Vai al contenuto
crigiove

Pagamento ricerca guasto

Buongiorno a tutti,

è la prima volta che scrivo su questo forum ed in genrale sui forum. spero innanzitutto di scrivere nella corretta sezione.

 

ecco la mia problematica:

in un condominio che amministro mi è stata segnalata nel mese di aprile una perdita di gas prevenire da sotto un giardino privato.

non potendo andare sul posto ho autorizzato il comndomino che mi ha chiamato alla ricerca guasto.

premetto che i contatori sono posti lungo la recinzione esterna e che da li partono x tubi per X appartamento. non esiste impianto centralizzato.

in breve lo scavo ha evidenziato come sotto il giardino passassero tre tubi. quello che serve l'appartamento a pian terreno e quelli che servono primo e secondo piano.

la perdita proveniva da un tubo che passando sotto il giardino di questo condomino arrivava al muro esterno e saliva al primo piano.

 

una volta scoperto ciò ho avvisato i proprietari degli appartamenti serviti dei tre tubi che la spesa , nonn essendo un guato su bene comune , era a carico dell'appartamento servito in esclusiva dal tubo guasto.

 

si è provveduto prima ad una riparazione 'urgente' e poi, successivamente al cambio di fornitore per volere del proprietario del primo piano, alla sostituzione del tubo stesso.

 

vi sono state verie traversie anche per cattivi rapporti tra i condomini. il risultato è che il proprietario del tubo non paga la fattura di ricerca guasto perchè di l'importo a suo dire è spropositato e per monte ore a suo dire ( e di altri testimoni ) gonfiato.

l'avvocato incaricato da questo idraulico ha inviato una raccomandata al sottoscritto intimandomi il pagamento entro sette giorni pena azioni di Legge

 

è corretta la mia interpretazione di non provevdere al pagamento ma che questo deve essere a carico dell'appartamento servito dal tubo danneggiato?

grazie a tutti

crigiove

E' giusto che le spese siano a carico di chi ha il danno, ma sarebbe stato meglio coinvolgere tutti i condomini visto che la causa poteva essere di ciascun utente, ora o paga oppure si potrebbe procedere con la mediazione o direttamente con il D.I. a cui se lui riterrà di non dover pagare potrà fare opposizione.

Si, ha sbagliato l'idraulico a chiedere a voi come condominio, anche se è pur vero che lo avete chiamato voi (come condominio, anche se materialmente lo ha chiamato il condomino). Adesso la cosa o la risolvi saldando come condominio la fattura e poi addebitando il costo al condomino del primo piano oppure prova a sentire l'avvocato cosa dice spiegandogli l'accaduto, cercando una via bonaria per concludere questo casino.

In tutto ciò: tu, come amministratore, eri presente quando hanno fatto la ricerca guasti? Se non lo eri prevedo solo problemi.....

grazie Tullio Ts, Grazie wolwerine75

 

per Tullio: non ho coinvolto tutti i condomini perchè sapevo che in quel giurdino passavano solo i tubi della colonna.

 

per wolwerine: non ero presente perchè ero a km di distanza. inoltre devo segnalare che l'idraulico che ha ricercato il guasto era già li quando mi ha chiamato il condomino per segnalarmi la perdita. stava infatti montando una cucina nell'appartmaneto a piano terra.

quindi si è subito messo all'opera.

sono arrivati a ricerca in corso i proprietari degli appartamenti sovrastanti che hanno quindi assistito e collaborato alla ricerca guasto. per tael motivo contestano l'importo. secondo loro non corrisponde il monte ore a quanto fatturato.

io sono arrivato a riparazione effettuata ma a scavo aperto. quando l'idraulico mi ha fornito il preventivo lavori comprendente anche la sostituzione dei tubi e la formazione di un nuovo pozzetto l'ho ritenuto eccessivo e anche poco dettagliato. il proprietario del tubo è stato dello stesso avviso e ne ha chiamato uno di sua conoscenza a finire il lavoro.

da qui l'arrabbiatura del primo idraulico che ha emesso fattura al condominio nonostante abbia speigato svariate volte che deve faturare al condomino privato. lo avevo avvisato già durante i lavori che dato che aveva trovato il guasto su tubo privato i costi non erano condominiali.

Secondo me c'è solo una strada, ovvero cercare di mettersi d'accordo con l'idraulico e contestare il monte ore che ha fatturato, visto che i condomini erano presenti ai lavori.

Grazie,

ma sempre lasciando il costo a carico del condomino spero.

non inetendo pagare e penso che nemmeno sarei mai autiorizzato dall'assemblea

Secondo me c'è solo una strada, ovvero cercare di mettersi d'accordo con l'idraulico e contestare il monte ore che ha fatturato, visto che i condomini erano presenti ai lavori.
Grazie,

ma sempre lasciando il costo a carico del condomino spero.

non inetendo pagare e penso che nemmeno sarei mai autorizzato dall'assemblea

Si, se il tubo è privato la spesa sarà a carico del condomino, e non del condominio.
×