Vai al contenuto
PEPETTO

Pagamento spese condominiali - vorrei sapere se la porzione di villa attualmente esente da spese dopo l'accorpamento rientrera' nelle spese condominiali

Buonasera, sono un condomine e proprietario di un immobile sito al piano 1 di un condominio, sto x acquistare il piano superiore di una villa adiacente al mio appartamento e creando un passaggio realizzerò un unico appartamento, utilizzando come unico ingresso quello che uso attualmente. Preciso che la villa in questine e' inserita nel contesto condominiale ma non rientra nelle spese condominiali come sancito sul regolamento condominiale perche' ha ingressi privati.

Vorrei sapere se la porzione di villa attualmente esente da spese dopo l'accorpamento rientrera' nelle spese condominiali facendo aumentare le spese che attualmente pago..............................

Buonasera, sono un condomine e proprietario di un immobile sito al piano 1 di un condominio, sto x acquistare il piano superiore di una villa adiacente al mio appartamento e creando un passaggio realizzerò un unico appartamento, utilizzando come unico ingresso quello che uso attualmente. Preciso che la villa in questine e' inserita nel contesto condominiale ma non rientra nelle spese condominiali come sancito sul regolamento condominiale perche' ha ingressi privati.

Vorrei sapere se la porzione di villa attualmente esente da spese dopo l'accorpamento rientrera' nelle spese condominiali facendo aumentare le spese che attualmente pago..............................

Se la villa adiacente non fa parte delle spese condominiali, ovvero non è lo stesso condominio, purtroppo senza il consenso unanime dei condomini dei due edifici non potrai unire le due unità immobiliari;

 

La Cassazione: aprire un varco tra immobili confinanti è uso indebito di parte comune. Il muro non s’ha da abbattereMatrimonio impossibile per le unità immobiliari confinanti ove le stesse appartengano a edifici condominiali diversi. Non è, infatti, permesso, aprendo un varco nel muro perimetrale, unire due appartamenti facenti parte di differenti condominii, perché operando in tal modo verrebbe utilizzata in maniera indebita una parte comune, creando i presupposti per il sorgere di una servitù di passaggio. Lo ha chiarito la Corte di cassazione con la sentenza n. 10606 (depositata in cancelleria lo scorso 15 maggio 2014)

Ma la villa con me confinante non appartiene a nesun condominio ribadisco che ha ingressi autonomi e non paga nessuna spesa condominiale

Ma la villa con me confinante non appartiene a nesun condominio ribadisco che ha ingressi autonomi e non paga nessuna spesa condominiale
Comunque non è possibile unire due proprietà diverse, perchè si creerebbe una servitù di passaggio tra una proprietà esterna ed il condominio.

E' il principio che conta non che devono essere per forza due condominii.

Buttar giu' un muro per unire 2 porzioni crea servitu?
Crea servitù se le due proprietà sono su fondi diversi, come p.es. due condominii diversi, un condominio ed una proprietà singola non facente parte del condominio.

Se invece le due u.i. fanno parte dello stesso condominio è possibile unirle per formare un u.i. più grande.

×