Vai al contenuto
CriJack

Panni appesi sul proprietario terrazzo....

Buongiorno.

Per rispettare il vicino sottostante per evitare di togliergli luce, di quanto posso andare in cm. al di sotto del bordo dello stesso? (io piego le lenzuola a metà e andranno giù di 10-15 cm, non ho misurato)

Squoto i tappeti sempre dentro al mio terrazzo (e non fuori dalla ringhiera), prima gli passo l'aspirapolvere, squoto e ripasso l'aspirapolvere al medesimo terrazzo, ma si lamentano che i peli del mio cane e della mia gatta se li ritrovano di sotto. Dovrei dunque vietare al mio cane e gatto l'accesso al terrazzo? -.-

E non è tutto, ma stendiamo un velo pietoso.

Grazie.

questo tipo di situazioni vengono normate dal regolamento di condominio.

Controlla cosa dice al riguardo.

Ciao :*

Grazie della risposta.

Scusa, non ho specificato che non sono in condominio, o meglio, sopra vive mia suocera e sotto a me i miei cognati, che si sono trasferiti li da un anno con la loro figlioletta.

Sono stata dalla Polizia urbana per sapere la normativa che regola gli orari di aspirapolvere e sbattitura tappeti nella città dove vivo da 9 anni, che è Chieti, e non hanno saputo dirmela. Vale l'educazione, e io do l'aspirapolvere al mattino dopo le 9 o le 10....mah, sono senza parole, non sono nemmeno più padrona di uscire di casa per la paura di incontrarli....sono partite anche le loro ingiurie, e la municipale mi ha consigliato di fargli un esposto....ai miei cognati, odDio! Ma se continuano, dovrò farlo, ne va della mia salute; intanto oggi chiedo consiglio al mio avvocato.

Di nuovo grazie, ma sai quanto sotto possono andare 'sti benedetti panni dal terrazzo?

Scritto da CriJack il 02 Lug 2012 - 13:03:50: Ciao :*

Vale l'educazione, e io do l'aspirapolvere al mattino dopo le 9 o le 10....mah, sono senza parole [...]

Situazione difficile; non per le norme da applicare ma per il tipo di rapporto, mi pare, esistente.

1- Le lenzuola: spostando più in alto il filo risolverebbe un problema;

2- I tappeti: può permettersi un battitappeti?

3- I peli dei suoi animali: una spazzolatura quotidiana ridurrebbe di molto il problema.

Ultimo consiglio: se non va daccordo con i parenti....è quello il problema.Risolverlo tocca a Voi tutti.Auguri

Già...ma i fili sono attaccati a barre saldate sulla ringhiera del mio balcone...se le alzo, come ce li stendo i panni O_o e poi, scusa, mica io ce li lascio tutto il giorno i panni appesi, appena sono asciutti, anche umidi, tanto siamo in estate, io li ritiro, ed infatti, il problema non esiste, sono loro che creano le situazioni per far si che io scleri e li mandi a quel paese, ma me ne guardo bene, ho preferito chiamare l'avvocato, col quale ho appuntamento l'11 luglio e mi consiglierà il da farsi.

Per i tappeti, credo sia sufficiente l'aspirapolvere, e il mio cane e gatta li spazzoliamo tutti i giorni, di più non posso fare.

Grazie Nonnobè, buona serata :*

Scritto da CriJack il 02 Lug 2012 - 13:03:50: Ciao :*

Grazie della risposta.

Scusa, non ho specificato che non sono in condominio, o meglio, sopra vive mia suocera e sotto a me i miei cognati, che si sono trasferiti li da un anno con la loro figlioletta.

Sono stata dalla Polizia urbana per sapere la normativa che regola gli orari di aspirapolvere e sbattitura tappeti nella città dove vivo da 9 anni, che è Chieti, e non hanno saputo dirmela. Vale l'educazione, e io do l'aspirapolvere al mattino dopo le 9 o le 10....mah, sono senza parole [...]

sicuramente non possono occludere la loro visuale, nemmeno per 1 cm

Balby, mi ritengo una persona corretta, non cammino loro sopra coi tacchi, il mio cane non abbaia, la gatta qualche volta miagola, ma solo agli orari dei pasti....io non amo discutere e la prendo sempre persa, ma questa volta, mi hanno ingiuriata davanti a tutto il palazzo che abbiamo a lato, non posso accettarlo, in 9 anni non mi è mai accaduto niente di simile, in 47 anni di vita nemmeno, non me lo merito.

Buona serata

Scritto da CriJack il 02 Lug 2012 - 18:01:08: ....io non amo discutere e la prendo sempre persa, ma questa volta, mi hanno ingiuriata davanti a tutto il palazzo

Buona serata

Intanto il mio Lei, lo consideri di rispetto e non di distacco.Dopodiché mi permetta di insistere; non credo che l'avvocato o il giudice risolverà il suo caso, in quanto il suo problema è, secondo me, non essere "nelle grazie" dei cognati per cui non ha la condizione di vivere in tranquillità la sua vita. Noto che non nomina affatto il suo compagno, per cui vedo in ciò parte del "motivo" e della condizione di una "battaglia" ad armi impari. Azzardo ancora e penso che non è nella condizione di poter vendere casa(da valutare in ultima analisi). Se ho ben capito, qualcuno la considera un'intrusa da far tornare da dove è venuta. Perchè non debba il mio apparire un messaggio di rassegnazione, Le ricordo che Golia morì per mano di un pastorello; si chiamava David.

Mi spiace, non pensavo di peccare di presunzione, non era mia intenzione, scusa.

...il mio compagno, marito da 20 anni è fin troppo coinvolto, si parla del fratello, ed io non voglio infierire, ma concorda con me; a monte, la storia è lunga, anche io avrò dei torti, uno posso anche dirlo, ho ricevuto una mail da mia cognata, che utilizzava la mia connessione, che io avevo loro proposto fin tanto che non si fossero sistemati a casa, dove c'era un video porno, le ho risposto in malo modo, lei lo stesso, ma poi mi sono anche scusata (la mail ce l'ho ancora) lei non mi ha più risposto.

Sai? E' che io, che vivo qua da 9 anni in comune accordo col vicinato, compreso l'inquilino che viveva sotto prima che arrivassero altri inquilini a cui hanno affittato prima che arrivassero loro, non mi capacito di 'si tanta cattiveria, per 9 anni abbiamo avuto il contatore dell'acqua in comune, e io chiesi di dividerlo (l'acqua che hanno consumato gli altri nei 4 mesi dell'anno scorso, chi me la paga?). Sono arrivati in 4 e poi erano in 15, va bè, alla fine se ne sono andati senza pagare ne l'affitto ne le bollette. Io avevo chiesto espressamente, qual'ora avessero deciso di affittare, di fare i lavori per il contatore dell'acqua, ma mi sono trovata i vicini già trasferiti nella loro casa.

 

Buona cena, devo andare, grazie.

Scritto da CriJack il 02 Lug 2012 - 20:35:42: Mi spiace, non pensavo di peccare di presunzione, non era mia intenzione, scusa.

Non ho capito cosa l'abbia indotta a scusarsi, ma fa lo stesso.

Le vorrei raccomandare di lasciar perdere particolari che non produrranno soluzioni ai Suoi problemi.Percepisco invece, nella necessità di raccontare, tutta la Sua amarezza ma ancor più la SOLITUDINE di cui si sente "circondata". Spero sinceramente di sbagliarmi e sopratutto che Lei trovi, in un modo o nell'altro, con la soluzione del problema,LA SERENITA'. Le voglio ricordare che un piccolo uomo, per ritornare all'esempio di David e Golia, "sconfisse" un grande impero come quello Britannico, usando un'arma micidiale: LA NON VIOLENZA, la convinzione dell'essere nel giusto e la perseveranza di riproporre il proprio punto di vista nonostante i soprusi. UN SINCERO AUGURIO

 

Modificato Da - nonnobè il 03 Lug 2012 01:15:41

Si, penso che tu abbia ragione, in fondo, io desidero solo pace e tranquillità, mi faccio forte del fatto che non ho nulla da rimproverarmi. Per il resto, deciderò il da farsi dopo che avrò parlato con l'avvocato. Nel frattempo, non esco, temo di essere di nuovo attaccata verbalmente.

A presto.

×