Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
mikyy

Partecipazione di esterno ad assemblea di condominio.

Buongiorno, a dicembre 2013 l'assemblea del condominio Alfa ha nominato un nuovo amministratore, che chiameremo Tizio, dal primo gennaio 14. L'amministratore uscente, che chiameremo Caio, ha approntato il bilancio da approvare ed ha convocato l'assemblea per l'approvazione del predetto bilancio. I condomini del condominio Alfa vogliono in assemblea la presenza anche dell'amministratore Tizio. E' lecita la presenza di un esterno, in questo caso di Tizio, o l'amministratore Caio che ha convocato l'assemblea potrebbe opporsi alla presenza di Tizio? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'amministratore se non è anche condomino non può rifiutare la presenza di un estraneo se tutti i condomini all'unanimità acconsentono questa presenza che comunque sarà un semplice uditore, cioè non avrà diritto di parlare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno, a dicembre 2013 l'assemblea del condominio Alfa ha nominato un nuovo amministratore, che chiameremo Tizio, dal primo gennaio 14. L'amministratore uscente, che chiameremo Caio, ha approntato il bilancio da approvare ed ha convocato l'assemblea per l'approvazione del predetto bilancio. I condomini del condominio Alfa vogliono in assemblea la presenza anche dell'amministratore Tizio. E' lecita la presenza di un esterno, in questo caso di Tizio, o l'amministratore Caio che ha convocato l'assemblea potrebbe opporsi alla presenza di Tizio? Grazie

A mio giudizio è Caio l'estraneo visto che dal 1/1/2014 è nominato Tizio.

Tradotto meglio si acconsenta alla presenza di entrambi,Caio lo stretto necessario a fornire informazioni sul suo operato,poi subentrerà Tizio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
A mio giudizio è Caio l'estraneo visto che dal 1/1/2014 è nominato Tizio.
Hai ragione, avevo letto male, cioè al contrario, per cui l'amministratore revocato (Caio), non poteva neppure convocare l'assemblea.

Secondo me era meglio che i due amministratori effettuavano un regolare passaggio di consegne e non un assemblea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tizio dovrebbe prendere in consegna un bilancio mai approvato? .........e se i conti non dovessero tornare o se l'assemblea non dovesse approvare il bilancio per evidenti anomalie?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tizio (neo amministratore regolarmente nominato) dovrebbe prendere in consegna il bilancio da quanto risulta dai libri contabili, in contraddittorio con l'amministratore uscente in un regolare passaggio di consegne, comprese tutte le documentazioni originali a prova, ed il residuo di cassa, e far approvare dall'assemblea il rendiconto non ancora approvato, ed in caso di contestazioni, chi ne ha diritto, potrà adire contro l'amministratore revocato, provando che i conteggi sono stati alterati e/o non veritieri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Tizio dovrebbe prendere in consegna un bilancio mai approvato? .........e se i conti non dovessero tornare o se l'assemblea non dovesse approvare il bilancio per evidenti anomalie?

E dove sta il problema?

L'ho appena fatto per un condominio che ha:

-non approvato il consuntivo

-revocato l'amministratore

-rimandato il preventivo

Certamente si viene remunerati ma è compito del nuovo provvedervi ed evidenziare le anomalie,rendere edotta l'assemblea e contestarle al predecessore.

Questa è comunque amministrazione,quella che richiede tempo,responsabilità ed attenzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×