Vai al contenuto
Ellendil

Parcheggio su strada privata

buona sera,

un condominio è posto alla fine di una strada chiusa privata di cui usufruiscono anche altre due proprietà non facenti parte del condominio ma che usufruiscono dell'amministratore per le spese che riguardano la sua manutenzione.

un'abitante di una delle proprietà ha posto lungo la strada, quindi lungo la recinzione , un cartello con scritto posto auto privato.

ho fatto delle ricerche e da documenti condominiali catastali non risulta che la strada sia proprietà privata,nè tanomeno sono segnati posti lungo tutta la sua lunghezza.

La persona che l'ha messo ,però, rivendica la proprietà della strada, asserisce che ha i documenti per dimostrarlo e dunque può mettere il cartello e parcheggiare la sua auto in quanto non nemmeno mai negato il diritto di passaggio agli altri abitanti della via.

sperando di aver esposto bene la questione pongo la domanda: può questa persona,senza aver avvisato nessuno,mettere il cartello di posto auto privato e parcheggiarvi il mezzo (che non necessariamente è di chi vi abita ma anche degli ospiti)?

preciso che si trova a pochi metri dal cancello automatico e può essere causa d'intralcio per mezzi di media/grossa dimensione(autospurgo, vvff, furgoni fornitori eccc),oltre al fatto che hanno già rotto la fotocellula dello stesso perchè durante uan manovra l'hanno abbattuta.

grazie ellen

non si capisce se la strada sia privata o pubblica

infatti scrivi "un condominio è posto alla fine di una strada chiusa privata..." e poi due frasi dopo dici "ho fatto delle ricerche e da documenti condominiali catastali non risulta che la strada sia proprietà privata"

 

Se la strada è pubblica ed esterna al condominio, si applica il Codice della Strada (quindi se non è vietata la sosta, a grandi linee si può sempre parcheggiare).

Se il privato ha i documenti che attestano la proprietà del "posto auto" li mostri così si chiarisce il tutto.

hai ragione mi spiego meglio:la strada è privata chiusa da un cancello,uno degli abitanti che usifruiscono della strada asserisce che è di sua proprietà e che ha lasciato il diritto di passaggio a chi ha costruito in un secondo tempo.ma da ricerche catastali non risulta che la strada appartenga a qualcuno in particolare.quindi,da quello che capisco ,lui non può parcheggiare nella strada anche se è di sua proprietà e dovrebbe dimostrare che ha il diritto di parcheggio in quel determinato posto..giusto?

Ma sulla strada c'è il divieto di sosta? Se non c'è, anche se privata, il parcheggio dovrebbe essere consentito a chiunque (quindi non solo a lui).

In ogni caso, ripeto, se questo signore ritiene di avere ragione non avrà problemi a mostrarvi i documenti che confermano i suoi (al momento presunti) diritti

Se la strada è privata appartiene sicuramente a qualcuno, che sia una persona o una comunione di persone o una società.

Se lui ha i documenti che dimostrino che la strada è di sua proprietà, allora che li mostri. Se è come dice lui, strada sua e voi avete solo un diritto di passaggio, allora lui può parcheggiare e far parcheggiare chi vuole senza però togliervi il diritto di passaggio.

×