Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
pegaso2000

Parftecipazione all'assemblea dei comproprietari

Vi sottopongo una questione che può essere determinante per la costituzione delle maggioranze in assemblea condominiale. Due fratelli sono comproprietari di due appartamenti in condominio e residenti in uno di questi. Affermano che è loro diritto partecipare entrambi all'assemblea con diritto di voto. L'argomentazione espressa è stata: ognuno di noi partecipa come rappresentante di un appartamento,per metà come proprietario e per metà come delegato dal fratello. Dal punto di vista logico il ragionamento potrebbe reggere, però dal punto di vista giuridico è corretto? A breve abbiamo importanti e controverse decisioni da prendere in assemblea e un voto in più o in meno potrebbe essere determinante. L'amministratore, consultato telefonicamente, è sembrato alquanto perplesso.

Grazie per l'aiuto, Pegaso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Direi proprio di no!

Non contano il numero di "appartamenti" posseduti. Conta il proprietario. Se ci sono più proprietari (sono quindi tutti proprietari) allora solo uno può esprimere il voto in assemblea (anche per il quorum viene calcolato un solo voto).

Tra loro viene sorteggiato (dal Presidente) chi ha diritto di voto.

In queste cose la logica non conta nulla ma conta solo ciò che dice la legge. Strano che l'amministratore sia perplesso...

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Acc...non avevo visto che aveva già risposto Giglio2.

Sono stato ridondante...

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×