controllato una per una le voci dell'elenco, sei disposta a firmargli l'elenco ma non sei disposta a firmargli nessun impegno di liquidazione nei suoi confronti.

Se ti portasse in giudizio per consegnarti la documentazione solo se ti impegni a pagare sarebbe un ricatto bello e buono e sarebbe proprio lui ad avere la peggio.

Quindi secondo te devo attendere una sua mossa?! 

studio.V dice:

Quindi secondo te devo attendere una sua mossa?! 

Certo, gli hai già scritto che sei disposta ad espletare il tutto.

meglio sarebbe stato se gli avessi scritto che se vuole può prepararti un elenco completo di quello che ti consegna e che tu gli firmerai previa verifica ma che non sei ne autorizzata ne disposta a firmare impegni per conto del condominio.

Se ti riesce, scrivigli ancora un'altra PEC e ribadisci il punto.

Leonardo53 dice:

Certo, gli hai già scritto che sei disposta ad espletare il tutto.

meglio sarebbe stato se gli avessi scritto che se vuole può prepararti un elenco completo di quello che ti consegna e che tu gli firmerai previa verifica ma che non sei ne autorizzata ne disposta a firmare impegni per conto del condominio.

Se ti riesce, scrivigli ancora un'altra PEC e ribadisci il punto.

Quindi posso riservarmi della facoltà di verificare?! Posso aggiungere, a fianco alla mia firma, con riserva di verifica contabile, visto che tale dicitura nel verbale  non c’è.?! Già gliel’ho comunicato sulla pec previa verifica 

Modificato da studio.V
studio.V dice:

Quindi posso riservarmi della facoltà di verificare?! Posso aggiungere, a fianco alla mia firma, con riserva di verifica contabile, visto che tale dicitura nel verbale  non c’è.?! Già gliel’ho comunicato sulla pec previa verifica 

Cero che puoi aggiungerlo ma, soprattutto, fai depennare le diciture in cui ti intima di saldare il suo vantato credito entro 7 giorni.

studio.V dice:

Quindi posso riservarmi della facoltà di verificare?! P

Si, ma se non risulta dalla contabilità esposta in assemblea,verifica o no sono inesigibili.

tu con il prossimo bilancio porti l'eventuale credito vantato in assemblea, oppure nel verbale di passaggio di consegne lo fai mettere nero su bianco ma sarà poi l'assemblea a approvare il credito e il suo eventuale debito.

 

  • Mi piace 1

Ragazzi,

non c'è niente da fare.

Non riuscirò mai a sapere se è il mio amato Campomarino molisano.

Notizia troppo riservata.

 

enrico dimitri dice:

Ragazzi,

non c'è niente da fare.

Non riuscirò mai a sapere se è il mio amato Campomarino molisano.

Notizia troppo riservata.

 

O se si tratta del mio amato Campomarino, frazione di Maruggio e provincia di Taranto.

Rimarremo entrambi con il dubbio

×