Vai al contenuto
sensazionenera

Pagare o no sulla bolletta condominiale luce e giardinaggio di proprieta' altrui???

Salve, abito in un residence di 12 palazzine dove da una parte ci sono parcheggi nostri privati con alberi e lampioni della luce che paghiamo noi e dall'altra ci sono sempre parcheggi, lampioni e alberi su un terreno NON di nostra proprietà. Negli ultimi 6-7 anni abbiamo sempre pagato sia bolletta della luce dei lampioni di nostra proprietà e quelli non, pagato ditta giardinaggio per alberi e verde di nostra proprietà e quelli non di nostra proprietà. Ora vorrei sapere se da oggi posso rifiutarmi di pagare le spese della parte non nostra visto che non risulta nella parte comune del condomio. Spero di esser stato chiaro. Grazie in anticipo

Se quel terreno con alberi e lampioni non è di vostra proprietà, perchè avete pagato sinora?

Controllate a che nome arrivano le bollette.

il contatore dei lampioni è unico...però nel caso si possono spegnere individualmente.
Dovete accordarvi con l'altra proprietà ed eventualmente installare un sottocontatore a defalco.
il contatore dei lampioni è unico...però nel caso si possono spegnere individualmente.

I parcheggi e giardini di ciascuna proprietà sono ad uso esclusivo delle singole proprietà oppure chiunque delle 12 palazzine vi ha accesso?

Quando dici paghiamo per i giardini che non sono di nostra proprietà intendi dire che partecipate anche voi alla spesa dell'altra proprietà oppure partecipate solo voi alle spese di giradino non di vostra proprietà?

I proprietari dell'altra proprietà partecipano alla spesa del vostro giardino?

allora questa proprietà non del condominio è del costruttore che sta nella fase di fallimento quindi siamo solo noi che in questi anni abbiamo pagato x giardino e illuminazione

Se sono due residence distinti e separati il vostro residence composto da 12 palazzine può anche disattivare l'alimentazione elettrica all'altro residence e dire al giardiniere di provvedere alla sola manutenzione del vostro residence.

 

Se il residence è unico con 12 palazzine vendute ed altre invendute si tratta di unico supercondominio con parti comuni alle 12 palazzine già vendute e alle palazzine del costruttore ancora da vendere.

In tal caso occorre fare azione legale al costruttore per farlo partecipare alle spese comuni del supercondominio.

 

Se il costruttore è quasi fallito presumo ci siano creditori privilegiati (ipoteche, banche, dipendenti...) e nel caso di supercondominio sarà improbabile recuperare le spese non pagate.

 

Se le palazzine del costruttore sono invendute cominciate a non mandare più il giardiniere in quella zona.

il residence (supercondominio) è unico con palazzine e appartamenti tutti venduti con attività commerciali, nn ci sono cancelli o altro che dividano qualcosa, fare azioni legali è inutile perchè sono soldi persi e tempo perso x i debiti che ha.

 

- - - Aggiornato - - -

 

in questi anni abbiamo pagato noi giardinaggio perchè la zona è adiacente al residence e ci si parcheggia quindi la illuminavamo x noi e la tenevamo pulita sempre perchè ci abitiamo noi visto che il comune nn ne vuole sapere di accollarsi tutto

il residence (supercondominio) è unico con palazzine e appartamenti tutti venduti con attività commerciali, nn ci sono cancelli o altro che dividano qualcosa, fare azioni legali è inutile perchè sono soldi persi e tempo perso x i debiti che ha.

 

- - - Aggiornato - - -

 

in questi anni abbiamo pagato noi giardinaggio perchè la zona è adiacente al residence e ci si parcheggia quindi la illuminavamo x noi e la tenevamo pulita sempre perchè ci abitiamo noi visto che il comune nn ne vuole sapere di accollarsi tutto

Se a voi conviene ....

in questi anni abbiamo pagato noi giardinaggio perchè la zona è adiacente al residence e ci si parcheggia quindi la illuminavamo x noi e la tenevamo pulita sempre perchè ci abitiamo noi visto che il comune nn ne vuole sapere di accollarsi tutto

Beh, allora è una vostra libera scelta per vostra comodità.

Non potete costringere l'altro proprietario ad illuminare la sua proprietà.

Trattandosì di illuminazione e manutenzione su area non condominiale parteciperà alla spesa solo chi vorrà.

Qualsiasi condòmino delle 12 palazzine potrà rifiutarsi di partecipare alla spesa per illuminare e fare manutenzione sul terreno del costruttore (ma a questo punto comincerebbero le inimicizie tra condòmini che vogliono pagare e tenere pulito e condòmini che non vogliono pagare per pulire la proprietà altrui).

Nessun diritto può essere accampato nei confronti del costruttore.

quindi mi date conferma che nel caso io non volessi piu' partecipare alla spesa dell'illuminazione di quella zona non del supercondominio (idem giardino) lo posso fare tranquillamente? esiste una legge condominiale apposita da far vedere nel caso all'amministratore? Grazie mille

quindi mi date conferma che nel caso io non volessi piu' partecipare alla spesa dell'illuminazione di quella zona non del supercondominio (idem giardino) lo posso fare tranquillamente? esiste una legge condominiale apposita da far vedere nel caso all'amministratore? Grazie mille

Art. 1123 c.c.

Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, per la prestazione dei servizi nell’interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione...

Se quella zona non è PARTE COMUNE e non è indicata sul tuo atto di proprietà non hai l'obbligo di partecipare alle spese.

 

Se però su quella zona privata ci parcheggiate e volete tenere pulito ed illuminato per uscire comodamente dall'auto....

ecco perchè poi immagino comincerete a guardarvi in cagnesco tra condòmini che vogliono pagare e condòmini che non vogliono pagare.

×