Vai al contenuto
caiazzo

Passaggio di consegne - nel passaggio di consegne ho ricevuto solo ed esclusivamente il consuntivo e nient'altro

Salve, buonasera sono stato nominato amministratore di un condominio, lasciato mancanza di tempo dal precedente amministratore.

Nel passaggio di consegne ho ricevuto solo ed esclusivamente il consuntivo e nient'altro, il condominio non ha conto corrente, i pagamenti sono effettuati tutti al nero, nessuna dichiarazione dei redditi, cosa posso fare per cercare di salvare o tentare di salvare questa barca.

Cosa fareste voi per iniziare, non avrei intenzione di lasciare.

Salve, buonasera sono stato nominato amministratore di un condominio, lasciato mancanza di tempo dal precedente amministratore.

Nel passaggio di consegne ho ricevuto solo ed esclusivamente il consuntivo e nient'altro, il condominio non ha conto corrente, i pagamenti sono effettuati tutti al nero, nessuna dichiarazione dei redditi, cosa posso fare per cercare di salvare o tentare di salvare questa barca.

Cosa fareste voi per iniziare, non avrei intenzione di lasciare.

Dal momento che non vuoi lasciare, fossi in te inizierei a mettere le cose come devono andare, iniziando dal C/C, registri e quant'altro è previsto, e nessun lavoro e pagamenti in nero.

E se non c'è il CF richiedi all'ade anche quello con il Mod aa 5/6 presentando il verbale di nomina, lo stesso che ti servirà per l'apertura del c/c

--link_rimosso--

Si grazie Tullio, il codice fiscale esiste, quello che poi ho scoperto e che alla Agenzia risulta ancora il primo amministratore che era un proprietario di un immobile e che ad oggi ne sono passati ben quattro di amministratori.

Si grazie Tullio, il codice fiscale esiste, quello che poi ho scoperto e che alla Agenzia risulta ancora il primo amministratore che era un proprietario di un immobile e che ad oggi ne sono passati ben quattro di amministratori.
Questa è negligenza di chi amministra.
Si grazie Tullio, il codice fiscale esiste, quello che poi ho scoperto e che alla Agenzia risulta ancora il primo amministratore che era un proprietario di un immobile e che ad oggi ne sono passati ben quattro di amministratori.

Metti in atto le regole e rispetta la Legge.

In prima battuta ne risponde il condominio che poi può rivalersi sull'amministratore ma tu rispondi solo del tuo operato, dal giorno della tua nomina in poi.

 

Primi adempimenti da fare sono il cambio di rappresentanza all'Agenzia delle Entrate e l'apertura di un c/c (meglio convocare l'assemblea e chiedere se hanno preferenze)...

il resto poi, controlla tutto ed in mancanza di documentazione fai conti di aver preso un condominio appena costituito.

Oltre al modello da compilare per il cambio del c.f. sempre presso l'agenzia delle entrate devi compilare anche il modello per la comunicazione del domicilio.

 

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/home/cosadevifare/comunicaredati/domicilio+per+notifica+atti/modello+editabile+comunicazione+domicilio+per+notifica+atti

 

Vai per la tua strada cambia il c.f., apri un c/c per il condominio e sopratutto non pagare mai e sottolineo mai nessuno in nero.

Salve, buonasera sono stato nominato amministratore di un condominio, lasciato mancanza di tempo dal precedente amministratore.

Nel passaggio di consegne ho ricevuto solo ed esclusivamente il consuntivo e nient'altro, il condominio non ha conto corrente, i pagamenti sono effettuati tutti al nero, nessuna dichiarazione dei redditi, cosa posso fare per cercare di salvare o tentare di salvare questa barca.

Cosa fareste voi per iniziare, non avrei intenzione di lasciare.

certo che i condomini sanno scegliere con il lanternino ...

da quando i condomini hanno la dichiarazione dei redditi ?

Si grazie Tullio, il codice fiscale esiste, quello che poi ho scoperto e che alla Agenzia risulta ancora il primo amministratore che era un proprietario di un immobile e che ad oggi ne sono passati ben quattro di amministratori.

Anche nel condominio dove abita mio fratello, a Siena, si è scoperto casualmente che l'amministratore non aveva cambiato il CF all'agenzia delle entrate ... e questo dopo oltre dieci anni di gestione !!!!!

Non so se sia il caso di un maggiore controllo del fisco, ma certo la serietà di fa questa professione è al minimo (almeno in questo caso): si tratta solo di EVASIONE !!!

Anche nel condominio dove abita mio fratello, a Siena, si è scoperto casualmente che l'amministratore non aveva cambiato il CF all'agenzia delle entrate ... e questo dopo oltre dieci anni di gestione !!!!!

Non so se sia il caso di un maggiore controllo del fisco, ma certo la serietà di fa questa professione è al minimo (almeno in questo caso): si tratta solo di EVASIONE !!!

il fatto che non abbia comunicato il cambio responsabile all'ufficio codici fiscali, non vuol dire che abbia evaso

×